La7, palinsesti autunnali, fuori Lerner, Cucciari, Benedetta Parodi


Programmi e novità della prossima stagione autunnale dell'emittente di Urbano Cairo


Cominciamo dai volti che non rivedremo: dopo Geppy Cucciari, è andata via Benedetta Parodi (approdata su Real Time e su corriere.it). Ma non c’è neppure Gad Lerner e Gianluigi Nuzzi è sbarcato a Mediaset dove condurrà Quarto grado. Cominciano così le novità dei palinsesti autunnali de La7, emittente che ha presentato la programmazione prevista da settembre in poi.

Urbano Cairo, presidente del gruppo Cairo e La7 editore è intervenuto alla presentazione e ha sottolineato il record di ascolti registrato nei primi cinque mesi dell’anno (5,6% di share media in prime time e +37% rispetto al 2012). Inoltre ha fatto notare che la7 è stata l’unica rete generalista a aumentare gli ascolti addirittura del 22%. L’obiettivo, ha detto Cairo è di ottimizzare un palinsesto che già si è rivelato positivo cercando di allagrare il più possibile la platea di ascolto e di incentivare la fidelizzazione del pubblico ai programmi della rete. In questo contesto si assiste alla conferma di molti punti di forza dell’informazione che rimane uno dei temi determinanti della programmazione.  Per l’arricchimento dell’offeta sono arrivati Salvo Sottile, proveniente da Retequattro e Gianluigi Paragone in fuga da Rai2. Ambedue si occuperanno di cronaca e attualità anche se in maniera differente, ognuno secondo l’esperienza maturata in anni di professione. Particolare simpatico: Paragone potrà mantenere sia l’orecchino che la chitarra nel corso del suo nuovo impegno.

Ma vediamo cosa ci riserva, in particoalre La7.  Partiamo dal Prime time. Si inizia presto, lunedì 9 settembre, con il ritorno dell’appuntamento settimanale Piazzapulita, gestito da Corrado Formigli. Come al solito il talk show sarà arricchito da inchieste e dibattiti. Il martedì sera è dedicato a Grey’s Anatomy. La 7 manda in onda la nona stagione del serial ambientato nel Seattle Grace Hospital. La prima serata del mercoledì sarà occupata dal grande cinema. Moilti i titoli che arriveranno in prima visione: I ragazzi stanno bene, Truman Capote, Oltre le regole, A sangue freddo. Dal prossimo anno, però, il cinema sarà sostituito da Le invasioni barbariche che ritornano con la conduyttrice storica, Daria Bignardi. Il giovedì l’appuntamento con Servizio pubblioco e con Michele Santoro è oramai un punto fisso: il ritorno è fissato per il 26 settembre.Il venerdì è ancora appannaggio di Maurizio Crozza che torna con un nuiovo show la cui durata è prevista per tutta la stagione televisiva. Il sabato sera La7 lo dedica alla serie L’ispettore Barnaby, con nuovi episodi. La dominica sera, afferma Cairo, ospiterà una nuova produzione in via di realizzazione.

Per quanto riguarda la fiction, l’offerta si amplia grazie all’accordo firmato con Sky Italia. Arriveranno in chiaro serie tv che già sono state un successo sulla tv satellitare, tra cui In treatment, inerpretata da Kasia Smutniak e Sergio Castellitto, Faccia D’Angelo con Elio Germano, Un Natale con i fiocchi, con Alessandro Gassman e Silvio Orlando. Inoltre la prima e la seconda serata de La7 saranno sempre aperte a eventi speciali qualora la cronaca lo richiedesse.

Vediamo adesso la programmazione quotidiana. Il direttore del TgLa7, Enrico Mentana, è confermatissimo. E assieme a lui, confermate le tre edizioni quotidiane del TgLa7 (7,30- 13,30 – 20), il TgLa7 Cronache, le edizioni straordinarie e gli speciali, tra i quali Bersaglio Mobile e Faccia a faccia. Ci saranno ancora i film evento con gli approfondimenti. In questo modo, dice Cairo, si mantengono sempre puntati i riflettori sulla più stretta attualità.  Dall’autunno in poi, inoltre, sono previsti dieci nuovi speciali, sempre condotti da Enrico Mentana. Ogni mattina sono in programmazione Omnibus e Coffee Break con  Tiziana Panella. Mentre L’Aria che tira con Myrta Merlino si allungherà accompagnando i telespettatori fino al TgLa7 delle 13,30. La Merlino, ogni sabato, rinnova il rendez vous con il suo Diario. Immancabile Otto e mezzo in access prime time con la confermata gestione di Lilli Gruber. Nella nuova edizione, in partenza il 9 settembre, Otto e mezzo, andrà in onda anche il sabato. Per quaanto riguarda la programmazione del pomeriggio, Cairo ha detto che si stanno studiando tre format differenti sui quali adesso, non può svelare alcun particolare.

