La mafia uccide solo d’estate 2 | puntata 10 maggio | Tempesta sulla famiglia Giammaresi


La mafia uccide solo d'estate 2 | puntata 10 maggio | Tempesta sulla famiglia Giammaresi. Tutti gli eventi che accadono nella terza delle sei puntate della serie ambientata in Sicilia. Ispirata all'omonimo film di Pif, si avvale della voce narrante del conduttore e regista al secolo Pierfrancesco Diliberto.


Continua l’appuntamento con la seconda stagione de La mafia uccide solo d’estate. Questa sera giovedì 10 maggio in prima serata, alle 21:25 su Rai 1, va in onda il terzo appuntamento con la serie TV ispirata all’omonimo film di Pif all’anagrafe Pierfrancesco Diliberto che nella trasposizione televisiva è la voce narrante degli eventi in cui sono coinvolti i protagonisti.

Ricordiamo che nel cast ci sono Anna Foglietta, Claudio Gioè, Edoardo Buscetta, Francesco Scianna e Nino Frassica nel ruolo del sacerdote colluso con la mafia. La regia è di Luca Ribuoli.

Come in ogni settimana vanno in onda due episodi.

La mafia uccide solo d’estate 2 | anticipazioni quinto episodio

Lorenzo (Claudio Gioè) sembra finalmente aver trovato la strada giusta per la sua carriera. Infatti fa finalmente il suo ingresso come dipendente della Regione Sicilia. Un nuovo posto di lavoro che lo gratifica e finalmente gli consente di avere una serenità economica. Sembra dunque che tutto stia andando per il verso giusto.

Purtroppo Lorenzo ignora che molto presto dovrà affrontare una nuova tempesta che si scatena non solo su di lui ma su tutta la famiglia Giammarresi.

Angela (Angela Curri) decide di lasciare Marco (Alessandro Piavani). Il ragazzo quando ha saputo che la fidanzata era in attesa di un bambino, si è spaventato ed ha rivelato la notizia alla madre. Non solo ma ha anche aggiunto che Angela aveva intenzione di abortire.

La mafia uccide solo d’estate 2 | anticipazioni sesto episodio

La confidenza che Marco ha fatto alla madre ha urtato profondamente la sensibilità di Angela. La giovane donna vive come un tradimento il comportamento del fidanzato. Non avrebbe mai pensato che potesse svelare il loro segreto. Ora tocca a lei parlare con i propri genitori della sua gravidanza e della scelta di abortire. Intanto si avvicina il Natale e Lorenzo ed Angela sono ancora in lotta tra di loro perché Lorenzo si rifiuta di perdonare la figlia per non essere stata sincera nei suoi riguardi.

In questa seconda stagione la serie sta approfondendo molti personaggi penetrando più a fondo nella loro personalità. Infatti alla storia della famiglia Giammarresi e degli amici di Salvatore, si sono unite molte altre vicende collaterali. La mafia è sempre presente attraverso i propri rappresentanti sia della vecchia che della nuova generazione. La guerra tra le varie cosche continua più cruenta e sanguinosa. Siamo proprio nel periodo in cui Cosa Nostra uccide molti servitori dello Stato. E questo argomento viene affrontato nella seconda stagione con dovizia di particolari.

Infatti adesso più che mai la serie unisce la parte storica con la parte comedy rappresentata dalle vicende e dalle peripezie della famiglia Giammarresi.

La mafia uccide solo d’estate 2 | gli ascolti

La prima puntata de La mafia uccide solo d’estate 2 aveva conquistato il 17% di share. Il responso dell’Auditel per il secondo appuntamento era stato deludente: infatti la share era scesa di 3 punti e la serie si era fermata ad un malinconico 14%.

Questa sera la terza puntata dovrà vedersela con la finalissima di The Voice of Italy su Rai 2 che sicuramente catturerà più pubblico rispetto al passato. Inoltre Rai 3 propone M di Michele Santoro e Italia 1 il consueto appuntamento con Le Iene Show. Insomma un menù televisivo molto ricco.



0 Replies to “La mafia uccide solo d’estate 2 | puntata 10 maggio | Tempesta sulla famiglia Giammaresi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*