GF 15 | anche noi ai casting al Centro Commerciale Da Vinci di Roma


Sta per partire la quindicesima edizione del Grande Fratello versione Nip. Al timone del programma ci sarà Barbara d'Urso. Moltissimi gli aspiranti gieffini, ma solo in pochi hanno ricevuto l'ambito numeretto. Abbiamo intervistato alcuni di loro per scoprirne sogni, speranze e le motivazioni per le quali vogliono partecipare al programma


L’8 Aprile 2018 presso il Centro Commerciale Da Vinci di Roma Fiumicino si sono svolti i casting del Grande Fratello 15. 200 i fortunati nip che hanno avuto la possibilità di partecipare. Qualcuno di loro riuscirà ad entrare nella Casa più spiata d’Italia?

In un’ assolata giornata romana si sono svolti i Casting del Grande Fratello 15. Nella prima parte della mattinata c’è stata la distribuzione dei numeri e nel pomeriggio, alle 15, sono state compilate le schede di presentazione nell’area riservata e poi sono finalmente iniziati i casting veri e propri.

I numeri sono andati a ruba e solo 200 sono stati i fortunati che hanno potuto accedere alla fase di casting. Il tutto si è svolto in un clima goliardico (ci sono stati tentativi di compra-vendita di numeretti da parte di alcuni esclusi), di eccessi, look stravaganti, speranze e sogni da realizzare. Madrina degli aspiranti reclusi è stata Mia Cellini, ex concorrente del Gf 13, che si è prestata a scattare selfie e chiacchierare con gli aspiranti concorrenti.

Spiccata la prevalenza della presenza femminile e l’età medio-bassa dei partecipanti, che è oscillata tra i 18 ed i 30.

Abbiamo intervistato alcuni ragazzi che hanno partecipato ai casting e la linea di congiunzione tra le loro storie è stata senza dubbio la voglia di riscatto sociale, il desiderio di conoscere e far conoscere il proprio Io e la propria personalità, il dichiarare al mondo di avercela fatta. Chiaro specchio della nuova generazione, ciò che è emerso dalle conversazioni con gli aspiranti concorrenti del Gf è il bisogno di affermarsi ed il considerare forse i reality l’unica ed ultima possibilità per centrare l’obiettivo.

E’ evidente la voglia di sentirsi parte di un “gruppo” sociale. C’è chi lotta per i diritti LGBT, chi per l’orgoglio e la bellezza delle ragazze curvy, chi vuole inculcare nei coetanei l’impegno e la costanza ad andare avanti nonostante le difficoltà della vita, chi si sente prigioniero delle proprie insicurezze e non sa se ad essere sbagliato è lui o il mondo che lo circonda.

I casting del Grande Fratello ai quali abbiamo partecipato, sono stati davvero un’esplosione di colori e di contrasti sociali, che fanno comprendere ancor più nel profondo la società Italiana del domani. L’esperienza di far parte del GF somiglia al sogno di andare in America degli Italiani del meridione del primo novecento: la speranza dell’ultima occasione e di una vita migliore.

Lasciamo spazio alle voci dei ragazzi per farveli conoscere prima dell’inizio del reality…e chissà che tra loro non si nasconda davvero il vincitore del Grande Fratello 15.

GF 15 | i ragazzi intervistati

Simone – 22 anni – Anzio: “Sono qui perchè mi sento legato al programma. Hai presente quando hai la sensazione di essere proprio perfetto per un tipo di format? Questo è ciò che avverto. E poi perchè mi incuriosisce proprio l’esperienza: chiuderti dentro la casa, staccare la spina, conoscere altra gente – gente da tutto il mondo! E’ bella l’idea di stare chiuso con persone che non conosci, per scoprire le loro culture, per capire come funziona al di fuori però stando dentro. Poi vorrei raccontare il mio difficile passato sperando che le mie esperienze possano aiutare gli altri. Dalla malattia di mia mamma ad alcune violenze psicologiche alle quali sono stato sottoposto, ho vissuto situazioni che mi hanno fatto perdere l’infanzia – ma ne sono uscito alla grande e non sono un supereroe, voglio lanciare un messaggio: se ce l’ho fatta, io ce la possono fare tutti. Fondamentalmente è questo”.

