Junior Masterchef in missione Zero Sprechi


L'iniziativa del programma Sky nelle scuole


A partire da mercoledì 15 aprile su Sky Uno parte la nuova edizione di Junior MasterChef con i tre giudici, già presenti nella scorsa edizione, Bruno Barbieri, Linda Bastianich (madre di Joe Bastianich) e Alessandro Borghese. Protagonisti saranno i bambini dagli 8 ai 13 anni.

Come vi abbiamo già anticipato, la seconda edizione del cooking show dedicato ai mini aspiranti chef, è abbinata ad una iniziativa dal titolo Junior Masterchef-Missione Zero Sprechi.
Il progetto, realizzato da Sky Italia in collaborazione con Magnolia e Last Minute Market, vuole accendere i riflettori sul problema degli sprechi alimentari, con l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzi sul tema di un’alimentazione sana e consapevole, rispettosa delle risorse e con un occhio attento alla riduzione degli sprechi alimentari domestici.
Per l’occasione, gli chef Barbieri e Borghese entreranno nelle scuole primarie e secondarie nell’insolito ruolo di docenti. Le prime lezioni si svolgeranno a Milano e Roma, rispettivamente il 10 e il 13 aprile, nell’immediata vigilia dell’inizio di Junior Masterchef 2.
In particolare la lezione milanese sarà rivolta agli alunni dell’istituto Itc Ruffini, dove sarà presente lo chef Bruno Barbieri. A Roma invece, saranno i ragazzi della scuola Borgoncini Duca, presso il Teatro Ghione, ad ascoltare le lezioni dello chef Alessandro Borghese.
L’iniziativa si avvale del patrocinio di molti enti, tra cui il Comune di Roma. Il fine delle lezioni non è solo raccontare tutto quanto accade dietro le quinte di Junior Masterchef Italia. Si vogliono mettere in evidenza tutti i metodi attraverso i quali poter risparmiare, e quindi limitare i rifiuti alimentari.

Ad esempio: durante la realizzazione della seconda edizione di Junior MasterChef Italia, sono stati ritirati e ridistribuiti ad associazioni caritatevoli, 600 chili di frutta e verdura, 150 chili di carne, 250 chili di farina e di legumi. Il tutto assume un significato particolare se si considera che, secondo la Fao, ogni anno vengono sprecate circa 1,6miliardi di tonnellate di cibo. Solo in Italia circa 9milioni di tonnellate di cibo all’anno finiscono nella spazzatura.

Junior MasterChef 2014: Emanuela e Federico

A partire dal 13 aprile, le lezioni realizzate dalla missione Zero Sprechi saranno messe gratuitamente a disposizione di tutte le scuole che ne faranno richiesta. Naturalmente ci sarà anche una versione multimediale che sarà fruibile sul sito juniormasterchef.sky.it.
In versione web saranno disponibili sia le schede realizzate nel corso delle lezioni, sia dati, informazioni e regole da mettere in pratica per ridurre gli sprechi domestici. Ma sarà disponibile anche un video che mostrerà la realizzazione di ricette fatte con avanzi tipici di una famiglia. Le ricette saranno semplici, in modo da poter essere realizzate anche dai più piccoli. Alle lezioni infine, parteciperà anche la piccola Eleonora Tabasso, ovvero al vincitrice della prima edizione di Junior Masterchef. Sarà lei, insieme ai giudici, la protagonista delle semplici videoricette.
Insomma, un’iniziativa che spazia al di là del semplice cooking show televisivo e diventa un insegnamento al risparmio domestico per i piccoli telespettatori.



One Reply to “Junior Masterchef in missione Zero Sprechi”

  • Veronica

    Salve! Vorrei fare la richiesta per la scuola di mio figlio,ma non so dove ! Mi piacerebbe che ai bimbi venga spiegato perchթ il cibo non va sprecato!

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*