Questi siamo noi: diretta della serata D’Alessio-Tatangelo


cronaca web dell'unica puntata con i due cantanti


.

Dopo la tanta promozione, è giunto il momento di Questi siamo noi. Gigi D’Alessio entra cantando, dietro l’orchestra e davanti a lui uno studio pieno. Siamo su Canale 5 per l’unica puntata dello show con protagonista la coppia D’Alessio Tatangelo. Il pubblico applaude caloroso, il cantante esordisce con un: “Ciao, mi chiamo Gigi”. E riparte subito la musica: il brano è Quanti amori.

 Entra già in studio il primo ospite, Biagio Izzo. E via con la rimpatriata partenopea sul palco; il comico si chiede dove sia Anna, Gigi fa quasi il geloso; il pubblico applaude e da dietro le quinte arriva la Tatangelo.Ora è il turno di Anna Tatangelo: cover di Besame Mucho. Un tango ci sta tutto; del resto la ragazza ha partecipato anche a Ballando con le stelle. La Tatangelo stasera si propone come vera e propria show girl, non solo come cantante.

lo show

Gigi D’Alessio racconta di aver inondato di messaggi il prossimo ospite, che sembrerebbe essere molto amato da tutti: il cantante adesso si siede al pianoforte e si sente la voce di Paolo Bonolis. Alle prime note di Stand by me, entra in scena il conduttore. Bonolis elogia D’Alessio come uomo di parola, poi finge di volersene andare. Ma il palco è tutto suo, e si conferma un vero e proprio mattatore: il conduttore non deve saper fare niente perché la televisione ha preso tutto dal paese, dove se non sai fare niente, comandi.

lo show

Adesso si passa alle elezioni come nuovo format di un reality in cui nessuno sa fare niente. Fortunatamente però si ricomincia a cantare. E’ già il turno di Alessandra Amoroso: Nessun dolore insieme ad Anna Tatangelo. La prima impressione è che lo spettacolo stia sparando tutti gli ospiti in rapida sequenza, nonostante in palinsesto sia previsto che duri fino all’una di notte. Vedremo.

Le due cantanti sono brave: la discografia italiana potrebbe impiegarle meglio. Primo blocco pubblicitario.

Il primo duetto D’Alessio-Tatangelo, coreografata da un gruppo di ballerini: si balla la salsa a Questi siamo noi.Il brano è La tierra te duele la tierra te da di Gloria Estefan.
Ancora Biagio Izzo sul palco. Il comico napoletano è vestito come uno dei Tre Caballeros della Disney. D’Alessio prosegue con il ritmo latineggiante: tocca a Como suena el corazon e Mon amour. Nel complesso lo show sembra un unico spettacolo. Ci avevano promesso qualcosa sullo stile del vecchio varietà, ed effettivamente l’ispirazione si vede. Nel frattempo Biagio Izzo gioca a fare il piacione con la Tatangelo. Si canta ancora: D’Alessio in un cabina telefonica intona Una notte al telefono.

lo show

E’ il momento di Ora, il singolo che ha lanciato il nuovo album di Gigi D’Alessio: la canzone è un ringraziamento ai fan che hanno accompagnato il cantante nella sua carriera ventennale. Secondo blocco pubblicitario. Su richiesta del pubblico: Dove sei. La telecamera inquadra le donne del pubblico: c’è chi piange commossa, c’è chi indossa orecchie da coniglio, c’è chi canta. Ancora, il pubblico chiede  Non riattaccare. Carina l’idea di chiedere al pubblico quali brani vuole ascoltare, una trovata scenica diversa dal solito. Solo che poi si pensa di fare il nome di Battisti invano; ad ogni modo, Con il nastro rosa. Gente che va ad abbracciare Gigi che canta Il cammino dell’età. Viene omaggiato anche Adriano Celentano con E intanto il tempo se ne va; il brano su Rosita adolescente diventa neomelodico.

