Mario- una serie di Maccio Capatonda, la puntata finale su MTV


la conclusione della serie e la chat con tutti i protanonisti


La nuova stagione della serie Mario – una serie di Maccio Capatonda, in onda dallo scorso 7 ottobre tutti i martedì su MTV Italia, è arrivata alle battute finali. L’atteso finale di stagione è previsto per questa sera martedì 25 novembre su MTV Italia (canale 8 del DTT) alle 23.10.

                                                    

In occasione del gran finale Maccio Capatonda, Herbert Ballerina, Ivo Avido e Rupert Sciamenna del cast della serie saranno in videochat su Google+, a partire dalle 22.00 di questa sera martedì 25 novembre sino all’inizio della puntata, per rispondere alle domande dei fan, svelare particolari della serie e episodi singolari che sono avvenuti nel corso delle riprese. 

I fan di Mario – Una serie di Maccio Capatonda potranno mandare le loro domande direttamente al sito di MTV: tutti i dettagli sono disponibili su www.mtv.it/mariohangout. 

In questa stagione della serie che si avvia alla conclusione, dopo aver visto un Mario completamente cambiato, cattivo e malvagio con tutti quelli che lo circondavano, abbiamo ritrovato il Mario paladino della giustizia e del giornalismo indipendente. A Mario è tornata infatti la memoria e si è rimesso alla ricerca dell’ex direttore Paolo Buonanima, scomparso da tempo. Per scoprire come andrà a finire non resta che sintonizzarsi alle 23.10 su MTV Italia (canale 8 del DTT).

{module Google richiamo interno} Al fianco di Maccio Capatonda, come sempre, tanti altri protagonisti degli sketch che lo hanno reso famoso, da Rupert Sciamenna a Herbert Ballerina e Ivo Avido.

Le riprese della prima stagione di Mario sono durate 50 giorni, divisi in due sessioni da 25 giorni consecutivi.

L’idea della serie è stata ispirata dal film statunitense The Onion Movie; al riguardo, Marcello Macchia ha affermato che «il telegiornale mi sembrava un format che, se trattato satiricamente, poteva diventare un contenitore di qualsiasi cosa. Ormai nel TG puoi mettere veramente qualsiasi cosa, ed essendo la mia una comicità basata sulla parodia dei linguaggi televisivi, ho cercato il format più adatto per potermi esprimere al meglio».

In merito ai contenuti, Macchia ha definito Mario come una serie «costruita su tre livelli»: il primo caratterizzato da «servizi giornalistici surreali e anche leggermente satirici su costume e società», il secondo dalla «parte in studio, che prevede i miei lanci (del protagonista Mario, ndr) ma in alcuni casi un po’ di varietà o anche interviste in studio» e il terzo formato da «tutto il dietro le quinte, cioè la fiction, la serie». Riguardo a ispirazioni da parte del mondo giornalistico, Macchia ha affermato: «mi piaceva il modo in cui i giornalisti fanno voice over sui servizi, quel modo di parlare un po’ enfatico, quella cadenza che mi piaceva parodizzare. Ho preso spunto da Salvo Sottile, perché la satira dei servizi in Mario è sulla cronaca nera o sul gossip, sul nulla».

Il 2 ottobre 2013 sono incominciate le riprese della seconda stagione della serie che si conclude stasera.

Mario – Una serie di Maccio Capatonda è una produzione Shortcut Productions. E’ sempre possibile vedere le puntate di Mario su MTV On Demand e sull’App di MTV. L’hashtag ufficiale è #MarioMTV.



0 Replies to “Mario- una serie di Maccio Capatonda, la puntata finale su MTV”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*