Da qui a un anno, 30 marzo 2018, diretta prima puntata


La prima puntata in tempo reale di Da qui a un anno, il nuovo programma di Real Time, condotto da Serena Rossi, in onda a partire dalle ore 21:10.


Questa sera, venerdì 30 marzo 2018, andrà in onda la prima puntata di Da qui a un anno, il programma condotto da Serena Rossi, in onda su Real Time (e questa sera, anche sul canale Nove).

Da qui a un anno è l’adattamento italiano del format inglese This Time Next Year. I protagonisti di questo show saranno persone che si impegneranno a cambiare la loro vita, prefissandosi un obiettivo da raggiungere nel giro di un anno.

Di seguito, seguiremo la prima puntata in tempo reale.

La prima protagonista di Da qui a un anno è stata Mara, 21enne proveniente da Milano.

Intervistata da Serena Rossi, Mara ha dichiarato di voler dimagrire almeno 30 chili: “Voglio cambiare la mia vita ed essere più sicura di me stessa”. Mara pesa 116 kg e ha provato oltre 25 diete. Mara ha anche ammesso di non aver mai avuto un ragazzo e, quindi, di non aver mai fatto sesso.

E’ passato un anno in pochi secondi.

Serena Rossi ha accolto la nuova Mara completamente trasformata.

Mara: “Ho perso più di 40 chili”. Serena Rossi: “Sono scioccata”. 

Mara: “E’ un cambiamento enorme più dal punto di vista interiore che esteriore”. Mara si è sottoposta ad un intervento di chirurgia bariatrica.

E’ andato in onda il filmato riguardante il lungo percorso di Mara.

Riguardo l’amore, Mara ha dichiarato: “Non ho ancora trovato nessuno ma non sono più spaventata”.

L’obiettivo di Sabri, proveniente da Macerata, invece, è stato quello di riuscire a camminare senza stampelle.

Sabri ha perso una gamba a causa di un incidente stradale a soli 15 anni e, a causa del dolore, ha rinunciato ad usare la protesi.

Dopo l’incidente, Sabri ha cominciato a giocare a basket. Sabri: “Ho voglia di vivere, lo sport mi ha cambiato”.

Dopo un anno, Sabri è entrato in studio, camminando senza stampelle.  Sabri: “E’ stata dura, ho imparato a usare la protesi”.

Anche in questo caso, è andato in onda un filmato riguardante il percorso di Sabri.

Sabri è anche entrato a far parte della nazionale italiana di basket e, a breve, diventerà papà.

Alessandra e Marco, provenienti da Novate Milanese, hanno espresso il desiderio di  adottare un bambino indiano di nome Jonathan.

Alessandra e Marco hanno fatto domanda di adozione, non essendo riusciti purtroppo a diventare genitori in modo biologico. La coppia è in attesa della sentenza.

Dopo un anno, la coppia è entrata in studio insieme al loro figlio adottivo Jonathan, quasi 4 anni.

Nel filmato, abbiamo visto Alessandra e Marco andare in India e tornare in Italia insieme a Jonathan.

Patrizia, proveniente da Viareggio, ha parlato del suo obiettivo: trovare un compagno. Patrizia ha 66 anni  e, alle spalle, ha un matrimonio terminato dopo 40 anni.

Patrizia: “Mia madre di 91 anni mi ha detto che devo trovare un uomo. Mi farò aiutare dalle amiche”. 

Dopo un anno, Patrizia è ritornata in studio, purtroppo per lei, senza un uomo al suo fianco.

Patrizia: “Non ce l’ho fatta. Ho fatto di tutto. Sono andata a ballare, sono andata nei locali… L’obiettivo non l’ho raggiunto. Ho consumato due scarpe da ballo!”.

Nel filmato, abbiamo visto un appuntamento al buio disastroso vissuto da Patrizia.

La famiglia Palo, proveniente da Milano, ha espresso un desiderio: far ascoltare la loro voce alla figlia Giulia.

La piccola Giulia, 1 anno, infatti, ha problemi all’udito a causa delle  cure ricevute dopo essere nata prematura.

Dopo un anno, la famiglia Palo ha dichiarato che l’intervento al quale Giulia è stata sottoposta è andato a buon fine.

Serena Rossi ha chiamato la bambina per nome e Giulia si è girata.

Nel filmato, abbiamo visto i dettagli dell’operazione e il post-intervento.

Giuseppe è un ragazzo dal look e dall’acconciatura che non passano inosservati.

Giuseppe, sciupafemmine, ha espresso il seguente desiderio: diventare un ragazzo più elegante. Giuseppe: “Riesco a conquistare soltanto ragazze di basso stile. Per baciare le ragazze, uso il mio cavallo di battaglia: il piercing sulla lingua”. 

Dopo un anno, Giuseppe è diventato un ragazzo elegante, dopo aver cambiato look e modi di fare.

Giuseppe: “Ho fatto scuola di portamento e di dizione”.

Nel filmato, abbiamo visto il percorso svolto da Giuseppe insieme a Carla Gozzi.

Sui profili social di Giuseppe, però, ci sono ancora foto poco “eleganti”.

Anche riguardo il galateo, c’è ancora molto da fare…

Giuseppe ha lasciato il suo piercing sulla lingua.

La protagonista successiva è stata Nadia, proveniente da Ragusa. Nadia, 50 anni, ha espresso il desiderio di perdere oltre 40 chili.

Dopo un anno, Nadia  è ritornata in studio molto dimagrita ma ha ammesso di non aver raggiunto l’obiettivo fissato: “Non ce l’ho fatta, ne ho persi solo 30!”.

Nadia, comunque, ha ricevuto molti applausi.

Nadia ha perso 30 chili solo con dieta e attività fisica, senza operazioni.

Giulia, 22enne proveniente da San Felice Circeo, è una ragazza  che vuole cambiare sesso. Nel filmato introduttivo, i suoi genitori hanno raccontato la sua storia.

In studio, Giulia ha dichiarato: “Voglio diventare un uomo. E’ quello che ho sempre sentito di essere”. Giulia si è commossa, parlando dei genitori.

Giulia si fa già chiamare Leonardo.

Dopo un anno, e dopo essersi sottoposta a cure ormonali, Leonardo ha fatto il proprio ritorno in studio.

Leonardo: “Sono più a mio agio, in questo corpo”.

Il filmato ha mostrato i cambiamenti di Leonardo dopo le cure ormonali.  Leonardo si è anche sottoposto ad un intervento di rimozione del seno.

Leonardo: “Tutti mi hanno accettato. Sono rinato. E’ uscito fuori quello che ero”.

La prima puntata di Da qui a un anno è terminata qui.



0 Replies to “Da qui a un anno, 30 marzo 2018, diretta prima puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*