Pechino Express 7 | 20 settembre | diretta prima puntata: nessuna eliminazione


Pechino Express 7 | 20 settembre 2018 | diretta prima puntata: nessuna eliminazione. Riparte il format di Rai 2: il viaggio delle otto coppie andrà dal Marocco al Sudafrica.


È andato in onda su Rai 2 il primo appuntamento con Pechino Express, l’adventure show condotto da Costantino della Gherardesca. Otto le coppie in gara. Ecco cosa è accaduto in questa prima puntata.

Nell’anteprima troviamo subito Costantino Della Gherardesca che è in tenda ed ha difficoltà a dormire perchè è scomoda. Sogna il viaggio in aereo, comodo e rilassante, che ha svolto per arrivare in Africa: è il pretesto per presentare le otto coppie in gara.

La nuova edizione parte dal Marocco.  La città che da il via l’avventura è Tangeri: già un primo problema per i concorrenti. Gli zaini sono chiusi con dei lucchetti e per aprirli devono rispondere a un quesito. Ogni coppia riceve la foto dello stesso personaggio: è Cicciolina, che lavorò in gioventù per i servizi segreti ungheresi. In pratica la combinazione giusta per sbloccare gli zaini è l’anno di nascita dell’ex pornostar.  Fantasiose le idee dei partecipanti per svelare l’indovinello che ovviamente giocano sul passato a luci rosse della Staller. 

Risolto l’indovinello, le coppie devono passare per una piazza dove trovare una cassa con il logo di Pechino Express e portarla per i vicoli. Le telecamere seguono con inquadrature movimentate gli spostamenti delle coppie, proprio per evidenziare la natura on the road dello show. Mirko Frezza con il suo romanesco verace già è in pole per diventare uno dei miti social del programma.

La presentazione delle coppie continua, alternata nel montaggio ai primi spostamenti in città. Una scelta che vuole mantenere alto il ritmo della trasmissione, molto sostenuto fin dalle prime battute. I viaggiatori caricano la cassa su un moto taxi e raggiungere il conduttore in uno storico locale della città, il Detroit Palace. Claudio Colica prende una brutta storta nel fare quest’operazione ma resiste.

Arrivati tutti a destinazione, Costantino chiede alle otto coppie di portare la cassa al piano più alto del locale. La prima missione viene vinta dai Ridanciani. Scopriamo addirittura che dentro ogni cassa era nascosto o un suonatore di bonghi o una danzatrice del ventre. La settima edizione dell’adventure show può ufficialmente cominciare.

I 15.000 km dal Marocco al Sudafrica rappresentano il percorso più lungo da coprire nella storia del format. Oltre ai due già citati, anche la Tanzania. Claudio Colica deve fare una radiografia: Della Gherardesca chiede al fratello Fabrizio se se la sente di cominciare il viaggio da solo e il ragazzo accetta.

Ai ridanciani viene data la busta nera: al traguardo la dovranno restituire. In quel momento si capirà se la tappa sarà eliminatoria o meno. Novità: ecco la simbiosi. I destini di due coppie, in ogni tappa, saranno legati: dovranno aspettarsi prima di affrontare qualsiasi missione e arrivare insieme al traguardo. Per tenersi in contatto, avranno un cellulare. Costantino sceglie le prime due coppie simbiotiche: Le Mannequin e i Surfisti. Dalla fine della prossima tappa saranno stabilite dalla coppia vincitrice. Idea interessante perché, a seconda dell’evoluzione delle varie tappe, può essere decisiva ai fini delle eliminazioni. In più, può dar pepe allo show, soprattutto se a essere associate saranno coppie fortemente rivali.

La prima tappa va da Tangeri a Midelt: 549 km in totali. Quattro coppie si metteranno in gioco per la prova immunità. I Ridanciani hanno un vantaggio per aver vinto la prima prova, ma si saprà dopo in cosa consisterà. Il primo spostamento, da fare in autostop, è verso la città di Chefchaouen, dove trascorreranno anche la prima notte.

