Sergio Friscia, il mio magistrato in Questo è il mio paese


La nostra intervista all'attore e comico che si divide tra vari ruoli nel mondo dello spettacolo


  Sergio Friscia è nel cast di Questo è il mio paese, la serie in sei puntate all’esordio oggi lunedì 9 novembre su Rai1. Friscia che si divide tra piccolo e grande schermo con una porta spalancata sul teatro. racconta il suo personaggio.

Interpreta un magistrato che “indaga sulla mafia locale e ha sete di giustizia come tanti bravi magistrati nel nostro paese” anticipa sottolineando che la fiction vuole mandare un messaggio di grande importanza basato sulla legatilità, la ricerca della verità.

Friscia svela come per lui sia importante spaziare a tutto campo nei vari ruoli, perchè il mestiere dell’attore è di calarsi in molteplici personaggi anche molto diversi dalla propria indole.

Friscia, che i telespettatori vedono nella parodia di Beppe Grillo in Striscia la notizia, svela di voler accantonare le particolari etichette che il mondo dello spettacolo attribuisce a personaggi impegnati su più fronti. “Io ho l’etichetta del comico ma in questi anni ho cercato di dimostrare che riesco a passare dai ruoli leggeri e brillanti a quelli più impegnati. Ho interpretato, infatti, killer, personaggi positivi, cercando di dare sempre il meglio della mia professionalità. Ed è sempre bello poterlo fare”.

E di ruoli impegnati ne ha parecchi alle spalle Sergio Friscia: basti pensare a La narcotici in cui è stato diretto da Michele Soave, lo stesso regista che firma le sei puntate di Questo è il mio paese.

Friscia si dice convinto che la serie Questo è il mio paese certamente interesserà il pubblico italiano per la valenza dei problemi affrontati. Problemi che sono gli stessi di quelli raccontati in Sotto copertura, la  miniserie andata in onda la scorsa settimama con grande successo di pubblico.

Sergio Friscia si è messo alla prova anche come uomo di spettacolo in Tale e quale show. E a proposito si dice convinto che il gradimento dello show è nel giusto mix di intrattenimento e leggerezza. “Sono molto grato a carlo Conti per avermi voluto, lui sa di poter contare sempre su di me in qualsiasi momento. Ad esempio quando qualche microfono non funziona o c’è da riempire qualche “buco” dovuto a varie circostanze”.

Friscia, infine, anticipa che a dicembre sarà a cinema con l’ultimo film di Leonardo Pieraccioni nel quale interpreta  un prete. Ma non vi anticipiamo altro.



0 Replies to “Sergio Friscia, il mio magistrato in Questo è il mio paese”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*