Portobello | puntata del 24 novembre 2018 | la diretta


Quarta puntata di Portobello, programma condotto da Antonella Clerici affiancata da Carlotta Mantovan e Paolo Conticini.


Questa sera, 24 novembre 2018, andrà in onda la quarta puntata della nuova edizione di Portobello, lo storico programma di Rai 1. Al timone Antonella Clerici, che riceve l’eredità di Enzo Tortora. Anche stasera gli inserzionisti cercheranno oggetti o persone che non vedono da parecchio tempo. Ospiti della serata due attori comici: Lino Banfi e Nino Frassica.

A tra poco con la diretta.

Inizia la quarta puntata di Portobello. Antonella Clerici è affiancata da Nino Frassica. Insieme presentano il primo inserzionista, che ha inventato un’asse da stiro che oltre a togliere le pieghe asciuga i capi. L’asciugastiro Matilde emette aria calda, ma non scotta; aspira l’umidità dai capi.

Si aprono le linee e iniziano le trattative.

Frassica ha una collezione di accendini, ne ha più di 2000. Non fuma, ma ha una passione per questi oggetti. Ne chiede ai telespettatori ed offre una gita sul set di Don Matteo.

Michele e Jessica sono una coppia di giovanissimi innamorati. I due sono già genitori di una bimba e attendono un altro figlio, ma non riescono a realizzare il sogno di sposarsi. Sono entrambi disoccupati e non hanno la possibilità economica di organizzare una cerimonia nuziale.

Si sono rivolti a Portobello per riuscire ad avverare questo desiderio. Stilano una lista nozze, chiedendo tutto ciò che può essere utile nel giorno più bello.

Arriva in studio una storica centralinista di Portobello – ai tempi di Enzo Tortora. Commossa racconta la sua esperienza nel programma, la sua carriera e la sua vita da mamma. Anna stasera si rivolge alla Clerici per ritrovare le sue colleghe del tempo. Tre di loro entrano in studio a sorpresa e le ex centraliniste possono finalmente riabbracciarsi. Le loro strade si sono divise ed hanno preso pieghe inaspettate: c’è un’insegnante, un’operatrice sociosanitaria, una mamma, un’attrice.

Arriva una telefonata per Jessica e Michele. Una signora, Monica, offre loro le partecipazioni di nozze.

Subito dopo, una delle ex centraliniste si rivolge a Portobello per trovare l’amore. Diventata mamma molto presto, la donna ha continuato la sua carriera nel mondo dello spettacolo, ma la sua storia d’amore non ha avuto un lieto fine. Oggi, più matura e consapevole, cerca un uomo che la rispetti.

Il maltempo ha recentemente distrutto i parchi nei pressi di Levico Terme. Gli abitanti hanno lavorato duramente per far sì che la zona tornasse presto al suo meglio e affinchè si potesse comunque mettere su il consueto mercatino di Natale. Paolo Conticini è sul luogo per raccontarcene l’atmosfera e per riportarci l’appello dei cittadini.

Chiedono degli alberi in dono per far tornare il loro splendido parco come era prima.

Sfida di ragù tra Napoletani e Bolognesi. Antonella torna tra i fornelli per imparare come gli abitanti delle due regioni declinano la ricetta. I due chef sono agguerritissimi e criticano i rispettivi ingredienti.

La cuoca bolognese è uno dei protagonisti de La Prova del Cuoco e la Clerici ricorda l’appuntamento con il programma che è attualmente condotto dalla Isoardi.

L’assaggiatore d’eccezione e giudice della sfida è Lino Banfi. Anche Antonella assapora i due piatti con gusto. Banfi sceglie il ragù napoletano, la Clerici lancia invece un sondaggio dando la parola ai telespettatori.

Lino racconta poi di essere collezionista di statue di cani, insieme alla moglie Lucia. Recentemente gli è scomparsa una statuina e la cerca disperatamente. In cambio offre il suo storico cappello, compagno di programmi e fiction, autografato.

Portobello regala alla futura sposina Jessica un meraviglioso e principesco abito nuziale. Lei appena lo vede rimane stupita e si commuove. Antonella la invita ad indossarlo.

Alfonso è un mago delle bolle di sapone. Mostra il suo talento in uno show sognante ed insegna poi ad Antonella come si fanno le bolle. La racchiude poi in una bolla gigante.

Ha inventato un sapone speciale per creare delle bolle così grandi. Vuole regalarne 30 bottiglie da 1 litro di concentrato, per far sì che anche altri possano divertirsi con questa arte.

Mariella si rivolge per ritrovare i suoi fratelli Massimiliano e Marcantonio. Di famiglia siciliana trasferita al nord, la donna ha visto morire un fratello quando era molto piccola. Per un gioco di bambini andato male è rimasto vittima di uno sparo di un fucile. L’evento traumatico ha spaccato la famiglia. Che però si è ritrovata anni dopo – anche se solo per un breve periodo – con la nascita di Marcantonio. Rimasta sola la madre si è trovata costretta ad affidare i due bambini più piccoli ad un istituto, tenendo con sé Mariella. Da allora non hanno più avuto notizie né di Massimiliano né di Marcantonio.

Antonella le regala una scatola di cioccolatini e le legge una lettera del fratello Massimiliano. Marcantonio è presente in studio e può riabbracciare Mariella. L’uomo è cresciuto insieme a Massimiliano, i due bimbi erano stati infatti dati in adozione alla stessa famiglia ed hanno vissuto una vita felice.

Aldo vuole regalare un giorno nel calendario per festeggiare il nome di un cagnolino o di un animale da compagnia. Entra in studio la figlia della Clerici con i suoi due cani Pepper ed Argo. Maelle e Antonella scelgono loro un giorno. Madre e figlia sono tenere e mostrano come i propri cuccioli sono addestrati ed obbedienti. I cuccioli però sono giocherelloni e non seguono gli ordini. Aldo offre giorni del calendario per alimenti e beni primari per i cani ospitati nei canili.

Lino Banfi si congeda. In studio inizia a “piovere” e Antonella indossa l’impermeabile e balla sulle note di “Cantando sotto la pioggia”. Presenta poi la prossima invenzione: un ombrello decentrato. Più lungo da una parte che dall’altra, lo strumento offre una maggiore copertura dalla pioggia.

E’ il momento per Michele di vedere Jessica con l’abito da sposa. Con occhi innamorati la guarda sfilare commosso.

Viene presentato un dispositivo salvavita che smorza l’emissione di corrente a contatto con l’acqua evitando il corto circuito. La Clerici chiede ad uno scienziato di giudicare se l’invenzione di Antonio sia valida Lui pur non pronunciandosi chiaramente, nota l’efficacia dello strumento.

E’ il momento del verdetto del sondaggio. Secondo gli Italiani il vero ragù è quello bolognese.

Salvatore ha 90 anni ed il sogno di cantare accompagnato da una band. Stasera avrà la possibilità di avverare il su desiderio. I suoi familiari gli mandano un messaggio affettuoso di incoraggiamento. L’uomo si esibisce con grande entusiasmo e trasporto.

Al termine dell’esibizione – a sorpresa – i suoi parenti corrono ad abbracciarlo. Salvatore è felice e commosso.

Nel frattempo Paolo Conticini accende le luci dell’albero di Natale a Levico Terme.

Antonella chiude le linee. La puntata termina qui. Appuntamento alla prossima settimana.



0 Replies to “Portobello | puntata del 24 novembre 2018 | la diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*