The Chef, al via stasera su La5


Sul canale free del digitale terrestre Mediaset arriva un altro cooking show


Questa sera, 17 settembre, alle ore 21.10, debutta un altro programma culinario. L’appuntamento è su La5 con The Chef – Scelgo e Creo in cucina, il programma tv nato dalla collaborazione tra Mondadori e Mediaset.

 

L’ennesima sfida ai fornelli televisivi si svolge in prima serata, per 11 settimane. Saranno 14 concorrenti che si contenderanno il titolo di “The Chef” guidati dagli chef Davide Oldani e Filippo La Mantia, con la collaborazione di due coach: la food blogger Chiara Maci e lo chef Alessio Algherini.

 Il programma era stato annunciato lo scorso luglio, durante la presentazione dei palinsesti Mediaset, dallo stesso Piersilvio Berlusconi che aveva mostrato di avere gran fiducia nella formula. E già tra giugno e luglio si era svolta la selezione dei concorrenti sul sito www.thechef.mediaset.it, che, fin dall’inizio, seguirà tutte le fasi della trasmissione accompagnando i telespettatori alla finale. Per partecipare gli aspiranti chef hanno inviato la propria candidatura attraverso una video-ricetta in cui hanno dimostrato la propria abilità ai fornelli, con portate originali e di qualità.

Tra tutti i contributi ricevuti, la produzione e i due chef-conduttori hanno selezionato i migliori 50 candidati che nelle preselezioni verranno messi alla prova dai due coach. Dalla prima sfida accederanno alla seconda puntata i 14 sfidanti, veri protagonisti di “The Chef”.

 Saranno loro infatti a partecipare alla fase più avanzata del programma con un meccanismo a squadre, per poi arrivare in 6 alle semifinali e in 4 alla finalissima. Ma solo uno dei partecipanti verrà eletto vincitore, aggiudicandosi il titolo di “The Chef” e l’opportunità di entrare nello staff del nuovo ristorante di Filippo La Mantia.

 Ai coach sarà affidato il compito di formare la squadra bianca e quella nera per dare vita al tema della sfida, ossia la ‘rivisitazione’ di una ricetta del mensile Sale&Pepe. I coach saranno anche responsabili della spesa con un budget assegnato e qui potranno dare spazio alla loro fantasia nel trovare nuovi ingredienti per realizzare la ricetta. Una volta analizzata e commentata la spesa, gli chef daranno il via al “cooking time” e i concorrenti si troveranno a preparare portate tra prove in studio e sfide in esterna. Le prove copriranno tutti i generi culinari, dagli antipasti ai dolci, passando anche per la selezione dei vini più adatti da abbinare alle pietanze.

I due chef padroni di casa non si limiteranno a giudicare i piatti, ma si metteranno in gioco con consigli pratici e piccoli segreti e, in ogni puntata, eleggeranno: la squadra vincente che riceverà un premio in soldi da aggiungere al budget settimanale, il migliore (che potrà anche non appartenere alla squadra vincente) e i due peggiori  (uno per squadra) a rischio eliminazione. A loro toccherà affrontare una seconda prova che partirà da una video-ricetta inviata da casa, il cui autore sarà anche ospite in studio. Quello che realizzerà il piatto peggiore sarà eliminato dal programma.

 “The Chef” è il primo talent di cucina che nasce e si sviluppa soprattutto in rete. A partire dalla condivisione delle proprie video-ricette e dalla selezione attraverso il sito (poi continuamente aggiornato con news e video nel corso del programma), tutti gli step del percorso vivranno anche sulle piattaforme social con fanpage dedicata su Facebook (The Chef), profilo Twitter (@The Chef_La5) e con l’hashtag #TheChef.

 Il programma è arricchito dal contributo di numerose aziende di alto livello che hanno sposato il progetto. E va ad aggiungersi agli altri innumerevoli cooking show, a cominciare da La prova del cuoco,  presenti oramai dappertutto.



0 Replies to “The Chef, al via stasera su La5”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*