Urban Wild, la prima puntata


i servizi del nuovo programma del pomeriggio di Italia Uno


Le città hanno un lato selvaggio nascosto, ma c’è chi rischia la vita per la nostra sicurezza: Federico Costantini ci racconterà quello che succede nelle nostre metropoli. Su Italia Uno Urban Wild parte con una finta rapina ad Oslo, in Norvegia; il secondo filmato invece riguarda un tir impazzito sull’autostrada.

Segue un servizio intitolato Gli eroi dell’asfalto, riguardante un gruppo di afaltatori che costruiranno una pavimentazione innovativa per un padiglione. Vediamo gli operai all’opera; intanto ci vengono forniti dei dettagli tecnici sul materiale. Stenderlo è un’operazione difficoltosa, perché a quella temperatura, 200 gradi circa, può bruciare una mano.

Conosciamo ora Simon Keys, che vive in Africa e per lavoro caccia i serpenti più pericolosi: nel servizio che viene trasmesso, lo vediamo alle prese con un mamba nero., cioè una specie cinque volte più letale del cobra. L’animale inoltre, è anche particolarmente veloce e aggressivo.

In realtà, osservandolo da vicino, si scopre che si tratta di un cobra nero, un serpente che ha un aculeo nella coda.

In seguito vengono mostrate le immagini “spettacolari” di un incidente avvenuto a Chengou in Cina ; in sequenza poi, una serie di sinistri causati da guidatori che non danno la precedenza. Prima della pubblicità, l’inseguimento di una ragazza californiana che ha seminato il terrore in autostrada con al sua guida spericolata.

In Ohio, negli Stati Uniti, un’auto impazzita travolge due poliziotti: il proprietario è scivolato su una lastra di ghiaccio. Le immagini sono forti eppure entrambi sosi sono salvati.

Noi pensiamo alla città come il luogo in cui viviamo, ma c’è chi la concepisce come luogo da costruire; ecco dunque gli “iron men”, un gruppo di carpentieri specializzati che lavorano al tetto di uno stadio. La parte più pericolosa consiste nel camminare sull’acciaio, specie su un soffitto curvo come quello dell’edificio: un passo sbagliato può costare a questi operai un volo nel vuoto di 45 metri. Inoltre incombe il rischio pioggia: l’acqua renderebbe la superficie ancora più scivolosa.

A Cheshire, in Inghilterra, a causa del maltempo si verifica un incidente su un percorso di una gara automobilistica: sette le persone coinvolte.

Vediamo poi le riprese di un sopravvissuto che ha filmato uno tsunami. segue un filmato su una ladra che si imbucava ai matrimoni e rubava soldi agli invitati.

In Polonia il raduno annuale dedicato a Jimi Hendrix: nell’ultimo, 7273 chitarre hanno suonato all’unisono. E a proposito di record, a New York si è tenuta la più grande battaglia di torte in faccia, ben 25mila.

Termina qui la prima puntata di Urban Wild; ora tocca a Belén Rodriguez.



0 Replies to “Urban Wild, la prima puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*