Chiara – 19 anni – Roma: “Sono qui perchè fin da bambina ho sempre seguito il Grande Fratello e ho comunicato a mia madre l’intenzione di entrare nella Casa. Poi vorrei capire un po’ meglio la mia personalità e vedere come mi relaziono con gli altri. A casa mia vengo vista come una strega (dai miei familiari), mentre fuori sono giudicata dagli amici come una persona carina e gentile e quindi non capisco come vengo davvero percepita dal di fuori. Mi rendo conto io stessa di cambiare in casa e quindi voglio capire meglio le ragioni di questo mio atteggiamento”.

Camilla – 25 anni – Latina: “Vorrei partecipare al Grande Fratello per farmi notare perchè sono una stilista e vorrei emergere. Il GF mi offrirebbe sicuramente più visibilità, è una bella vetrina. E poi sono appassionata del programma da dieci anni, se non di più…da quanti anni fanno il Grande Fratello? Da sempre. Da quando ero piccola, con PietroTaricone – che ricordo come se fosse ieri. Quindi mi piacerebbe proprio entrare nella casa”.

Angelo – 25 anni – Latina: “Vorrei partecipare perchè penso di avere tutte le carte in regola per lavorare nel mondo dello spettacolo, nel senso che canto, ballo, recito anche e quindi magari  – potrebbe essere l’occasione per farmi conoscere. Prendo sempre come esempio Luca Argentero, che con il Grande Fratello è stato scoperto. Quale migliore vetrina insomma? Tra l’altro, noi (Angelo e la sua amica Camilla ndr) volevamo presentarci anche come coppia, perchè ci conosciamo da dieci anni, andavamo al liceo insieme, dal primo giorno abbiamo condiviso il banco, e siamo due personaggi che potremmo piacere al pubblico”.

Vittorio – 22 anni – Nettuno: “Vorrei partecipare al Grande Fratello per lanciare un messaggio, far capire al mio mondo, quello omosessuale, che c’è una possibilità per tutti e che non bisogna vergognarsi delle proprie scelte. Per me, entrare nella Casa significherebbe far capire a tutti coloro che ci criticano, alle persone omofobe, che non ci arrenderemo mai. Nessuna offesa e nessuna rissa, niente di tutto ciò servirà. Portiamo avanti la nostra identità”.

Christian – 21 anni – Bari: “Nella vita sono uno studente informatico e sono venuto qui – questa è la seconda volta che faccio il provino, l’ho fatto anche 3 anni fa a Bari – perchè voglio prima di tutto dimostrare chi sono e poi perchè penso sia un’esperienza che può migliorare. Credo si possano scoprire i propri punti deboli, individuare aspetti di sè che ancora non si conoscono. E’ un’esperienza che assolutamente voglio fare, voglio spaccare tutto”.

Jessica – 23 anni – Roma: “Sono qui per fare il provino prima di tutto per me stessa, per scoprire nuove caratteristiche della mia personalità. Novanta giorni dentro la casa è un tempo molto lungo, soprattutto per noi giovani che ormai dipendiamo dalla tecnologia. Stare lì dentro senza televisione, computer, Facebook, Instagram…non hai niente; sarebbe un modo per mettermi alla prova. Inoltre vorrei mostrare alle ragazze come me, cioè curvy, che se vogliono e credono veramente nei propri sogni, possono anche realizzarli. Basta crederci”.

Sara – 22 anni – Roma: “Studio scienze motorie sportive e sono qui perchè ho detto “Basta, voglio cambiare un po’ il quotidiano”, “Basta sempre le solite cose: studio e lavoro. Voglio mettermi in gioco in qualcosa di diverso dal quotidiano e quindi ho pensato che fosse l’esperienza giusta, nuova, quella che potrebbe davvero cambiare qualcosa”.

Mario – 25 anni – Aprilia: “Ho deciso di partecipare al Grande Fratello perchè mi è sempre piaciuto come reality. Mi piacciono un po’ tutti in realtà, ma il Gf in particolare. Quindi questo è il principale motivo per il quale ho deciso di provare. Penso che dovrebbero scegliere me perchè potrei portare molto scompiglio e divertimento nella Casa”.



0 Replies to “GF 15 | anche noi ai casting al Centro Commerciale Da Vinci di Roma”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*