Palinsesti Mediaset, il ritorno di Celentano


Il vice presidente Mediaset anticipa il progetto con l'ex Molleggaito e spiega le linee guida dell'azienda.


Milano. E’ la crisi più linga mai conosciuta, ma io come italiano e come imprenditore devo continuare ad avere fiducia nel nostro Governo e sperare che le riforme vadano avanti. Esordisce così Piersilvio Berlusconi nella serata evento per la presentazione dei palinsesti Mediaset tenutasi nella casa madre di Cologno Monzese.

 E proprio perchè crediamo nel futuro abbiamo continuato ad investire in tutti i settori dell’azienda. E siamo in grado di anticiparvi, per la prossima stagione autunno- inverno, un grande evento con Adriano Celentano che torna su Canale 5.

Mediaset è l’unico editore in grado di raggiungere 57 milioni di italiani, continua il vice- presidente dell’azienda Mediaset, Spiega poi che i valori unici di questo sistema di investimento sono quattro.

Il primo è così riassumibile: una tv sempre più centrale. Nel 2015, spiega Berlusconi junior, Mediaset è stata l’unica azienda tv ad accrescere la propria leadership negli ascolti. Basti pensare che la rete leader Canale 5 ha incrementato l’audience dell’8%.

Il secondo valore  è rappresentato dalla forza della tv che si espande nel web. Tutta la produzione Mediaset è fruibile in rete. E negli ultimi due anni, Mediaset si è rivelato il primo editore on line d’Italia.”Penso oltre a Premium, a Premium on demand, a Infinity, E penso alla smart cam wi- fi che rompe la differenza fra tv e web e consente di vedere tutto senza parabola e senza decoder.”

Il terzo valore, secondo Piersilvio Berlusconi, è da ricercarsi nella pay tv che è sempre più competitiva. “Abbiamo iniziato nel 2008 con Premium che ha rappresentato la prima vera evoluzione nella tv a pagamento ed oggi è aumentata al punto da costituire una realtà imprescindibile dagli altri contenuti. Merito delle offerte competitive che hanno convinto e continuano a convincere i telespettatori italiani.

Il quarto valore su cui poggiano le reti Mediaset è la capacità di sviluppare contenuti. “Per un polo televisivo” afferma Piersilvio Berlusconi, è importante contare su contenuti unici e esclusivi. “Parlo di intrattenimento, fiction, informazione eventi. Soltanto noi abbiamo la capacità di realizzare grandi programmi nazional- popolari che siano anche campioni d’ascolto. E recentemente siamo i primi anche per quanto riguarda il settore della produzione cinematografica che si è ampliata diventando competitiva.

Ed è proprio per la capacità di sviluppare contenuti che è inserito il progetto con protagonista Adriano Celentano. Persilvio Berlusconi spiega che ci sarà anche il fumetto Adrian a cui l’ex Molleggiato stava già lavorando da tempo, Ma il progetto Celentano prevede un racconto più lungo, seriale, che si dipana su più direttive spettacolari.

Nessun problema economico, l’importante era riportare Celentano a Canale 5.

 Infine Berlusconi junior conferma l’intenzione di arrivare sul satellite: si sta lavorando per portare Premium sulla piattaforma satellitare. Data prevista il 2016.



0 Replies to “Palinsesti Mediaset, il ritorno di Celentano”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*