Pausa pranzo per Adriana Volpe e Marcello Cirillo che però non possono spendere più di un euro al giorno. Si deliziano con costolette insieme al loro accompagnatore: il cantante è a dir poco affamato e consuma il pasto a gran velocità. Prime discussioni: i Poeti hanno divergenze di opinioni su come gestire il tempo necessario per coprire la distanza in vista del traguardo di tappa.

Arrivati a Chefchaouen, ecco un altro compito per le coppie.  Ognuna di esse deve dipingere una parete di indaco e può chiedere l’aiuto di un abitante del luogo. I ridanciani devono dipingere solo mezzo muro: questo il vantaggio di aver vinto la prima prova.

Costantino chiama tutti i i viaggiatori, in quel momento in viaggio in autostop: devono immediatamente fermarsi perché la prima giornata è finita e ora devono cercare un posto dove dormire. Negli zaini di ognuno ci sono delle mini-camere: serviranno per raccontare visivamente le serate di ognuna. I Ridanciani sono quelli meno fortunati: devono accontentarsi di dormire a terra nel retro di un bar. I Promessi Sposi invece vanno in un appartamento accogliente, serviti e riveriti dai padroni di casa.

Notizie dall’ospedale: Claudio Colica ha fatto la radiografia e spera di continuare anche se i medici non sono ottimisti. Il fratello Fabrizio continua e descrive la sua prima notte, vissuta in casa di una famiglia del posto, con la simpatia tipica del loro stile. Intanto, ecco le posizioni delle coppie: avanti a tutti nel percorso i Ridanciani.  Costantino intanto descrive, tra una missione e l’altra, le bellezze dei posti raggiunti dalla gara, come avvenuto anche nelle precedenti edizioni.

Secondo giorno di viaggio e sveglia per tutti: la città da raggiungere è Fes. Ovviamente il modo è sempre lo stesso: il passaggio in autostop. Cavalieri i Poeti, che trovano il passaggio e decidono di portare con loro le Signore della tv. Idem Colica con Le Mannequin, mentre decide di lasciare a piedi I promessi sposi: una vendetta perché il giorno prima non era stato aiutato da loro nel cercare alloggio per dormire.

Arrivati a Fes, i viaggiatori devono caricare su un asino delle pelli e recarsi alla conceria più antica della città. Paola Caruso intanto si stizza durante la marcia perché non vuole arrivare seconda. Dice di essere competitiva e di voler assolutamente vincere. I Surfisti ancora sono in viaggio, le Mannequin invece sono già arrivate in città pronte per la nuova missione. Ancora qualche screzio sulla divisione dei compiti tra Mirko Frezza (particolarmente sboccato) e  Tommy Kuti: l’equlibrio vacilla pericolosamente.

Le coppie devono lavare le pelli in un ambiente non semplicissimo: l’acqua dove lavarle è fortemente maleodorante. Poi devono stenderle dopo averle dipinte intingendole in una tintura. Al termine riceveranno dei souvenir della città. La coppia che farà più ritardo riceverà quella che Della Gherardesca definisce “una brutta sorpresa” . Lasciata Fes, si riparte per Azrou dove i concorrenti trascorreranno la loro seconda pelle. Problemi per Frezza: anche lui ha una storta e deve fermarsi temporaneamente per accertamenti. Tommy Kuti così prosegue il viaggio, per ora, in solitaria. Maria Teresa Ruta ha una crisi di pianto perché non riesce a trovare un passaggio per spostarsi.

I Surfisti sono più indietro rispetto alle Mannequin e cercano insieme all’unico Poeta superstite. Le Mannequin invece hanno trovato un buon alloggio e vengono accolte con dolci e affetto da persone del luogo. Quello dei Mattutini finora è un viaggio fortunato: mangiano bene e dovunque vadano trovano un tetto comodo sotto cui dormire. Patrizia Rossetti non prende bene che la Ruta perda tempo in un battesimo di una famiglia locale: “Sei un po’ individualista“, dice con franchezza alla compagna di viaggio.