lo show

Momento parlato tra Gigi e Anna su cosa significa vivere con un cantante: non c’è mai, ascoltare sempre le sue canzoni, smettere di parlare del proprio lavoro per parlare del suo. Fanno i simpatici. Adesso invece momento melenso: Mi sono innamorato di te.Terzo blocco pubblicitario, e Luigi Tenco ringrazia. Si ricomincia: da Tenco ai Modà. Direttamenta da Sanremo, Se solo si potesse non morire.Anna Tatangelo si cala nei panni di Emma per Arriverà, altro brano di Sanremo.Adesso invece tocca a Non è abbastanza, ultimo pezzo dei Modà. Kekko e Gigi alle prese con Napul’è di Pino Daniele.

lo show

Era prevedibile che la voce dei Modà non si sarebbe congedata senza prima cimentarsi con un testo napoletano. Ritorna Alessandra Amoroso.Il brano è Un cuore malato. La Amoroso propone Fuoco d’artificio. L’ex amica di Maria se ne va ed è ancora pubblicità. Nota a margine: durante i vari break, lo spot Coconuda con la Tatangelo passa a ripetizione.

lo show

Un milanese per un classico della canzone napoletana ‘O surdato ‘nnammurato: Roberto Vecchioni passa dalla candidatura al Nobel al pianoforte di Gigi D’Alessio. Adesso invece si rende omaggio a Milano: Luci a San Siro.La Tatangelo ricorda un episodio del Festival 2011: la moglie di Vecchioni che confessa di avere paura per il marito. Poi canta Chiamami ancora amore, il brano con cui il professore aveva vinto quell’edizione. Si parla della Terra dei fuochi: la Campania non può continuare a soffrire.  Un minuto scarso, giusto un accenno, poi Vecchioni canta Ho conosciuto il dolore. L’artista si congeda tra i ringraziamenti di Gigi e Anna. Un’altra volta pubblicità con spot Coconuda.

lo show

Luci basse, il pianoforte e i pubblico che canta in coro: Non dirgli mai. Prosegue la carrellata di vecchi pezzi di D’Alessio : adesso tocca a Non mollare mai.Sul palco ora ci sono Biagio Izzo e Andrea Pucci di Colorado. Indovinate un po’ di che si parla nello sketch comico? La donna che si trasforma dopo il matrimonio. Risentiamo la voce di Anna Tatangelo: canta Doppiamente fragili, la canzone con cui esordì a Sanremo giovani alla tenera età di 15 anni. Poi è la volta di Ragazza di periferia ed  Essere una donna, entrambe da Sanremo. Arriva un altro degli ospiti, ma bisogna parlare al femminile perché si tratta di Bianca Atzei: le ragazze duettano su E penso a te di Battisti. Pubblicità.

.lo show

Percussionisti  su botti di legno: Gigi D’Alessio canta Notti di lune storte. Non ne abbiamo parlato, ma sia chiaro che non ci sono sfuggiti i pantaloni di pelle.Enzo Avitabile, che ha collaborato all’ultimo disco del cantante napoletano, è sul palco con lui: un momento intenso, ma probabilmente è arrivato troppo tardi.Anche Anna Tatangelo si è napoletanizzata: ‘A rumba de scugnizzi”

Si comincia a ringraziare l’orchestra, Canale 5, la regia di Roberto Cenci, Rtl che ha trasmesso in diretta e gli ospiti; la fine si avvicina.Un nuovo bacio: galeotta fu la canzone. Si tratta del primo brano cantato insieme dai due; correva l’anno 2002. Si conclude così il varietà di Gigi D’Alessio e Anna Tatangelo, sulle note del brano da cui è nato tutto.  Gli artisti salutano il pubblico, ma al rientro dalla pubblicità sono di nuovo in video con Ale&Franz sulla loro famosa panchina.

In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne,  D’Alessio sceglie di cantare Il falco e la rondine.
Questo secondo momento, Questi siamo noi remix, è più intimo e raccolto; una sorta di parentesi prima della chiusura definitiva.Torna anche Bonolis, con una barzelletta-metafora del nostro Paese, dove i problemi si passano di mano in mano; D’Alessio scandisce il ritmo al pianoforte.
Stavolta è davvero finita. Linea al Tg5.



0 Replies to “Questi siamo noi: diretta della serata D’Alessio-Tatangelo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*