Rai 2: i programmi che vedremo | primavera 2018


Rai 2: i programmi che vedremo | Primavera 2018. Dal ritorno di Nemo - Nessuno escluso alla finestra settimanale 'Speciale Nemo - Lucci incluso' fino a Made in Sud passando per il ritorno di The Voice of Italy: ecco la primavera della seconda rete diretta da Andrea Fabiano.


Andrea Fabiano direttore di Rai 2 prepara una primavera televisiva all’insegna di novità, di conferme e di ritorni.

Rai 2: i programmi che vedremo | informazione

Per quanto riguarda i programmi che rientrano in palinsesto, il primo da sottolineare è Nemo – Nessuno escluso. L’appuntamento d’esordio è fissato per venerdì 16 marzo. Al timone i conduttori storici Enrico Lucci e Valentina Petrini con la formula del programma che rimane la stessa con qualche piccola innovazione.

La novità invece è l’arrivo dal 24 maggio della new entry “Speciale Nemo – Lucci incluso“. Si tratta di un appuntamento in seconda serata in onda il giovedì che potrebbe considerarsi quasi una sorta di spin-off del programma principale. Una finestra settimanale prevista il giorno prima della messa in onda del programma madre Nemo – Nessuno escluso. Non solo si anticiperanno alcuni temi trattati il giorno successivo, ma Enrico Lucci si metterà alla prova anche in ruoli differenti.

Il 19 marzo, sempre in seconda serata, torna Night Tabloid condotto da Annalisa Bruchi con Dario Vergassola e con la partecipazione di Mario Sechi. L’appuntamento riprende il format di sempre con la presentazione delle principali novità in campo socio-politico-economico, mentre Dario Vergassola darà la propria interpretazione dei fatti sotto un’ottica satirica. Andando in onda il lunedì Night Tabloid fa il punto di quanto è successo nella settimana precedente e degli eventi previsti invece per i 7 giorni successivi.

Rai 2: i programmi che vedremo | intrattenimento

Innanzitutto torna The Voice of Italy con la quinta edizione tutta riveduta e corretta sia per quanto riguarda la giuria sia per quanto riguarda le puntate che sono di numero inferiore rispetto a quelle precedenti. Intanto i quattro componenti della commissione giudicatrice sono Al Bano, J-Ax, Francesco Renga e Cristina Scabbia la frontwoman dei Lacuna Coil. Per quanto riguarda il conduttore, confermato Costantino della Gherardesca al quale sarà affidata la gestione di una edizione molto più agile e snella. Intanto le puntate previste non saranno più 12 ma 8, The Voice of Italy si conclude il prossimo 8 maggio. Il giorno di messa in onda sarà il martedì, invece nelle edizioni precedenti il talent show aveva la collocazione del mercoledì in prima serata.

Ricordiamo che lo scorso anno The Voice of Italy non è andato in onda a causa degli ascolti deludenti dell’edizione targata 2016. Adesso Andrea Fabiano ne vuole risollevare le sorti. Ma non ci nascondiamo che il compito sarà abbastanza complicato anche perché nelle quattro edizioni precedenti The Voice of Italy non è riuscito ad esprimere nessun artista in grado di affermarsi sul mercato musicale nazionale. Unica eccezione Suor Cristina Scuccia vincitrice della seconda edizione.

Infine il 19 aprile un altro rientro dopo un anno sabbatico. Si tratta di Made in Sud, lo show comico all’ombra del Vesuvio che nella precedente edizione era stato condotto, purtroppo senza successo, da Gigi D’Alessio. Il programma si concluderà il 24 maggio e sarà rivisto per non ripetere gli errori fatti durante la gestione del cantante napoletano.



0 Replies to “Rai 2: i programmi che vedremo | primavera 2018”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*