L’Aquila – grandi speranze | dal 10 maggio in onda su Rai 3 | anticipazioni


L'Aquila - grandi speranze | da oggi 10 maggio in onda su Rai 3 | anticipazioni. Quarto appuntamento con la serie che avrebbe voluto celebrare le vittime del terremoto del 6 aprile 2009. Da questa settimana le puntate rimanenti andranno in onda sempre sulla terza rete.


È stata spostata sulla terza rete la serie L’Aquila – grandi speranze. Andrà in onda da questa sera venerdì 10 maggio in prima serata, sempre nella medesima collocazione, sulla rete diretta da Stefano Coletta.

Rai 1 ha ritenuto di dover togliere dal proprio palinsesto la fiction perché, con la terza puntata, era scesa al di sotto del 10%. Un risultato inaccettabile per la rete leader di viale Mazzini che ha messo a segno, con tutte le serie mandate in onda nella stagione 2018/2019, successi anche superiori al 20%.

Purtroppo la serie che doveva ricordare il terremoto del 6 aprile 2009 avvenuto in Abruzzo e città de L’Aquila, non ha riscosso il gradimento del pubblico. E quindi ne è scaturita l’amara decisione di declassare il prodotto sulla terza rete. Un evento che nella stagione attuale non è mai accaduto.

Diretta da Marco Risi, L’Aquila – grandi speranze, aveva iniziato il proprio percorso televisivo al 13%. Era poi scesa al 10% e nella terza puntata aveva addirittura fatto registrare il 9,4% di share. Vedremo adesso quali saranno i risultati che riuscirà a conseguire nella nuova collocazione.

Ricordiamo però che il venerdì è una serata molto ricca di proposte. Rai 1 ad esempio manda in onda La Corrida, Canale 5 scende in campo con il programma antropologico di Paolo Bonolis Ciao Darwin 8 -Terre desolate e su canale NOVE c’è la puntata abituale di Fratelli di Crozza. Inoltre La7 propone Propaganda Live e Rete 4 Quarto Grado.

In tutto questo affollamento di proposte sarà difficile per la serie riuscire a ritagliarsi uno spazio proprio ed a convincere i propri fan a seguirla su una rete differente.

L’Aquila – grandi speranze | anticipazioni quarta puntata

Nell’appuntamento precedente i telespettatori avevano visto che Silvia non aveva mai rinunciato a sperare di poter ritrovare sua figlia scomparsa improvvisamente la notte del 6 aprile 2009.

La donna infatti con tenacia era riuscita a far riaprire le indagini per la ricerca della ragazza. Intanto Gianni aveva scoperto che il piano di Riccardo (Luca Barbareschi), era quasi arrivato alla conclusione. Manca all’appello soltanto l’acquisizione del terreno appartenente ad una attempata signora Maria Sassi decisa a non vendere.

L’anziana donna, persistendo in questa sua decisione, è diventata bersaglio di minacce anonime sempre meno velate e sempre più chiare.

In questo frangente Margherita viene colpita accidentalmente da un sasso scagliato da Simone contro Leo. È l’ennesimo incidente tra le due squadre di ragazzi che si contendono il potere sulla zona rossa, ovvero la parte inaccessibile de L’Aquila. Per cui si richiede un incontro tra le due famiglie. Purtroppo però l’ostilità pregressa tra Gianni e Riccardo riesce ad averla vinta sulle buone intenzioni.

L’Aquila Grandi speranze | cast completo

Ecco tutti gli attori ed i loro ruoli. I ragazzi sono: Andrea Pittorino è Davide, Gabriele Fiore è Simone, Rosa Enginoli è Margherita.

Questo è il cast degli adulti: Francesca Inaudi (Giulia Rinaldi), Carlotta Natoli (Beatrice), Enrico Ianniello (Alessandro Fattori), Gisella Burinato (Maria Sassi), Massimo Foschi (Pietro), Vanessa Scalera (Chiara Todini), Duccio Camerini (Mario Bucci), Luigi Iacuzio (Marco Ricci), Massimo De Lorenzo (Marcello Fratti), Marcello Mazzarella (Antonio Lorusso), Francesca Cutolo (Rosanna), Arne De Tremerie (Laurent), Gilles Rocca (Mauro) e Luciano Virgilio (Guido Beltrami).



0 Replies to “L’Aquila – grandi speranze | dal 10 maggio in onda su Rai 3 | anticipazioni”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*