“Le origini di Gomorra”, il 1 0ttobre su Rai Storia


anticipazioni sui quattro documentari che raccontano la camorra degli ultimi 40 anni


Con il titolo “Le origini di Gomorra”  andranno in onda quattro lunghi filmati che, con l’introduzione del Procuratore Nazionale Antimafia Franco Roberti, racconteranno la Camorra degli ultimi 40 anni. A trasmetterli, da mercoledì 1 ottobre alle ore 21.30 è Rai Storia – ch. 54 del Digitale terrestre e ch. 23 TivùSat.

                                                                              

Il viaggio nello spazio e nel tempo avverrà all’interno della serie Diario Civile. Ognuno dei documentari racconta le parabole criminali di quattro dei protagonisti di primo piano della criminalità organizzata campana. Attraverso le ricostruzioni delle loro storie, un quadro stratificato e complesso sulla camorra: da Cutolo e la NCO a Luigi Giuliano e La Nuova Famiglia, da Schiavone e i Casalesi a Paolo Di Lauro e la faida di Scampia.

Raffaele Cutolo, il boss razionale, è il titolo del primo filmato in onda domani mercoledì 1 ottobre 2014
È il 19 ottobre 2012, il giorno dei funerali di Pasquale Romano, ennesima vittima innocente e prova tangibile che la camorra continua il suo sanguinoso dominio sul territorio, anche nei periodi in cui non occupa le prime pagine dei giornali.
Fil rouge che attraversa la narrazione è un regista che si mette sulla strada per raccontare Napoli e la camorra,  va ad osservare di persona i territori che deve raccontare, va ad osservare facce, ad ascoltare voci. Il risultato è una testimonianza narrata, una discesa negli inferi. E come tutti i viaggi infernali che si rispettano il suo ingresso avviene in un luogo magico: sul cratere del Vesuvio.

Qui si imbatterà nel cantante Marcello Colasurdo, che dedica alla città una struggente litania poi in Luigi Necco, un vecchio cronista della Napoli anni settanta e ottanta ricostruisce le tappe che hanno portato all’ascesa un uomo di modeste origini: Raffaele Cutolo, il boss razionale.
Il professore e storico delle mafie Isaia Sales lo aiuterà invece a mettere a punto i moventi sociologici che hanno portato all’ascesa di Cutolo e della camorra in generale sul territorio campano.

L’ultimo incontro è con i familiari di di Marcello Torre, ex sindaco di Pagani, un piccolo comune alle porte di Salerno, che fu barbaramente ucciso dagli uomini di Cutolo perché si oppose alle loro infiltrazioni negli affari del post terremoto. Il terremoto del 1980 è stato infatti l’inizio di mille disgrazie per la città, non solo per i morti che ha provocato, ma anche per i soldi che sono iniziati a girare, soldi che hanno risvegliato appetiti vertiginosi e rinsaldato il legame tutt’ora resistente tra politica e criminalità.

Ecco la programmazione delle altre pellicole: Luigi Giuliano, il boss cantautore, in onda mercoledì 8 ottobre 2014

Francesco Schiavone, il boss sanguinario, in onda mercoledì 15 ottobre 2014

Paolo Di Lauro, il boss invisibile, concluderà il ciclo mercoledì 22 ottobre 2014

 La regia dei quattro documentari è di Luigi Pingitore

La prima puntata di Diario civile è andata in onda lo scorso marzo.



0 Replies to ““Le origini di Gomorra”, il 1 0ttobre su Rai Storia”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*