Pechino Express 7 | puntata 27 settembre 2018 | la diretta: fuori i Mattutini


Pechino Express 7 | puntata 27 settembre 2018 | la diretta: out i Mattutini. Le 7 coppie in gara si spostano in Marocco, da Midelt a Skoura.


È andato in onda su Rai 2 un nuovo appuntamento con Pechino Express, l’adventure show condotto da Costantino della Gherardesca. Ecco cosa è accaduto nel corso di questa puntata.

Costantino raduna la truppa di viaggiatori da Midelt. Da qui inizierà la seconda tappa del viaggio. I Mattutini ricevono la busta nera: la restituiranno alla fine della puntata e solo in quel momento si scoprirà se ci sarà un’eliminazione o no. Cirillo e la Volpe hanno anche il potere di scegliere le coppie simbiotiche: decidono per i Ridanciani e gli Scoppiati. 

La prima missione è imparare a indossare il turbante: ognuno ne avrà uno e per capire come funziona una persona del luogo spiega il procedimento per crearlo. Ogni concorrente dovrà mettere il copricapo all’altro: se lo faranno correttamente, verrà fornito loro l’indirizzo della missione successiva. Ad esaminarli è lo stesso tutor che ha spiegato loro come si mette sulla testa. Poi, quando stanno per partire per la missione, le coppie prenderanno degli oggetti necessari per preparare il pane berbero. Le più veloci sono Le Mannequin.

Le coppie iniziano il loro viaggio e comincia il valzer degli autostop, necessario per arrivare alla meta successiva, Ksat Air Sfur. Nonostante siano state le più veloci con il turbante, le Mannequin faticano a trovare un passaggio. Ogni coppia ha le sue tribolazioni ed è costretta a chiedere più passaggi ad automobilisti diversi incontrati sul posto. Per arrivare a destinazione bisogna passare in zone disabitate, praticamente desertiche.

La più imprevedibile è senz’altro Maria Teresa Ruta che, ad un certo punto, cerca di ingraziarsi un automobilista mettendosi a ballare davanti a lui con l’intento di arrivare a destinazione. Niente da fare, però, per lei e la Rossetti. I Mattutini ritrovano una coppia canadese che aveva già incrociato nella prima puntata: la fortuna sembra davvero non abbandonarli.

Arrivati nel villaggio, le coppie vengono accolte da famiglie locali con cui devono cucinare il pane berbero, cibo con con cui dovranno cenare. La gente del posto è calorosa e offre agli ospiti anche del té e dei dolci per farli rifocillare. Naturalmente i concorrenti gradiscono le pietanze e ne approfittano per mettere “benzina in corpo”. Poi, c’è chi sottopone al trucco: ecco il kajal. Viene passato con una sorta di matita sotto gli occhi.

Dopo il villaggio berbero, il viaggio ricomincia: stavolta si dovrà raggiungere una delle piazze principali di Erfoud. Il modo è sempre lo stesso: l’autostop. Circa una trentina di km separa i viaggiatori dalla destinazione, da raggiungere passando in un territorio molto sabbioso e arido.Il traguardo della prova vantaggio si trova nel Souk centrale, ma prima di arrivarci devono portare con loro degli oggetti che trovano in piazza: coperte, acqua e urina di dromedario. Quest’ultima dev’essere versata in una sorta di grande piatto. Il cattivo odore è fortissimo e i concorrenti faticano a tollerarlo. E c’è da capirli!

Le prime tre coppie arrivate da Costantino della Gherardesca si qualificano per la prova vantaggio: l’importante è che abbiano portato una buona dose di pipì di dromedario, che viene misurata con un “urinometro” dal conduttore. A qualificarsi sono Le Mannequin, I promessi sposi e I Mattutini. Il conduttore annuncia che tutte le coppie dormiranno insieme nel deserto durante la prima notte di viaggio. Serata di divertimento per loro: si balla e si canta in un accampamento creato appositamente per loro.

Secondo giorno. Le tre coppie impegnate nella prova vantaggio sono in mezzo al deserto. Un membro di ogni coppia è vicino ad un palo dove è attaccato un finto scheletro umano. Ha a disposizione un binocolo e una trasmittente per dare istruzioni al suo compagno che, bendato, deve andare alla ricerca di 4 blocchi di ossa dello scheletro che sono stati collocati nei paraggi, nei pressi di una duna. Chi riesce a ricomporre lo scheletro nel minor tempo possibile vince. I più rapidi sono i Promessi Sposi. Grazie alla vittoria, guadagneranno 2 posizioni in classifica a fine tappa. Assegneranno anche un handicap ad un coppia: scelgono i Ridanciani. Questi ultimi dovranno portare per tutto il viaggio uno degli scheletri usati per il gioco.

