Connect with us

Senza categoria

Living film Sky Cinema Due – trama, cast, finale

Il protagonista scopre improvvisamente che non gli rimane molto tempo da vivere. Cambia così il suo approccio alla vita.

Pubblicato

il

Living film Sky Cinema Due
Il protagonista scopre improvvisamente che non gli rimane molto tempo da vivere. Cambia così il suo approccio alla vita.
Condividi su

Sky Cinema Due propone il film dal titolo Living. Si tratta di una pellicola di genere drammatico con atmosfere storiche.

La produzione è della Francia. L’anno di realizzazione è il 2016 e la durata è di un’ora e 59 minuti.

Living film attori

Living film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Oliver Hermanus. Protagonisti principali sono Williams e Margaret Harris interpretati rispettivamente da Bill Nighy e Aimee Lou Wood. Nel cast anche Alex Sharp nel ruolo di Wakeling.

Le riprese si sono svolte in Inghilterra, in particolare a Chatham e zone limitrofe nel territorio del Kent.

La produzione è della British Film Institute (BFI) in collaborazione con County Hall e Film i Väst.

Il film è conosciuto a livello internazionale con il medesimo titolo.

Living film dove è girato

Living – trama del film in onda su Sky Cinema Due

La trama ha come protagonista il signor Williams. Siamo nella Londra degli anni Cinquanta ed il signor Williams lavora come responsabile al municipio della città. Il suo compito in particolare gli permette di concedere o meno l’autorizzazione ad utilizzare un luogo pubblico.

Williams svolge il suo lavoro con grande diligenza e si è fatto così conoscere come un uomo impeccabile e sempre coerente con le sue scelte. Tutto sembra procedere per il meglio fino a quando Williams non ha una brutta notizia riguardante la sua salute. Purtroppo si è ammalato di un male incurabile e gli resta molto poco da vivere.

Leggi anche --->  Melaverde 22 gennaio tra l'alpaca in Trentino e la provincia di Siena

Solo dopo aver saputo questa notizia la dura signora Williams inizia a pensare di dover cambiare il suo modo di vivere nei riguardi del marito.

Spoiler finale

Inoltre anche Williams è arrivato alla decisione di aver trascorso troppo tempo tra scartoffie varie e quindi vuole trascorrere il tempo che gli rimane da vivere cambiando radicalmente il suo approccio alla vita. Ma questo porterà delle conseguenze anche sul lavoro.

Living film finale

Living: il cast completo

Di seguito il cast del film Living e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Bill Nighy: sig. Williams
  • Aimee Lou Wood: Margaret Harris
  • Alex Sharp: sig. Wakeling
  • Tom Burke: sig. Sutherland
  • Adrian Rawlins: sig. Middleton
  • Barney Fishwick: Michael Williams

Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Senza categoria

Arriva su Rai Gulp da lunedì 20 marzo Look at me, per dar spazio ai sogni dei ragazzi

Da lunedì 20 marzo va in onda su Rai Gulp Look at me, una serie di 14 documentari per raccontare i sogni dei ragazzi.

Pubblicato

il

Look at me
Condividi su

Andrà in onda da lunedì 20 marzo in prima Tv su Rai Gulp Look at me. Si tratta di un progetto formato da 14 documentari in cui i protagonisti saranno dei giovani ragazzi provenienti da diverse parti del mondo. Ognuno di loro racconterà il viaggio che li porterà verso il raggiungimento dei loro obiettivi.

Look at me su Rai Gulp – I paesi partecipanti

Da lunedì 20 marzo fino al 1° aprile andrà in onda in prima Tv alle 17.40 su Rai Gulp Look at me. Il programma televisivo è composto da 14 documentari da 15 minuti ciascuno, dove i protagonisti saranno dei giovani ragazzi. Una serie di ritratti dove ognuno di loro, spinto dal motto “I can do it!”, ovvero “Posso farcela!”, racconterà il viaggio che li porterà verso la realizzazione dei loro obiettivi personali.

I ragazzi provengono da diverse parti del mondo. Oltre all’Italia infatti, rappresentata da Thomas, parteciperanno al progetto anche Croazia, Germania, Grecia, Giappone, Irlanda, Montenegro, Portogallo, Scozia, Slovacchia e Slovenia.

