Domenica In, Paola Perego cavalca il caso Corona


Tutti gli ospiti e gli argomenti trattati durante la puntata del programma di Rai Uno


 

Domenica In sta lentamente abdicando dalla sua missione di intrattenimento leggero in favore di tematiche ben diverse. Se la trasmissione aveva esordito puntando sul canto di Ancora Volare, nelle ultime puntate si è assistito a un’inversione di rotta: prima il caso Baldini, oggi quello Corona.
La Perego infatti, ha intervistato Gabriella, la madre dell’ex “re dei paparazzi”, ora in carcere.

Domenica In si apre in maniera insolita: anziché al fianco di Pino Insegno, Paola Perego entra in studio accompagnata da Amadeus. È infatti il momento di parlare di Tale e Quale Show, conclusosi venerdì; poco dopo entrano Roberta Giarrusso e Attilio Fontana, vincitore della terza edizione.
La Giarrusso racconta per interpretare Grace Jones si è sottoposta a ben 24 ore di trucco in una settimana.
Ciascuno di loro ripropone una delle imitazioni portate sul palco di Tale e Quale, poi si passa ad Ancora Volare. In giuria oggi Marco Baldini, Marinella Venegoni e Iva Zanicchi.

Perego Insegno

Si sfidano oggi le coppie composte da Rosanna Fratello e Nick Casciaro contro Marina Occhiena e Silvia Capasso.
La Fratello esegue La cura, mentre la Occhiena I migliori anni della nostra vita. Il regolamento prevede che le vecchie glorie cantino pezzi moderni, quindi è chiaro che a Domenica In con “moderno” si intendono brani, rispettivamente, del ’96 e del ’95.
Gli ospiti successivi sono Monica Guerritore e Giovanni Nuti, che presentano lo spettacolo teatrale Mentre rubavo la vita, in cui i due attori hanno messo in musica le poesie di Alda Merini.

Gabriella Corona

Si arriva dunque al momento clou della puntata: l’intervista a Gabriella Corona, madre di Fabrizio. L’uomo è in carcere dal 25 gennaio 2013: gli spettano 8 anni, 8 mesi e 17 giorni di condanna.
La Perego in realtà vira presto su Carlos, il figlio di Corona ormai adolescente: che rapporto ha col padre, che tipo di ragazzo è, che rapporto avevano prima del carcere. La nonna risponde: prima il padre pensava soprattutto al lavoro, per cui ora è molto pentito. Dice che lei gli spiega che il padre è in carcere perché “ne ha combinate di tutti i colori”, ma tornerà.
La donna teme per la salute del figlio, perché Fabrizio Corona è stato male, perciò chiede che sconti la pena in un’altra sede; non esita poi a parlare di “invidia sociale” nei suoi confronti, convita che fabrizio, più che i reati, stia pagando per il suo atteggiamento. In particolare, continua, pesa la condanna per estorsione aggravata ai danni di Trezeguet: aggravata perché Fabrizio non era solo, eppure lo stesso calciatore sembrerebbe aver negato l’estorsione.
La Perego ricorda la lettera scritta da Celentano per chiedere la grazia al Presidente della Repubblica e la solidarietà di vari personaggi della politica e dello spettacolo, Beppe Grillo compreso. Unica voce fuori dal coro sembrerebbe quella di Nina Moric: al Tgcom infatti, ha dichiarato che gli anni di pena sono dovuti, banalmente, a una serie di reati che si sono sommati l’uno all’altro; Grillo e Celentano, chiosava la Moric, dovrebbero occuparsi di altro.
La conduttrice infine, legge una lettera dal carcere in cui Corona chiede aiuto; l’appello finale, visto che in libertà c’è chi ha commesso ben altro, è dunque per la grazia. Un gioco al ribasso in cui si inserisce, inopportuno, Pino Insegno, secondo il quale mentre la professione di Celentano e Grillo sarebbe chiara, non si capirebbe quella della Moric.

Si conclude con la seconda manche di Ancora Volare. Nick Casciaro canta Quando finisce un amore; Silvia Capasso Il mondo. Con un punteggio di 44 a 39, passa la coppia composta da Nick Casciaro e Rosanna Fratello; le loro rivali invece, sono a rischio eliminazione.

Appuntamento a domenica prossima.



0 Replies to “Domenica In, Paola Perego cavalca il caso Corona”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*