Nadia Toffa: il ricordo dei vip, l’odio dei soliti haters e i funerali


La scomparsa della conduttrice de Le Iene ha suscitato grande cordoglio ma non ha fermato gli odiatori da tastiera. A Brescia i funerali.


La nota conduttrice de Le Iene non ce l’ha fatta contro la malattia. È scomparsa ieri martedì 13 agosto. E subito il web si è mobilitato per ricordarla.

Da Barbara D’Urso a Simona Ventura, da Nicola Savino ai colleghi de Le Iene, tutti hanno voluto dimostrare alla loro collega l’affetto, l’ammirazione e la tenacia con cui aveva combattuto come una guerriera contro il cancro. La malattia fu scoperta a dicembre 2017 mentre si trovava a Trieste per realizzare un servizio che sarebbe andato in onda nella puntata de Le Iene.

I primi a darne la notizia sono stati i colleghi e la redazione del programma di Davide Parenti. Ma subito dopo un vero e proprio susseguirsi di ricordi commossi ha preso il via su tutti i social network.

Barbara D’Urso in primis ha espresso il proprio rammarico per la perdita di una ragazza che stimava e che aveva molto spesso invitata come ospite nei suoi programmi. La D’Urso ha ricordato la maniera familiare con cui erano solite salutarsi ed ha riportato la poesia che la Toffa le aveva inviato alcuni mesi fa.

Maria De Filippi attraverso i canali Witty ha espresso il proprio dolore. Ha scritto di aver sempre ammirato quella ragazza piena di forza e di coraggio. E quando finalmente l’aveva conosciuta, la sua opinione iniziale era stata rafforzata.

Si sono susseguiti tra gli altri i ricordi di Gigi D’Alessio, Rosario Fiorello, Alessandro Greco, Salvo Sottile, Vanessa Incontrada, Vladimir Luxuria, Milena Miconi, Gabriele Parpiglia, Caterina Balivo, Ilary Blasi, Laura Pausini, Sabrina Salerno e Miriam Leone.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Alessia Marcuzzi (@alessiamarcuzzi) in data:

Nadia Toffa | il ricordo di Alessia Marcuzzi e Carolyn Smith

Inoltre Alessia Marcuzzi, collega di conduzione, le ha dedicato su Instagram queste parole: «Nadia, queste sono le foto che ho ritrovato nella nostra chat di WhatsApp amica bella. Non perché tu eri una guerriera sì, ma anche un fiore dolcissimo. Mi mandavi foto di fiori e frasi buffe, sgomento sulle Cose folli che accadono in questo mondo e mai mai una volta mi hai mandato messaggi tristi. Il nostro bacio meraviglioso chiude la serie delle cose che ho trovato sul telefono con te… perché ridevamo sempre quel giorno. Ed io ti voglio ricordare così».

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Carolyn Smith (@carolynsmith5) in data:

Infine il ricordo di Carolyn Smith: «Sto andando in ospedale per fare il trattamento e ho raccolto la notizia di una grande donna che ci ha lasciato: Nadia Toffa. Non esistono parole giuste da usare in queste occasioni. Condoglianze alla famiglia ed ai suoi stretti colleghi. Rimane un vuoto immenso. RIP Nadia».

Nadia Toffa | Non si place l’odio dei soliti haters

Neanche dinanzi alla morte i terribili haters del web si sono arresi. Ed hanno continuato nella giornata di ieri a rivolgere insulti alla conduttrice. A dare “fastidio” è stata soprattutto la forza con la quale ha combattuto e il sorriso sempre mostrato anche nelle situazioni più difficili.

In particolare la Toffa venne attaccata per aver definito il cancro “un dono“. Lei stessa successivamente è stata costretta a rivedere la frase ed a spiegarla. Aveva in particolare detto: «intendevo comunicare agli altri che la malattia può essere un’opportunità per diventare più forti, senza farsi condizionare, come ha fatto io. E se ci sono riuscita io possono riuscirci tutti».

Il commento degli haters era stato terribile: «tanto finirai presto all’obitorio».

Nella giornata di ieri è accaduto un evento davvero sconvolgente smascherato dalla agenzia funebre Taffo. L’agenzia ha fatto sapere che alcuni hanno utilizzato il proprio nome per scrivere post meschini sulla morte di Nadia Toffa. Impressionante un post nel quale si vede la giovane conduttrice sorridente, con un sorriso aperto, e sotto la foto una frase da brividi: «vendo protesi odontoiatriche in ceramica per cessata attività. Citofonare Taffo».

È davvero orribile l’odio manifestato contro una giovane quarantenne che ha lottato con tutte le sue forze contro un male impossibile purtroppo senza vincere.

Nadia Toffa | i funerali

I funerali di Nadia Toffa si svolgeranno il 16 agosto nella città di Brescia dove è nata 40 anni fa. Ieri la bara bianca contenente il suo corpo è arrivata alla camera ardente allestita nel Teatro di Santa Chiara di Brescia. Qui moltissime persone le stanno dando l’ultimo saluto.



0 Replies to “Nadia Toffa: il ricordo dei vip, l’odio dei soliti haters e i funerali”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*