I Re della Griglia: 4° puntata fuori Angelo


Tutte le fasi del primo cooking show dedicato ala griglia in onda su DMAX


Su DMAX (canale 52 del DTT, ore 21:10) va in onda la quarta puntata de I Re della Griglia. I concorrenti rimasti si sfidano per vincere la prima competizione dedicata agli appassionati del barbecue. A giudicare le pietanze ci sono Chef Rubio, Paolo Parisi e Cristiano Tomei.

 La prima prova prevede la divisione dei concorrenti in due squadre da tre: dovranno quindi gestire la griglia in gruppo. Il ristoratore Ruggero Malgeri è ospite d’eccezione. Il piatto da preparare è una grigliata mista a base di pesce: libertà assoluta sulla scelta degli ingredienti e eventuali contorni di accompagnamento.

Angelo, Venerando, Luca contro Mauro, Irupe e Andrea. In cinque minuti devono decidere come affrontare il lavoro, e in altri 45 realizzare la pietanza. Luca e Venerando hanno da subito qualche screzio perchè entrambi tendono a fare i leader. 

Un filmato ci fa conoscere meglio Andrea che parla di com’è nata la sua passione per la griglia, ereditata dal nonno.

I giudici si avvicinano ai tavoli per seguire più da vicino il lavoro dei ragazzi. Angelo, più che partecipare alla realizzazione, sembra subire le decisioni dei suoi due compagni di squadra. 

E’ il momento degli assaggi e si inizia con la squadra di Mauro, Irupe e Andrea che presentano il loro operato. Malgeri muove alcune critiche anche riguardo la cottura del pesce. Complimenti invece arrivano da Parisi per le salse di Irupe.

Luca, Venerando e Angelo sottopongono ai giudizi degli chef il loro piatto. Chef Rubio rimprovera ai tre il fatto che non hanno lavorato in squadra, qualche critica giunge anche riguardo la sala preparata.

Successivamente i giudici si ritirano per discutere quanto hanno visto e assaggiato. Pubblicità.

Al rientro gli chef sono pronti a dare i primi verdetti, dopo aver salutato Malgeri. Il piatto premiato è quello della squadra composta da Irupe, Andrea e Mauro.

Venerando, Luca e Angelo ora devono sostenere, singolarmente, una seconda prova. Il codone di manzo è l’oggetto della nuova sfida per realizzare la “Picanha brasiliana”. 

I giudici osservano e commentano dal loro tavolo il lavoro dei tre concorrenti, e notano che Venerando sta tenendo d’occhio Luca per scopiazzarlo. Venerando si accorge di aver sbagliato il taglio della carne e la cottura.

Uno alla volta raggiungono gli chef per sottoporre i propri piatti. Si parte da Angelo: cottura giusta e prova non pessima per essere la sua prima volta; Venerando ha sbagliato il taglio e al morso questo si sente. Infine Luca, il migliore della prova, anche se Tomei non capisce perchè abbia aggiunto il pepe. Pubblicità.

Al rientro gli chef comunicano ad Angelo che è stato eliminato. I due concorrenti rimasti devono affrontare una prova al volo: assaggiare una barbecue sauce e devono ricrearla in un quarto d’ora con gli ingredienti che trovano al tavolo.

Chef Rubio rivela che questa prova è stata fatta per testare la grinta e la voglia di vincere, oltre alla tecnica, dei concorrenti. Una buffonata, dal momento che poi sono rimasti entrambi.



0 Replies to “I Re della Griglia: 4° puntata fuori Angelo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*