RDS Accademy 2018 | Intervista al vincitore Davide Semilia


RDS Accademy 2018 | Intervista al vincitore Davide Semilia. Il 26enne di Vicenza svela le proprie emozioni vissute nel corso del talent e anticipa le sue aspirazioni per il futuro.


Si è conclusa anche quest’anno l’edizione del talent RDS Academy. La ricerca del nuovo speaker radiofonico di Radio Dimensione Suono ha avuto anche quest’anno il proprio vincitore.

Si tratta di Davide Semilia, ventiseienne di Vicenza che è stato votato all’unanimità dalla giuria composta da Anna Pettinelli, Matteo Maffucci e Giovanni Vernia.

Abbiamo incontrato il vincitore che oltre a raccontarci le proprie emozioni vissute, anticipa i suoi progetti futuri.

Qual è stata la prima sensazione dopo la vittoria?

«Sinceramente ancora devo rendermi conto di aver conquistato la giuria. Posso però confermare di essermi sempre sentito a mio agio nel corso delle puntate. La verità è che il microfono fa parte del mio futuro».

Ci racconta intanto i progetti futuri?

«Io mi sono sempre mosso su due linee parallele: la TV e la radio che amo in maniera identica. Da Vicenza mi sono trasferito molto giovane a Roma per seguire corsi di recitazione televisiva e radiofonica. E da un anno e mezzo sono tra i conduttori di una radio veneta che si chiama Bella e Monella».

Come è arrivato alla conduzione radiofonica?

«È stato un puro caso. Ero animatore turistico in un villaggio e non sapevo che vi trascorreva le vacanze una collaboratrice della radio Bella e Monella. Sono stato notato e appena finite le vacanze mi hanno convocato. Ho superato il provino ed ho iniziato immediatamente a lavorare».

In passato aveva avuto altre esperienze televisive?

«Ho partecipato a Bravo Bravissimo con Mike Bongiorno: ero il bambino che raccontava barzellette. Successivamente ad otto anni sono stato protagonista delle pubblicità per i Bastoncini Findus, per la Nestlè e per Armani Junior. Anche questa esperienza nel campo della moda è avvenuta per caso. Infatti sono stato notato proprio durante la mia partecipazione a Bravo Bravissimo».

Si aspettava di vincere l’edizione 2018 di RDS Academy?

«Confesso che avevo una sorta di premonizione. Ho sempre pensato, fin dal primo momento in cui mi sono iscritto, che sarei stato il prescelto».

Dopo la vittoria è andato immediatamente in onda?

«Sì ho partecipato a quasi tutte le trasmissioni di RDS nel corso del giorno successivo. È stato il mio primo approccio come conduttore radiofonico in tutte le fasce orarie. E devo dire la verità mi sono sempre trovato a mio agio».

Qual è il premio che ha vinto?

«Un anno di contratto con RDS con possibilità di rinnovo. Per adesso sto partecipando ad alcune trasmissioni e devo dire sono molto soddisfatto».

Qual è la sua opinione sui 3 giudici di gara?

«Anna Pettinelli è una professionista dal carattere forte che riesce a valorizzare la personalità dei concorrenti. Matteo Maffucci lascia i concorrenti liberi di percorrere la propria strada personale e professionale. Giovanni Vernia ha sempre sdrammatizzato le situazioni difficili in cui i concorrenti potevano trovarsi. Di lui ho sempre amato la leggerezza e la familiarità».

Quali sono gli studi che ha fatto?

«Ho frequentato il liceo scientifico e mi sono iscritto a psicologia. Ho capito però molto presto che non era la mia strada perché voglio dedicarmi alla recitazione a 360°».

L’esperienza più forte vissuta durante le puntate di RDS Academy?

«Sono diventato zio mentre partecipavo al talent. Mia sorella ha dato alla luce Stella, la mia nipotina. Questo evento ha condizionato in maniera ancora più positiva ed ottimistica la mia partecipazione al talent».



0 Replies to “RDS Accademy 2018 | Intervista al vincitore Davide Semilia”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*