Nemo – Nessuno escluso | 18 maggio 2018| puntata in diretta


Tra i servizi di stasera un nuovo reportage dalla Basilicata. Opinionisti di puntata la giornalista Sarah Varetto e il conduttore Francesco Facchinetti


È andato in onda un nuovo appuntamento con Nemo – Nessuno escluso, il programma di approfondimento di Rai 2 condotto da Enrico Lucci e Valentina Petrini. Noi lo abbiamo seguito in diretta.

I conduttori presentano gli opinionisti in studio: stasera a riflettere sui servizi mandati in onda saranno Sarah Varetto e Francesco Facchinetti. 

Il contratto tra Lega e Movimento Cinque Stelle pare cosa fatta, ma la trasmissione vuole cercare di riflettere sugli effetti delle politiche attuali sulle future generazioni. Per questo vengono “interrogati” alcuni bambini che cercano di dire la loro su lavoro, pensione, progetti futuri. Al contempo, i piccoli parlano anche di argomenti di attualità, ad esempio l’immigrazione. Nella loro semplicità ecco spuntare richieste: più lavoro e considerazione nei confronti dei cittadini sono quelle più frequenti.

L’inviato Daniele Piervincenzi è ad Aosta dove si sta chiudendo la campagna elettorale per le elezioni regionali. Lì ha incontrato il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, che ha eluso domande circa la politica nazionale soffermandosi sulla situazione della piccola regione al confine con la Francia. “Immagino che andremo a nuove elezioni a breve“, ha detto nel suo intervento il politico azzurro, non fidandosi dell’equilibrio tra grillini e leghisti.

Loading...

Il giornalista romano ha incontrato anche Luigi Di Maio, che sinceramente ammette come in questo momento ci sia una situazione di tensione emotiva in vista della fine degli accordi con la Lega. “Il prossimo premier deve essere un amico del popolo. La sceglierò insieme a Salvini“, dice.

Si resta in tema politico con un’intervista a Giulio Sapelli: pare che il professore universitario fosse stato inizialmente indicato come il premier designato per guidare il Paese. “Sono stato contattato dai leghisti Giorgetti e Salvini“, dice. Tutto lascerebbe presagire che a non volere il suo nome possano essere stati i grillini. Sapelli viene interpellato per avere un suo parere sul contratto tra le due forze politiche.

Questa è stata una settimana dura per il mondo del lavoro, con incidenti che sono stati fatali per alcuni lavoratori. Per parlare di sicurezza sul posto di lavoro ecco arrivare in studio Maurizio Landini della Cgil. Il sindacalista annuncia che ci saranno delle mobilitazioni per scuotere le coscienze sul problema delle morti sul lavoro, attaccando tra l’altro il contratto M5S-Lega: “Non c’è nulla relativamente alla sicurezza dei lavoratori“.

Il servizio successivo è dedicato alle adozioni internazionali: protagonista una coppia siciliana, Salvina e Claudio, che ha deciso di prendere come figlia una bambina di 4 anni, Piang. La piccola vive in Thailandia. Le telecamere seguono i giorni che precedono l’arrivo nel paese asiatico, per poi accompagnarli all’orfanotrofio dove si trova la loro piccola. I telespettatori vivono insieme alla coppia le loro ansie, preoccupazioni, fino ad assistere al dolce incontro con Piang: servizio molto emozionante. La neo famiglia viene seguita anche al ritorno in Italia: a Salvina e Claudio ora spetta il compito di capire come essere genitori, ma l’amore per la nuova arrivata certo non manca.

Una testimonianza di adozione arriva da una giovane nutrizionista, Murayo Torregrossa: la ragazza racconta il rapporto con la sua famiglia acquisita, che l’ha riempita di affetto fin da subito, descrivendo anche l’incontro con il padre naturale.

Chi sono gli Incel? Si tratta di una sigla adottata per definire i cosiddetti Involuntary Celibate, ovvero i celibi involontari. Si tratta di persone che non trovano un partner e che cercano di sfogare la loro repressione, dovuta all’insoddisfazione personale, in altri modi. Anche in Italia ce ne sono, ed uno di loro viene intervistato per capire qualcosa in più sulla loro situazione. Alcuni sono attivi sul web con appositi forum, nei quali si confrontano. Dal servizio si evince come queste persone abbiano un notevole complesso di inferiorità rispetto agli altri, si sentono brutti e fisicamente inadatti. In studio l’argomento viene approfondito dall’antropologo Massimo Canevacci.

Nemo ha dato spazio in alcune puntate al caso della morte misteriosa di Stefano Cucchi. Ci sono aggiornamenti a seguito delle rivelazioni del Carabiniere Casamassima in Tribunale, già dette nella trasmissione di Rai 2 tempo fa. In studio per un breve intervento c’è la sorella di Stefano, Ilaria. La donna è soddisfatta perché finalmente pare stiano emergendo notizie importanti sulla scomparsa del fratello che potrebbero svelare la verità una volta per tutte.

Il prossimo servizio è firmato da Enrico Lucci ed è dedicato al mondo dei transgender. L’ex Iena incontra Marina, salernitana, di professione donna delle pulizie. È diventata donna nel 2013 dopo una specifica operazione in Thailandia, dopo aver iniziato il suo percorso per cambiare sesso. Una scelta che è stata dettata da un senso di insofferenza e di insoddisfazione. Lucci segue la sua giornata anche dopo il lavoro: scopriamo che è una donna molto religiosa e poi è anche un’allenatrice di una squadra di calcio di terza categoria. Poi, è la volta di Enrica, prima modella transgender italiana. Lucci parla con il padre per capire com’è cambiato il rapporto con quello che inizialmente era suo figlio.

Si torna in Basilicata dove l’inviata Antonella Spinelli parla delle difficoltà di alcuni allevatori in una specifica zona della regione: i loro animali, pecore in particolare, muoiono o comunque non riescono a produrre latte o formaggi perché da quelle parti ci sarebbe un giacimento di petrolio che inquina l’acqua e di fatto avvelena le bestie. I profitti degli allevatori sono in drastico calo e le attività, di questo passo, sono indirizzate alla chiusura. Le autorità, stando a quanto rivelato da un cronista locale, non hanno fatto chiara luce sull’accaduto. Casi analoghi di terreni “avvelenati” vengono riscontrati in diverse parti della Basilicata e, ovviamente, l’allarme cresce anche per la salute dei consumatori di ciò che viene allevato da quelle parti.

I money slave sono gli uomini che amano spendere fiumi di denaro per riempire di regali le donne, senza richiedere nulla in cambio. Il servizio è firmato da Federica Cacciola, alias Martina Dell’Ombra. La ragazza prende spunto da messaggi privati ricevuti sui suoi profili social e così decide di approfondire la questione. Incontra Alicia, una donna attiva anche su YouTube e che ha molti suoi “schiavi monetari”. La donna svela che la cifra più alto che le hanno versato è 20.000 euro. La donna ridacchia quando pensa a un uomo, un suo ex money slave che per darle soldi ha perso tutti i suoi risparmi e il suo lavoro.

Successivamente, l’inviata incontra un ragazzo che le aveva chiesto di diventare suo “schiavo monetario”. Scopriamo che questi uomini spesso sono disposti a farsi umiliare, psicologicamente e anche dal punto di vista fisico.

Termina qui la puntata. La prossima andrà in onda venerdì 25 maggio, alle ore 21.20, su Rai 2.

Loading...



0 Replies to “Nemo – Nessuno escluso | 18 maggio 2018| puntata in diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*