Attraverso Look at me i telespettatori potranno conoscere storie diverse che partono l’Europa e superando i confini arrivano fino al Giappone. Al centro di ogni documentario ci saranno scelte di vita e soprattutto sogni che i protagonisti cercheranno di raggiungere, accomunati dalla tenacia e dalla voglia di compiere una grande impresa.

Look at me

I protagonisti e i loro sogni

Thomas è tra i protagonisti di Look at me e rappresenterà l’Italia. Ha 11 anni e abita a Valle Gesso in provincia di Cuneo. Ha un grande amore per gli animali e il suo sogno è quello di partecipare alla transumanza. Si tratta di una tradizione del suo paese e consiste nel portare le mucche verso i pascoli nelle zone di montagna. Non è mai stato in alpeggio e il suo obiettivo sarà quello resistere una settimana senza cellulare né elettricità. Dovrà prima però convincere i suoi genitori.

Leggi anche --->  Melaverde 22 gennaio tra l'alpaca in Trentino e la provincia di Siena

Tra gli altri protagonisti di Look at me anche Grga della Croazia, che suona il fagotto per le strade della sua città per raccogliere fondi per volare in mongolfiera. E poi Carlotta dal Portogallo fa gare di motociclismo, Chirsty Bella che vuole mantenere la tradizioni scozzese dell’Harris Tweed imparando ad usare il telaio e Hanka che vive in Slovacchia e ha cresciuto un’aquila fin dalla sua infanzia.

La puntata di Look at me girata in Italia è stata realizzata dalla collaborazione tra Rai Kids e la Direzione Produzione TV – Centro di Produzione di Torino e Roma. La regia è di Davide Demichelis.


Condividi su
Continua a leggere

Senza categoria

Quarto Grado 3 febbraio, i casi: la latitanza di Matteo Messina Denaro

Nel corso della puntata, Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero parlano della latitanza di Messina Denaro.

Pubblicato

il

Quarto Grado 3 febbraio casi
Condividi su

Venerdì 3 febbraio, dalle ore 21:25 su Rete 4, è prevista la messa in onda di un nuovo appuntamento con Quarto Grado. Il programma, curato da Siria Magri, è condotto dai giornalisti Alessandra Viero e Gianluigi Nuzzi. La puntata è fruibile in diretta streaming su Mediaset Play.

Quarto Grado 3 febbraio

Quarto Grado 3 febbraio, la latitanza di Matteo Messina Denaro

A Quarto Grado del 3 febbraio si torna a parlare di Matteo Messina Denaro. Il boss di Cosa Nostra è stato arrestato lo scorso 16 gennaio, dopo una latitanza durata oltre 30 anni. Il fermo è arrivato in seguito a un blitz effettuato alla clinica privata La Maddalena di Palermo, dove era in cura (sotto falsa identità) per un tumore al colon.

Come ricostruisce Quarto Grado del 3 febbraio, nei decenni da fuggitivo, Messina Denaro ha potuto contare sul sostegno di una fitta rete di contatti. Gli inquirenti, ora, tentano di individuare tutti i suoi possibili fiancheggiatori. A tal proposito è citata l’operazione antimafia Hesperia, realizzata lo scorso settembre e che ha permesso di arrestare 35 persone sospettate di essere molto vicine a Denaro.

La ricerca nei covi dell’ex super ricercato

Le forze dell’ordine, negli ultimi giorni, hanno concentrato i loro sforzi sull’ultimo covo nel quale ha vissuto l’ex latitante. In particolare, i Ris sono alla ricerca di eventuali vani nascosti, nei quali potrebbero essere presenti documenti importanti ai fini dell’inchiesta. Quel che è certo è che, per il momento, il boss ha scelto la via del silenzio. Rinchiuso nel penitenziario dell’Aquila, ha più volte manifestato la decisione di non collaborare.

Leggi anche --->  Melaverde 29 gennaio tra acqua responsabile e nuovi modelli agricoli

Quarto Grado 3 febbraio Saman Abbas

Quarto Grado 3 febbraio, il processo per la morte di Saman Abbas

Nel corso di Quarto Grado di venerdì 3 febbraio è approfondito l’omicidio di Saman Abbas. La 18 enne di origini pakistane ha perso la vita lo scorso 30 aprile 2021. Il suo corpo è stato rinvenuto a novembre 2022 a Novellara, in provincia di Reggio Emilia. La conferma che i resti trovati sono di Abbas è arrivata grazie agli esami autoptici.

