Battiti Live 2018 | la seconda puntata in diretta da Lecce


Torna la kermesse musicale che vede protagoniste Puglia e Basilicata. Conducono Elisabetta Gregoraci ed Alan Palmieri. Seguiamo insieme la puntata di Lecce in diretta.


Stasera Giovedì 9 Agosto 2018, alle ore 21.15 su Italia 1 andrà in onda la seconda puntata dell’edizione 2018 di Battiti live. La kermesse musicale è ormai giunta alla sua sedicesima edizione e ci mostra alcuni dei luoghi più belli di Puglia e Basilicata.

Si continua con l’estate di Battiti Live e la seconda puntata di questa sera sarà ospitata dalla città di Lecce.

Conducono Elisabetta Gregoraci e Alan Palmieri.

A tra poco con la diretta.

Inizia la seconda puntata di Radio Norba Battiti Live. Alan Palmieri fa il suo ingresso, saluta il pubblico e ringrazia la città di Lecce; poi presenta la sua compagna di viaggio Elisabetta Gregoraci.

Il primo artista è di origine tunisina ed è il re della trap: Ghali. Canta il brano Habibi, pezzo che parla delle dipendenze giovanili, come bere e fumare, e Habibi fa rima con alibi, quello che non si deve avere quando si fa una vita sregolata.

Ghali dedica la canzone ad un bambino che è mancato questa mattina e chiede al pubblico di fare un urlo per ricordarlo. Prima di lasciarci ci ripropone il brano del suo successo Cara Italia, che ormai sembra essere diventato un vero tormentone tra i giovani e non. Una ragazza del pubblico chiede all’artista come e quanto Michael Jackson lo abbia influenzato nella sua musica. Ghali risponde che la mamma da piccolo gli faceva vedere e sentire le sue canzoni, da lì è nata la sua passione per la musica.

Il secondo artista è Luca Carboni, che ci riporta agli anni 90 ed alle notti del grande Festival Bar, con il brano Mare Mare. Poi è il turno di un brano più recente, che l’ha riportato al successo dopo anni di silenzio: Luca Lo stesso. Il pezzo parla dello stupore di amare ancora, senza età o tempo, come “Due ragazzi che si amano e chissà se siamo ancora così stupidi, Amami ancora adesso“.

Elisabetta chiede all’artista che effetto gli faccia sentire le sue canzoni sulle spiagge ancora oggi, come se il tempo si fosse fermato. Luca ringrazia la conduttrice e dichiara di guardare soltanto avanti e di ricordare con felicità e non con nostalgia i momenti andati. Per guardare avanti ci regala anche la sua nuova hit Una grande festa, estratta dal suo ultimo album Sputnik.

Ora un brano da più di dieci milioni di visualizzazioni, i Boomdabash e Loredana Bertè con Non ti dico no. Il pezzo possiede ritmi molto reggae, mischiati all’elettronica ed alla dance. Una fan chiede ai Boomdabash cosa sarebbero senza il Salento e loro rispondono: “Non saremmo nulla senza questa terra meravigliosa”.

Il duo rapper salentino continua con Portami con te, che fa ballare tutta la piazza con il ritornello: “Portami con te in questo viaggio, Senza meta né destinazione, Portami con te“.

Tornano Takagi & Ketra con Sola/ in the night e L’Esercito del selfie, due tormentoni del duo di produttori che sfornano successi su successi. Alan chiama sul palco l’ultima cantante che ha collaborato con loro, Giusy Ferreri, per cantare Amore Capoeira.

Gabri Ponte torna con il suo Dj set dedicato a Battiti Live, mix di pezzi italiani e stranieri con un tocco del suo repertorio come Impiccheranno Geordie e Tanja, che fanno esplodere letteralmente il pubblico di Lecce. Gabri è il Dj ufficiale di Battiti e ci accompagnerà per tutta l’estate.

Rientra Giusy Ferreri con un altro suo brano che fa ricordare questo periodo Partiti Adesso; il brano racconta molto bene e con energia le vicende estive: “sotto il cielo che caldo fa, sulle macchine cantiamo già, fino all’alba”. Poi ci riporta nel passato con il brano che la lanciò, Non ti scordar mai di me.

Ciao beatiful Lecci” entra così uno dei cantanti del momento, uno dei più influenti nel panorama internazionale, Mihail – che canta e suona Who you are. Mihail è molto umile ed educato, si emoziona anche lui mentre canta e quando il pubblico lo segue e mostra di conoscere a memoria il testo del suo brano, lui ride e ringrazia. Who you are è il brano più diffuso dalle radio italiane e l’artista ringrazia per questo il nostro paese.

Dolcenera intervistata da Elisabetta racconta del suo ultimo lavoro discografico: per cavalcare l’onda trap, riarrangia pezzi di artisti del genere come Capo Plaza ed altri. La cantante di Galatina canta Un altro giorno sulla terra, un brano che narra i tramonti solari tormentati dalla luna che cerca di infastidirlo.

Benedetta, una ragazza del pubblico, chiede alla cantante quale esperienza all’estero l’abbia colpita di più e lei risponde: quella a Monaco di Baviera, quando non aveva capito che le stessero chiedendo il bis ed intimorita aveva chiesto aiuto al suo agente. Alan accompagna Dolcenera al pianoforte per un altro suo brano, Ci vediamo a casa.

Mario Biondi, con il soul nel cuore, reinterpreta pezzi del passato come piace a lui, ci porta tutti a Chicago con Smooth Operator; le atmosfere oscure delle notti velate d’amore avvolgono Battiti Live. L’artista continua con uno dei suoi successi più famosi This is what you are, che come una cavalcata inonda tutto, “sha la la, sha la la”. “La vita è bellissima godetevela” – dichiara Mario Biondi al termine della sua esibizione.

Gli occhi dobbiamo tenerli aperti per Capo Plaza, uno degli artisti trap in ascesa con il brano Non cambierò mai.Sono uno come voi ragazzi non scordatelo mai” – afferma il rapper. Poi delizia i suoi fan con la sua hit più famosa, Giovane Fuoriclasse.

Con Non è il caso se l’amore è complicato i Dear Jack, che portano un energia diversa sul palco, una malinconia pop rock. Elisabetta chiede alla band di cantare un altro loro brano visto che il pubblico li richiede e cantano Domani un altro film, una ballad del loro passato che ha accompagnato amori e nuove musiche nelle teste dei loro fan.

Si conclude anche questa puntata di Battiti Live, appuntamento alla prossima settimana.



0 Replies to “Battiti Live 2018 | la seconda puntata in diretta da Lecce”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*