L’avventura ricomincia per arrivare alla città di Tinghir: qui, dopo il solito passaggio in autostop, i protagonisti di Pechino Express trascorreranno la notte per riposarsi in vista dell’ultima giornata di viaggio. In difficoltà Le Signore della Tv e i Surfisti, mentre Roberta Giarrusso e il compagno cercano a tutti i costi di andare avanti verso la meta: l’attrice finora appare la più competitiva tra le concorrenti dell’adventure show.

Dopo lo stop di Costantino via radio, la gran parte delle coppie è in mezzo al nulla ed è costretta a trovare un alloggio di fortuna per la notte. I Mattinieri sono a dir poco coraggiosi: decidono di farsi 13 km sotto al sole per arrivar a Tinghir. Momento di crisi per Maria Teresa Ruta che, entrata in un bar, si avvicina a delle cartoline e pensa a quella che avrebbe potuto mandare al padre. Il proprietario del locale decide di regalargliene una. Paola Caruso ha una storta e la caviglia le dà molto dolore: il medico le fascia il piede ma la showgirl non riesce a camminare. Se non altro, ha la fortuna di trovare alloggio in un albergo insieme al compagno di gioco.

Alla fine del secondo giorno di gara, ecco la situazione delle coppie e la loro posizione geografica. A Tinghir ci sono già i Mattutini e i Promessi Sposi, attardati invece i Ridanciani e le Signore della Tv che sono all’ultimo posto, non poco lontane dai primi in classifica. Paola Caruso viene portata in un centro ospedaliero per accertamenti diagnostici dal medico di produzione per verificare se ha riportato eventuali fratture. Per ora, dunque, a proseguire il percorso è il solo Tommaso Zorzi.

I viaggiatori dovranno fermarsi ad Ait Senan, attraversando le gole del Todra. Ovviamente per arrivarci è necessario fare l’ennesimo autostop. Giunti nella zona delle gole, i concorrenti devono attraversarle svolgendo una serie di missioni ispirate ad una leggenda locale. La prima consiste nel mangiare zuppe piccanti da alcune ciotole. Potranno continuare il viaggio una volta trovato il logo di Pechino Express sotto uno dei recipienti. Poi, devono sbucciare una serie di cipolle affinché vengano loro le lacrime agli occhi.

I concorrenti devono arrivare in una casbah e rinvenire, al suo interno, una grande mano (la mano di Fatima). Si tratta di un amuleto che serviva, secondo l’antica credenza, a scacciare il malocchio. Ad ogni coppia ne è associata una, con uno specifico colore. Accanto alla mano c’è un foglio con un indirizzo da raggiungere: si tratta della meta che rappresenta il traguardo di puntata, Skoura. Si riparte con gli autostop. Inconveniente anche per Adriana Volpe: abrasione all’occhio sinistro che viene bendato in farmacia.

Pian piano le coppie arrivano a destinazione. Costantino della Gherardesca annuncia che Paola Caruso, dopo gli accertamenti, potrà continuare la gara dopo alcuni giorni di riposo. I Mattutini danno al conduttore la busta nera consegnata a inizio puntata: tra poco scopriremo se stasera ci sarà un’eliminazione o meno.

Vince questa tappa la coppia dei Promessi Sposi. Secondi gli Scoppiati, terze le Mannequin. Giù dal podio i Surfisti. Rischiano, dunque, i Ridanciani, I Mattutini e le Signore della Tv. I Promessi Sposi possono salvare una coppia: optano per i Ridanciani.

Le coppie già al sicuro (tranne i vincitori di tappa) devono scegliere chi eliminare, dunque, tra i Mattutini e Le Signore della Tv. Tutti vogliono fuori i Mattutini. A questo punto bisogna scoprire se la busta nera, consegnata proprio da Cirillo e la Volpe, sancirà se questa puntata è eliminatoria o meno. Purtroppo il saldo positivo con la fortuna dei due ex de I fatti vostri si esaurisce: i Mattutini devono abbandonare il gioco. 

Nella prossima tappa entrerà in gara una nuova coppia: Costantino mostra i due zaini dei nuovi concorrenti: all’interno di ognuno sono contenute 9 magliette. Gli Scoppiati e Le Mannequin devono convincere nel più breve tempo possibile gli abitanti del posto a indossarle: ogni t-shirt indica una sillaba che compone il cognome dei due nuovi giocatori.

I più rapidi sono gli Scoppiati che così avranno un vantaggio nella prossima puntata: Balivo e Ventura sono i cognomi svelati. Saranno davvero loro a prendere parte (magari per una comparsata) allo show? Lo scopriremo tra una settimana.

Termina qui la puntata. Prossimo appuntamento con Pechino Express giovedì 4 ottobre, alle 21.15, su Rai 2.



0 Replies to “Pechino Express 7 | puntata 27 settembre 2018 | la diretta: fuori i Mattutini”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*