Squadra antimafia 7, la penultima puntata


Tutti gli eventi accaduti nella puntata che precede la fine della settima stagione


 E’ andata in onda la penultima puntata di Squadra Antimafia 7 su Canale 5. Ancora sono molte le domande senza risposta che si trascinano dalla settimana scorsa. Ferretti è in Marocco e Domenico è sulle sue tracce, ma non è il solo, anche Torrisi la sta cercando per ucciderla. Inoltre Pietrangeli inizia ad avere dei dubbi su Domenico, sugli omicidi di cui non si riesce a trovare il colpevole. Intanto aspettiamo di scoprire cosa succederà quando verrà trovato il corpo di Saro, ucciso da De Silva.

Si inizia con Domenico in Marocco. Il vicequestore ha trovato il nascondiglio del magistrato e sembra pronto ad affrontarlo, in fondo è anche colpa sua se Calcaterra ha una pallottola in testa. Domenico fa inginocchiare la Ferretti e le punta una pistola alla testa, sembra in trance e minaccia di morte anche Sara, la figlia del magistrato.  

 La Duomo continua intanto a cercare un modo per incastrare Torrisi. Torniamo in Marocco, a casa della Ferretti arrivano anche gli uomini mandati da Torrisi. Inizia una sparatoria che prosegue per le strade di Marrakesh, alla fine i tre riescono a scappare con una macchina.

squadraantimafia28ott foto1

 Torna anche un po’ di sentimentalismo. Davide si dichiara ad Anna dicendole che è completamente innamorato di lei ma la donna non sembra ancora pronta. Chissà se dopo la morte improvvisa di Lara, ci sarà un lieto fine, almeno per loro.

Arriva il primo momento tanto atteso, il cadavere di Saro viene ritrovato. Ma dobbiamo aspettare prima di scoprire cosa accadrà. Cambio di scena e torniamo in Marocco. Finalmente scopriamo anche il collegamento tra Ada e Torrisi. Il magistrato, per Crisalide, ha “aggiustato” dei processi.

 La Duomo finalmente ha un piano, per incastrare Torrisi bisogna partire dal basso, iniziano gli arresti di tutti i trafficanti di droga dei Corvo. Dall’Italia si passa nuovamente al Marocco. Domenico e la Ferretti vengono attaccati nuovamente, e per un pelo riescono a salvarsi.

squadraantimafia28ott foto4

Domenico riesce a catturare uno degli assassini e gli fa chiamare l’Italia, vuole che Torrisi venga a sapere della falsa morte della Ferretti. E finalmente si torna a parlare di Saro. Vito viene a sapere che il corpo ritrovato è proprio quello di Saro. Il poliziotto vuole trovare Carmela ed essere lui a dirglielo, ha paura che la donna non possa reggere la notizia. Carmela intanto è molto preoccupata e decide di scappare per andare a cercare il figlio. Improvvisamente Carmela viene a sapere che il corpo di un ragazzo è stato ritrovato e decide di avvicinarsi per vedere chi è, vede Vito e poi suo figlio Saro. La Duomo scopre che è stato proprio De Silva ad uccidere il ragazzo. Rachele viene informata della morte del cugino. La polizia è sulle loro tracce, i Corvo sono costretti a scappare.

squadraantimafia21ott 3

 Tempofosco e la squadra riescono ad arrivare nella villa dei Corvo ma è già tardi, la casa è vuota. Ma uno dei Corvo sembra aver capito il coinvolgimento di De Silva ed avverte Rachele. Ora filippo non è più così al sicuro.

Pietrangeli intanto vuole capire qualcosa di più dell’assassino misterioso, ha intuito che potrebbe essere Domenico. Si reca alla chiesa con la speranza di scoprire qualcosa di più e scopre che c’è una telecamera che potrebbe aiutarli. Ma cosà farà il poliziotto se dovesse essere il suo amico Domenico l’assassino?

 Intanto Torrisi scopre che la Ferretti in realtà non è morta. La situazione si complica. Domenico cade praticamente svenuto su un letto, continua a ricordare Rosy, ma Ada ne approfitta per scappare con la figlia.

squadraantimafia21ott 1

 La Duomo finalmente capisce che la nuova droga arriverà via mare, Davide e Sciuto partono verso il porto. Sono sulla pista giusta e riescono a fermare appena in tempo il camion con l’efedrina. La Duomo è ora sulle tracce del cuoco che lavora per i Corvo, arrivato dal Kazakistan perché costretto con la forza. L’uomo non fa in tempo a scappare che viene ucciso ma la Duomo è sulla strada giusta. Ora sono i Corvi a dover scappare continuamente per paura di essere scoperti. 

De Silva convince Torrisi a fidarsi di lui e a farsi passare i contatti kazaki. Filippo cerca di depistare la Duomo dando fuoco ad un finto laboratorio così da prendere tempo. Ma cosa avrà in mente? Intanto Davide e Anna capiscono che quello trovato in fiamme non può essere il laboratorio dei Corvo, ed avvertono la squadra.

 Rachele riesce a decifrare il computer di De Silva e scopre che sono tutti schedati. Ora Filippo è veramente in pericolo. Rachele ha scoperto tutto e come Saro la scorsa puntata è pronta ad ucciderlo. Ma De Silva è più furbo e la uccide con un coltello in gola, o almeno così sembra. Tutti i vecchi concorrenti stanno morendo, ci chiediamo se ci sarà un ottava stagione chi saranno i protagonisti. Intanto Tempofosco è riuscito a trovare il covo dei Corvo ed inizia ad affrontarli da solo. Improvvisamente al suo fianco arriva De Silva. Carmela riesce a scappare ma viene rapita da qualcuno.

 Finalmente Anna ha la sua soddisfazione e va ad arrestare Torrisi. Scopriamo che Rachele non è morta e neanche Giovanni Spagnardi, è lui infatti ad aver preso Carmela. I due hanno un obiettivo in comune: uccidere De Silva.

Torniamo in Marocco, Domenico si sveglia e trova nella stanza la Ferretti, tornata per volere della figlia.

 L’ultima imperdibile puntata andrà in onda mercoledì prossimo, ore 21.20, su Canale 5. 



0 Replies to “Squadra antimafia 7, la penultima puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*