Il Supplente | 27 giugno 2018 | La lezione di Flavio Insinna


L'ultima puntata de Il Supplente, in onda mercoledì 27 giugno 2018 su Rai 2, con Flavio Insinna, in tempo reale.


Questa sera, mercoledì 27 giugno 2018, andrà in onda l’ultima puntata de Il Supplente, il programma di Rai 2, ideato e prodotto da Palomar Entertainment, dove personaggi famosi si trasformano in professori per un giorno.

Il protagonista dell’ultima puntata sarà Flavio Insinna che terrà una lezione all’Istituto di Istruzione Superiore Leopoldo Pirelli di Roma.

Di seguito, seguiremo la puntata in tempo reale, a partire dalle ore 21:50.

La puntata è iniziata con Flavio Insinna che si è recato presso l’Istituto Leopoldo Pirelli di Roma.

L’attore e conduttore romano ha tenuto una lezione d’italiano.

Insinna: “Ieri, quando preparavamo la lezione, mi è tornata la paura di tornare a scuola…”.

Flavio Insinna, prima di entrare in classe, ha conosciuto il professore che ha sostituito per questa lezione. Tramite i monitor, il professor Mazenga gli ha parlato degli studenti che maggiormente si distinguono dagli altri.

Flavio Insinna è entrato in classe e gli studenti, ovviamente, sono rimasti senza parole. L’attore romano ha proceduto con il classico appello.

Nella classe, c’è una ragazza di nome Sara che collabora alla pagina Facebook, Gli ultimi romantici. Ludovica, invece, si è definita la ragazza più sensibile della classe mentre Sharon è incerta circa il suo futuro.

La lezione di Insinna è iniziata con una citazione di Don Milani: “Ogni parola non imparata oggi, è un calcio nel sedere domani”.

Flavio Insinna ha interrogato un ragazzo di nome Leonardo. Quest’ultimo ha scelto un compagno di classe con cui condividere il “patibolo”.

I due ragazzi sono stati interrogati sulla Divina Commedia di Dante. Insinna, chiedendo prima un parere della classe, ha assegnato un 6 ad entrambi.

Insinna, successivamente, ha distribuito ai ragazzi una poesia sul calcio intitolata Goal. L’attore ha proceduto con una veloce esegesi, soffermandosi sul concetto di spirito di squadra.

Una ragazza di nome Sharon ha ammesso che la classe non è unita e che, quindi, lo spirito di squadra non c’è, nonostante si trovino al quinto anno. Su quest’argomento, i ragazzi si sono aperti molto.

Insinna: “Bisogna fare squadra sempre”. Parlando di spirito di squadra, Insinna ha parlato della “treccia”, uno schema di gioco di basket. Insinna: “Abbiamo tutti bisogno di tutti”.

Flavio Insinna ha chiesto ai ragazzi se lo spirito di squadra, perlomeno, è presente nelle loro famiglie. Una ragazza si è lasciata andare alla commozione: “Ultimamente, ci sono stati dei problemi…”.

Insinna: “Ridiamo e piangiamo quando non abbiamo più parole”. Anche altre due studentesse non sono riuscite a trattenere le lacrime. Insinna: “Questo è il momento di fare squadra!”.

Flavio Insinna ha mostrato ai ragazzi un filmato tratto dagli Oscar della Tv 2014 quando fu premiato per Affari Tuoi da Fabrizio Frizzi.

Insinna: “Questo è un momento della mia vita, non della mia carriera. Fabrizio ha vissuto solo e unicamente pensando allo spirito di squadra. Lui è un uomo accogliente”.

Flavio Insinna ha parlato degli inizi della sua amicizia con Frizzi: “Con lui, la mia vita è cambiata”.

Il discorso, quindi, si è spostato sull’amicizia.

Successivamente, Flavio Insinna ha raccontato una favola della quale la morale è la seguente: non lasciarsi mai abbattere dalle critiche.

Parlando di spirito di squadra, Insinna ha mostrato ai ragazzi il filmato di un pit-stop durante un Gran Premio di Formula 1.

L’attore e conduttore ha allargato il discorso, parlando anche di responsabilità e conseguenze.

Poco dopo, è arrivato il momento del compito in classe: inventarsi un’idea imprenditoriale. Insinna ha chiesto ai ragazzi di fare il compito con due compagni di classe che non avrebbero mai scelto.

Insinna ha lasciato la classe momentaneamente per tornare dal professore, entusiasta della sua lezione. Insinna si è complimentato con il professore per l’umanità che ha notato tra i ragazzi.

Flavio Insinna è tornato in classe con il professore: “Siete stati più attenti e silenziosi con lui che con me!”. Il professore e il “supplente” hanno ritirato i compiti e ogni gruppo di studenti ha spiegato nel dettaglio il loro progetto.

Tra i progetti presentati, troviamo il “giro del mondo in un giorno”, un ristorante che cambia in base ai vari generi musicali, una scuola di pole dance e un “centro trapianti artigianale”.

Flavio Insinna, come è capitato ai suoi predecessori, è stato, a sua volta, interrogato dal professore. Insinna ha risposto ad una domanda sul futurismo.

L’attore e conduttore romano ha mostrato ai ragazzi una foto di se stesso a 20 anni.

La lezione è terminata con un selfie di gruppo.

L’ultima puntata de Il Supplente è terminata qui.



0 Replies to “Il Supplente | 27 giugno 2018 | La lezione di Flavio Insinna”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*