Amici 17 | Irama, il vincitore | talento dalla voce pura e gli occhi cristallini


Irama è un ragazzo dal look anni 90, da uomo che non deve chiedere mai. Irama è il bello e tormentato di Amici 17.


Si è conclusa la 17esima edizione di Amici con la vittoria di Irama all’anagrafe Filippo Maria Fanti. Classe 1995, il giovane cantante italiano ha vinto anche il premio Radio 105.

Irama è il bello e tormentato di Amici.

Sebbene sia entrato in una fase avanzata del programma – a gennaio – è stato considerato il cantante di punta di questa edizione, con seguito di pubblico e consenso di critica. Durante le puntate serali Irama è apparso sempre emotivo e sincero, forse a discapito della resa artistica, ma i telespettatori sembrano essere andati oltre ed aver percepito lo spessore di questo giovane talento.

Positivo e sensibile, Irama ha preso molto a cuore l’amico Einar – anche lui cantante – del quale ha applaudito sempre le esibizioni con affetto ed a volte anche con un po’ di commozione.

Look anni 90 ed anima rock

Irama è un ragazzo dal look anni 90, da uomo che non deve chiedere mai. Alternativo al punto giusto, con una voce moderna, ma molto calda e graffiante, può ricordare un mix tra Masini e Grignani – ma 2.0, senza malinconia e senza spocchia!

L’aspetto conta molto per un cantante e quando guardi Irama – con i suoi orecchini etnici e gli occhi cristallini – ti colpisce già per come appare.

Gli inediti di Irama

Le sue canzoni parlano di emozioni rarefatte ed i giovani si possono immedesimare in lui. “Un giorno in più” è il suo ultimo inedito, quello che gli ha permesso di scalare la classifica Itunes fino alla vetta; un pezzo che colpisce per la dicotomia tra irruenza e delicatezza.Un messaggio semplice ma d’impatto: sofferenze che formano e che anche se passano segnano, tutti gli sforzi compiuti per resistere un giorno in più – come Irama ripete ossessivamente durante il brano, quasi come fosse una struggente preghiera che gli viene da dentro.

“Che ne sai” è un brano perfetto per Irama perchè grazie alla sua faccia furbetta riesce a rendere ammiccante questa canzone dal ritmo semplice ma dal ritornello efficace. Un sound alla 883 dei tempi d’oro può avvicinare anche i “non più ragazzi” a questo giovane artista e farli ballare immaginando di mangiare una pizza alle tre e di vivere in una stanza d’hotel.

Irama utilizza con maestria la tecnica del canto parlato, ma poi di colpo, con un acuto fioco, riesce a portare il brano in una tonalità più alta – nonostante la sua poca estensione vocale – e questo contrasto colpisce e fa emozionare.

“Un respiro” è il brano che Irama ha dedicato alla nonna, un pezzo ricco di sentimento e dolore per una perdita che il giovane non riesce ancora ad accettare. Una ferita aperta, che nota dopo nota apre uno spiraglio in chi l’ascolta.

Irama è sempre stato un bel “prodotto” per il talent show ed ha meritato la vittoria.



0 Replies to “Amici 17 | Irama, il vincitore | talento dalla voce pura e gli occhi cristallini”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*