Mattutini e Ridanciani sono più avanti rispetto agli altri essendo già arrivati ad Azrou: altre invece sono decisamente più indietro nel cammino. Al risveglio, comunicazione di Costantino della Gherardesca: le prime quattro coppie che lo raggiungeranno al Souk Hebdomadaire si qualificheranno alla prova immunità.

Arrivano per primi i Mattutini, poi Fabrizio Colica, terzi i Ridanciani, quarti i Promessi Sposi. Classifica prevedibile vista la posizione raggiunta alla fine del secondo giorno. Claudio Colica è fuori gioco: frattura composta a un metatarso e quindi è definitivamente fuori. Così, gareggerà insieme a Tony Kuti perché Frezza ha rimediato lo stesso infortunio di Colica.  Nascono così gli Scoppiati. Il programma perde due protagonisti potenzialmente di peso, in particolare Frezza che già prometteva scintille con il suo compagno di viaggio. I trashofili hanno perso un probabile punto di riferimento.

Le quattro coppie devono spostare 10 pecore da un recinto grande a uno più piccolo. Il tempo a disposizione è 8 minuti. Allo scadere, dovranno alzare le mani per non trattenerle. Vince la coppia che riesce a trasferisce il maggior numero di pecore da un recinto all’altro. Devono alzare le braccia per 5 secondi sperando che gli ovini non scappino. Ad aggiudicarsi la prova sono gli Scoppiati.  I due sono qualificati automaticamente per la prossima tappa.

Tutte le coppie ricevono la busta con l’indirizzo del traguardo finale, la città di Midelt. Partiranno una a 5 minuti di distanza dall’altra. Per quest’ultima tappa non viene attivato il meccanismo della simbiosi: ad ogni modo, le Mannequin partono ultime perché hanno fatto complessivamente ritardo i Surfisti (con cui erano in simbiosi), lasciando spazio Le Signore della tv.

Al loro arrivo a destinazione, i concorrenti non sanno l’ordine d’arrivo. È il conduttore a comuncarlo una volta radunati i 16 partecipanti. I Ridanciani riconsegnano la busta nera che dirà se la tappa è eliminatoria o meno. Cambia il meccanismo di eliminazione: a rischio saranno non più le ultime 2 coppie, ma le ultime 3. La coppia vincitrice di tappa avrà la possibilità di salvarne una e non di eliminarla. Il gruppo deciderà chi, tra le ultime due, mandare a rischio eliminazione.

A vincere la prima tappa sono i Mattutini. Cirillo e la Volpe ricevano la medaglia per questo risultato. Secondi i Ridanciani, chiudono il podio i Promessi Sposi. A rischio per ora quindi le Mannequin, i Surfisti e Le signore della tv. I vincitori di tappa devono salvarne una: Maria Teresa Ruta e Patrizia Rossetti tirano un sospiro di sollievo.

Le Mannequin e i Surfisti sono a rischio:  le altre coppie, tranne quella dei Mattutini che ha vinto, devono decidere chi vogliono eliminare attraverso delle palette. Le Mannequin sono quelle scelte dalla maggioranza degli altri compagni di viaggio.  Ora bisognerà capire se questa tappa è eliminatoria o meno: è questa l’unica speranza per le due ragazze. Fortunatamente per loro si verifica la seconda eventualità e quindi il viaggio continua.

Termina qui, con un considerevole ritardo rispetto a quanto indicato (il programma avrebbe dovuto terminare alle 23.30) la prima puntata di Pechino Express. Prossimo appuntamento giovedì 27 settembre, alle 21.15, su Rai 2.



0 Replies to “Pechino Express 7 | 20 settembre | diretta prima puntata: nessuna eliminazione”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*