A Quarto Grado del 3 febbraio si parla del processo per il suo omicidio. Sono cinque, almeno per ora, gli imputati. In primis i cugini Ikram Ijaz e Nomanulhaq Nomanulhaq e lo zio Danish Hasnain, attualmente in carcere in Italia. Più complessa, invece, è la situazione del padre Shabbar, che si trova in stato di fermo in Pakistan ed è ancora oggi in attesa di estradizione. Risulta latitante, infine, la mamma Nazia Shaheen. Il procedimento giudiziario parte venerdì 10 febbraio e, a pochi giorni dal via, lo zio Danish ha dichiarato: “Ho solo seppellito il corpo, non l’ho uccisa io. Suo padre Shabbar mi vuole morto”.


Condividi su
Continua a leggere

Senza categoria

Melaverde 29 gennaio tra acqua responsabile e nuovi modelli agricoli

Tutte le anticipazioni sulla puntata di oggi condotta da Ellen Hidding e Vincenzo Venuto su Canale 5.

Pubblicato

il

Melaverde 29 gennaio
Condividi su

Melaverde torna con la puntata di domenica 29 gennaio. Come al solito i due conduttori on the road percorrono l’Italia da Nord a Sud alla ricerca delle eccellenze del nostro Paese. Dopo il viaggio della scorsa settimana, vediamo dove si recano oggi Ellen Hidding e Vincenzo Venuto. L’appuntamento è su Canale 5 poco prima di mezzogiorno. Tutte le anticipazioni.

Melaverde 29 gennaio Hidding e Venuto

Melaverde 29 gennaio Acqua Responsabile

Questa domenica 29 gennaio Melaverde racconterà che cos’è l’acqua responsabile. E lo farà attraverso la storia di una famiglia di imprenditori che ha scelto di realizzare un sogno: imbottigliare acqua pura di montagna dimostrando che è possibile fare economia pulita nel completo rispetto dell’ambiente. Questo è stato possibile grazie ad un sistema produttivo che, come obiettivo, ha l’abbattimento totale delle sue emissioni. Tutto ciò avviene tramite strategie uniche che hanno portato Acqua Levico ad essere la prima azienda al mondo a rimuovere dall’atmosfera più CO2 di quanta effettivamente ne produce.
Melaverde nell’appuntamento del 29 gennaio non ci farà conoscere solo un’acqua pura di montagna, minimamente mineralizzata ed imbottigliata solo in bottiglie di vetro a rendere. Ma conosceremo un’acqua responsabile che guarda al futuro. La trasmissione, parlerà poi di ghiaccio fatto con Acqua di fonte alpina, di bibite biologiche abbinate a piatti buonissimi e di molte altre curiosità.

Nuovi modelli agricoli

Melaverde, nella puntata di domenica 29 gennaio raggiungerà poi la provincia di Cremona per raccontare la storia di una famiglia contadina che da una semplice stalla con 4 vacche ha creato un vero modello agricolo. Un modello che restituisce formaggi biologici di altissima qualità nel completo rispetto dell’ambiente, delle tradizioni e del benessere animale.
Ma che cosa serve oggi per fare bene una produzione biologica? Sicuramente serve della buona terra lavorata con tecniche di coltivazione a basso impatto, stalle studiate per le esigenze degli animali e lavorazioni tradizionali che rispettino sia i sapori di un tempo che le nuove esigenze alimentari.
Passioni e competenze che hanno dato vita ad un’azienda biologica tra le più importanti d’Italia, dove gli antichi mestieri si fondono con le nuove tecnologie, portando sulle nostre tavole la vera qualità del Bio e oltre.
Anche la puntata di oggi 29 gennaio di Melaverde è fruibile in streaming sul sito MediasetPlay.

Condividi su
Leggi anche --->  Zona Bianca 22 gennaio, anticipazioni: l’ultima intervista a Gina Lollobrigida
Continua a leggere
Advertisement

ARCHIVIO

Marzo 2023
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it