Caduta Libera | Nicolò Scalfi rischia il titolo, salvo in extremis (VIDEO)


Caduta Libera | Nicolò Scalfi rischia il titolo, salvo in extremis. Puntata al cardiopalma per il campione che soltanto per un caso fortuito, dovuto all'inesperienza dello sfidante, è riuscito a mantenere il titolo.


Nicolò Scalfi, il “campioncino” di Caduta Libera ha rischiato, per la prima volta da quando è arrivato al game show di Canale 5, di perdere il titolo e tornare a casa.

La puntata di lunedì 5 novembre è stata al cardiopalma per Nicolò Scalfi che è arrivato ad essere campione per l’undicesima serata consecutiva. Ma avrebbe potuto precipitare nella botola e chiudere così la sua esperienza se non fosse stato per un puro caso di fortuna.

Adesso vi ricordiamo come è andata.

Verso metà partita e, dopo aver mandato nella botola i primi concorrenti, Nicolò Scalfi ha scelto come prossimo sfidante David, un poliziotto alla sua prima presenza a Caduta Libera. Doveva essere una partita easy come tutte quelle a cui Nicolò Scalfi ci ha abituato. Ed invece è stata una sfida al cardiopalma. Il campione forte di tre vite al suo attivo, alla fine della gara con David le ha perse tutte.

E così nella fase finale del suo confronto con lo sfidante, i due concorrenti erano ad armi pari: zero vite per ognuno di loro. Gerry Scotti ha annunciato che il primo a dare una risposta sbagliata sarebbe precipitato nella botola lasciando il titolo di campione all’altro.

Dopo due domande che hanno avuto la giusta risposta dai concorrenti, allo sfidante David è capitato il seguente quesito: “Due giovani Bruce Willis e Cybill Shepherd erano investigatori strampalati nella serie TV anni ’80…“. Il poliziotto non ha saputo rispondere e neanche il campione sarebbe stato in grado di fornire la risposta esatta, che era “Moonlighting“. E così per un caso fortuito del destino David è stato subito risucchiato dalla botola e Nicolò Scalfi ha continuato il suo percorso.

L’ultimo sfidante scelto era Vincenzo da Siracusa che non lo ha impensierito ed è caduto quasi subito.

A questo punto Scalfi aveva raggranellato un bottino di 81.000 euro. E con questa somma è arrivato ai “10 passi“.

Questa volta però le domande a cui non ha saputo dare risposta sono state due e, a dir la verità, non erano neanche difficili. Infatti la prima era: “Un tasto che compare nella pagina principale di ricerca di Google“, l’altra invece era “Un corpo fragile, esile“. Le risposte erano rispettivamente “Mi sento fortunato” e “Mingherlino“.

Il montepremi di Nicolò Scalfi rimane quindi fermo a 61.000 euro. Il campione pur essendo bravo e preparato, purtroppo, cade sempre su una delle domande dei “10 passi“. Probabilmente è la stanchezza mentale delle fasi precedenti ad influire negativamente sul concorrente che, a dir la verità, appare anche abbastanza stanco.

Questa sera a Nicolò Scalfi ritorna e metterà ancora alla prova il suo titolo con altri sfidanti che lui stesso sceglierà volta per volta dalle 10 botole sulle quali ognuno è posizionato.

Qui vi riproponiamo la puntata intera.



0 Replies to “Caduta Libera | Nicolò Scalfi rischia il titolo, salvo in extremis (VIDEO)”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*