Qualche novità anche per La7d che si è avvicinata all’1% di share (o.82% per la precisione) Tra gli appuntamenti previsti, le migliori puntate di Cuochi e fiamme con Simone Rugiati, La mala Educaxxxion con Elena Di Cioccio. Tra le novità, le nuove puntate della serie statunitense The Dr Oz Show, il ritorno di sere come Sex and The City, eventi esclusivi tra cui la giornata dedicata all’anniversario della morte di Stieg Larsson e molte novità in prima visione all’interno del ciclo A spasso nel cinema.

Anche nella stagione 2013/2014, La7 proseguirà lo sviluppo dell’offerta sui nuovi media digitali forti dei risultati conseguiti negli ultimi anni (aumento del 30% dei visitatori unici mensili dei siti La7 nel periodo gennaio-maggio e triplicato le visualizzazioni mensili dei canali ufficiali La7 su YouTube) continuando a offrire nuove possibilità per seguire i contenuti e interagire con i programmi di La7 sui siti e sui social network. L’evoluzione dell’offerta interesserà tutti i principali ambiti di sviluppo delle piattaforme multimediali a partire dal lancio, avvenuto in questi giorni, dello streaming web di tutto il palinsesto La7 (www.live.la7.it): una possibilità in più per i telespettatori che hanno seguito sempre più numerosi nella scorsa stagione le dirette streaming dei programmi di prime time e degli eventi di palinsesto (700.000 spettatori nel mese ad Aprile e +150% in primavera rispetto all’autunno 2012), così come proseguirà anche nella nuova stagione televisiva l’allargamento dell’offerta di catch-up tv alla grande Fiction e ai Film del palinsesto di La7 e La7d, per offrire al pubblico sempre più possibilità di costruire un palinsesto personalizzato sulla base di gusti e tempi di visione di ciascuno.
L’informazione della testata diretta da Enrico Mentana rappresenta uno dei punti di forza anche dell’offerta multimediale, grazie al nuovo sito www.tgla7.it, lanciato in occasione dell’elezione del Presidente della Repubblica, che grazie a un’interfaccia di semplice utilizzo e attenta alla voce dei cittadini, a una grafica rinnovata e a una migliore esperienza di navigazione, permette l’accesso immediato alle notizie di maggiore interesse e alle principali aree tematiche delle news, insieme all’opportunità di rivedere subito dopo la fine della
trasmissione televisiva le repliche delle tre edizioni e di seguire, commentando in tempo reale, lo streaming delle edizioni speciali del TgLa7.

L’offerta La7 sulle nuove piattaforme si arricchirà anche di contenuti originali ed esclusivi, pensati e prodotti per raggiungere i nuovi pubblici, sperimentare nuovi linguaggi televisivi e
costruire nuove modalità di visione e fidelizzazione degli spettatori abituali come Food Maniac (www.foodmaniac.la7.it e www.youtube.com/foodmaniac), il nuovo cooking show di Simone Rugiati che permette agli appassionati di cucina e ai fan del giovane chef di entrare direttamente nella cucina di Simone per scoprire le sue ricette preferite e tutti i segreti della sua cucina.
La7 sulle nuove piattaforme digitali significa anche tablet e smartphone, grazie all’applicazione dedicata al mondo di Maurizio Crozza che (su piattaforma iOS ed Android)
ha raggiunto più di 350mila download ed oltre 1,5 milioni di visite nella scorsa stagione e che verrà rinnovata per la nuova stagione del programma, e all’applicazione del TgLa7 (su
piattaforma iOS, Android, Amazon e TIM Store) che permette a tutti i telespettatori del Tg di restare sempre informati ed aggiornati con le notizie prodotte continuamente dalla redazione, dalle repliche del Tg e dalla possibilità di seguire la diretta del Tg dovunque si trovano.
La7 on-line significa anche attenzione costante al dialogo con il pubblico sui principali social network (Facebook, Twitter e G+), superando 1,6 milioni di fan/follower, più del doppio rispetto alla scorsa stagione, distribuiti su più di 60 spazi diversi dedicati ai canali (Facebook: La7fb e La7dtv, Twitter: @la7tv, @La7dtv, e G+: +La7), ai programmi ed ai principali generi di offerta per dare occasione di fruizione, condivisione ed interazione con i contenuti, i personaggi ed i valori del Network.



0 Replies to “La7, palinsesti autunnali, fuori Lerner, Cucciari, Benedetta Parodi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*