Hit Parade: su Radio2 torna lo storico programma


prsentazione del progranma Hit Parade in versione rinnovata


 La storica Hit Parade condotta da Lelio Luttazzi , appuntamento cult di una lunga epoca radiofonica, sta per tornare su Radio2, emittente dove era nata nel lontano 6 gennaio 1967. Da quel giorno in cui prese il via, rappresentò l’unico appuntamento che forniva informazioni  sulla classifica dei dischi più venduti. Naturalmente la nuova versione della Hit Parade taargata 2014. pur mantenendo lo stile e la formula originari, si adeguerà ai tempi moderni.

La prima novità consiste nella collocazione: sarà un programma bisettimanale in onda il sabato e la domenica, alle 13.00. Al timone è prevista la presenza di un cantante o di un cantautore che resterà per sei puntate durante le quali proporrà la sua personale classifica fatta di canzoni a lui particolarmente gradite o motivi che hanno avuto un’importanza e una valenza particolari durante il suo percorso artistico.

Nell’ultima puntata del proprio ciclo, la sesta, ciascuno dovrà comporre una “Hit Parade” dei rispettivi pezzi, realizzando, insieme agli ascoltatori un viaggio musicale attraverso la propria carriera. Si parte, in ordine di apparizione, con Luca Carboni, Gaetano Curreri e Biagio Antonacci e si prosegue con Noemi.

“Fino ad ora questi sono i nomi certi“, spiega il direttore di Radio Rai (con interim a Radio2) Nicola Sinisi, “avremo molti altri conduttori ma non possiamo anticiparne i nomi perché i contratti non sono ancora stati firmati”.

Sempre Sinisi continua: “La Hit Parade riveduta e corretta rappresenta la realizzazione di un piccolo sogno. La nostra azienda, in toto, non solo la radio, sente la necessità di recuperare la sua leadership e, per farlo, è fondamentale mantenere lustri i gioielli di famiglia. ‘Hit Parade’ è uno di questi gioielli”.

L’inaugurazione del nuovo corso della trasmissione è affidata a Luca Carboni, che ha già registrato un paio di puntate nella sede Rai di Bologna. Un esperimento, completamente riuscito, originale e positivo, afferma. E subito dopo osserva:  “mi piace l’idea di diventare un narratore. Non un deejay perché, contrariamente a tanti miei colleghi, non ho mai avuto esperienze in radio se non da intervistato. Nelle sue puntate racconterò tutte le emozioni e gli eventi che stanno intorno alle mie canzoni, occupandomi, in particoalre, dei  brani “degli anni ’80 e ’90, fino ad arrivare ad oggi, con qualche ricordo anche dell’infanzia e dell’adolescenza. A casa mia, fino a quando ho avuto dieci anni, non c’è stata la televisione e tutto quello che ho imparato della musica lo devo alla radio”.

  Carboni annuncia che la sua Hit Parade inizia con un omaggio a Lucio Battisti di cui propone il brano “Ancora tu”. Gaetano Curreri, invece, esordirà con i Beatles: “P.S. I love you’ E ne spiega il motivo:  non è la loro canzone più bella ma è il primo 45 giri che ho comprato”.

Curreri ricorda che insieme a Luca Carboni ha composto ‘Canzoni alla radio’.  E sottolinea: “ambedue amiamo profondamente la radio. Io posso anche stare senza guardare la tv ma non senza ascoltare la radio. In ciascuna delle nostre classifiche ci sarà non solo la nostra carriera ma anche una parte consistente del nostro vissuto”.

Ultima novità: Sinisi anticipa che il palinsesto estivo di Radio Rai, quest’anno, sarà all’insegna del rinnovamento e della sperimentazione.



0 Replies to “Hit Parade: su Radio2 torna lo storico programma”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*