Melaverde tra case di legno resistenti al sisma e coltivazioni di agrumi


Nuova puntata, oggi, domenica 22 gennaio, di Melaverde. L'appuntamento è alle 11.50 con Ellen Hidding ed Edoardo Raspelli. I due conduttori on the road si recano in luoghi differenti alla ricerca delle eccellenze gastronomiche e agrarie del nostro paese. In particolare La Hidding è in val di Fiemme, Raspelli in Calabria.


Nuova puntata, oggi, domenica 22 gennaio, di Melaverde. L’appuntamento è alle 11.50 con Ellen Hidding ed Edoardo Raspelli. I due conduttori on the road si recano in luoghi differenti alla ricerca delle eccellenze gastronomiche e agrarie del nostro paese. In particolare la Hidding è in val di Fiemme, Raspelli in Calabria.

Questa settimana Ellen Hidding raggiungerà la Val di Fiemme, in provincia di Trento, dove da sempre il bosco è stato una fonte naturale primaria per moltissime ragioni: boschi e foreste sono i polmoni del mondo, sono luoghi di riparo per moltissime specie animali, hanno fornito l’uomo di legname per riscaldarsi o costruire, tutto questo senza chiedere nulla in cambio, solo una parola “Rispetto”.

Rispetto significa conoscere il bosco, tenerlo pulito, però anche controllarlo e gestirlo in modo intelligente, tagliandone ogni anno diverse porzioni per dar spazio a nuove piante, in modo da garantire il suo naturale rinnovo. Più volte Melaverde ha mostrato questo, ma oggi la domanda è un’altra: come viene utilizzato il legname ottenuto da questi straordinari boschi? Semplice: per costruire case in legno di ultima generazione, con al loro interno pavimenti in legno biocompatibili e mobili costruiti con un sistema modulare di ultima concezione. Ma che cosa significa oggi vivere in una casa completamente di legno?  Vedremo come questo materiale straordinario sia ancora oggi un’importante risorsa e, in alcune situazioni, una possibile soluzione. Un test ha dimostrato che una casa di 7 piani, costruita in legno seguendo le ultime tecnologie strutturali, resiste ad una scossa di terremoto dell’8° grado della scala Richter.

Raspelli1 700

Edoardo Raspelli per Melaverde sarà in Calabria, nella Piana di Rosarno e Gioia Tauro, per parlare di agrumi e frutta tropicale. Un quarto della produzione nazionale di agrumi si raccoglie proprio in Calabria. Un settore importantissimo per l’agricoltura di questa regione, che si sviluppa su 32 mila ettari di territorio con tantissime aziende coinvolte.Si parlerà di sistemi di coltivazione di nuova concezione, ma anche tradizionali ed antichi, come le antiche piante di arancio coltivati sotto ulivi secolari.Vedremo anche come oggi la tecnologia, grazie ai droni, riesca ad aiutare i coltivatori a controllare la salute degli agrumeti.

{module Pubblicità dentro articolo}

Vedremo anche come gli agrumi vengono lavorati e trasformati dopo la raccolta, in succhi e canditi ad esempio. E andremo anche in cucina ed in pasticceria per scoprire le tante declinazioni che questi frutti possono avere in Calabria.Si parlerà anche di kiwi, altro prodotto, molto importante per l’agricoltura calabrese e di frutti tropicali. In Calabria se ne coltivano molte varietà, come ad esempio la Annona di Reggio.

Come di consueto, dalle 11, andranno in onda Le Storie di Melaverde.



0 Replies to “Melaverde tra case di legno resistenti al sisma e coltivazioni di agrumi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*