Lineablu | puntata 9 giugno | da Maratea a Praia a mare


Lineablu | puntata 9 giugno | da Maratea a Praia a mare arrivando alla Riviera dei Cedri e a Diamante. Un excursus dalla Basilicata al Nord della Calabria attraversando paesaggi di grande bellezza.


Lineablu torna nel pomeriggio di sabato 9 giugno su Rai 1 alle 14.00. Dopo la Sardegna, il viaggio della conduttrice Donatella Bianchi accompagna i telespettatori dalla Basilicata al Nord della Calabria, lungo le spiagge blu di Maratea e Praia a Mare. Ultima tappa è Diamante, nel cuore della Riviera dei Cedri.excursus dalla  Basilicata al Nord della Calabria

Ad inizio puntata la Bianchi è sul veliero Flora. L’arrivo a Maratea è suggestivo perchè viene raccontato il culto di San Biagio, patrono e protettore di Maratea. La cittadina rappresenta un importante luogo sacro riferimento per i fedeli di San Biagio perché sede di un importante santuario che custodisce vari resti del santo tra cui il più importante è il torace. I resti del santo sono arrivati a Maratea , in maniera fortunosa, per sfuggire alle persecuzioni iconoclaste d’Oriente. Ogni anno il busto viene fatto salire in cima al Cristo Redentore con una solenne processione.

Dopo si va ancora per mare, alla scoperta dello scoglio di Santo Janni e di alcune delle grotte più particolari. Si accede poi via terra alla grotta più famosa di Maratea, quella Delle Meraviglie, la più piccola d’ Italia (circa 90 metri) scende fino a 8 metri di profondità dal livello dell’entrata, da cui parte una comoda scala che porta all’interno della cavità. La grotta è un’unica sala di circa 70 metri di lunghezza per 20 metri di larghezza con una altezza media di  7 metri, da cui si diramano alcuni piccoli e brevi cunicoli, ricca di stalattiti e stalagmiti.

Lineablu | i personaggi tipici della puntata

I telespettatori conoscono adesso Francesco, un giovane pescatore di Praia a mare che racconta come fu salvato da un terribile naufragio davanti al Santuario della Madonna della Grotta.

Ancora in mare su una grande scialuppa in legno e con un operatore turistico per ammirare gli anfratti più misteriosi dell’isola e assistere come i subacquei si inabissano in profondità dove sono presenti bellezze sommerse di incomparabile suggestione.

Arriva poi Archimede, memoria storica di Diamante che è solito definirsi pescatore di professione ed oratore per diletto. Sarà lui a svelare miti e leggende dell’Isola di Cirella, la seconda delle due uniche isole di Calabria, a bordo di un piccolo gozzo.

Da Diamante, città dei murales, a Roma, la street art di Moby Dick, famoso artista che si schiera a difesa del mare, illustrando balene e cetacei in contesti fiabeschi.

A proposito del Giro d’Italia, viene reso omaggio ad Enzo De Pasquale, storico regista del Giro originario di Praia a mare.

Lineablu | le tradizioni gastronomiche

Tra sacro e profano, ecco il Cedro, il frutto liscio di Diamante, un agrume dal valore religioso. Citato nella Bibbia, è per la religione ebraica il frutto più prezioso e per questo motivo tutti gli anni i rabbini vengono da ogni parte del mondo nella Riviera dei Cedri per scegliere i frutti migliori per la loro festa delle Capanne (Sukkoth). Devono essere perfetti sia nella forma che nella dimensione e la loro selezione trasforma la raccolta in un vero e proprio rito che caratterizza questa terra.

A Genova, Fabio Gallo porterà i telespettatori tra le meraviglie di Euroflora, la prestigiosa Esposizione Internazionale del fiore e della pianta ornamentale, giunta alla sua XI edizione.



0 Replies to “Lineablu | puntata 9 giugno | da Maratea a Praia a mare”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*