Madre Mia | la docufiction con Al Bano dal 10 giugno su Rete 4


Madre Mia | la docufiction con Al Bano dal 10 giugno su Rete 4. Il racconto della famiglia Carrisi in due puntate trasmesse dalla rete diretta da Sebastiano Lombardi. Presenti anche Romina Power e Loredana Lecciso.


Dopo varie peripezie e un anno di attesa finalmente arriva sul piccolo schermo la docu-fiction Madre Mia. L’appuntamento è per domenica 10 giugno in prima serata alle 21:15 sulla rete diretta da Sebastiano Lombardi.

Annunciata lo scorso anno a Montecarlo nel corso della presentazione dei palinsesti 2017/2018, la docu-fiction ha subito una serie di rinvii fino a giungere in video a stagione televisiva oramai conclusa.

Madre Mia come ha ampiamente sottolineato Albano Carrisi è un prodotto a metà strada tra un documentario ed una fiction. Protagonisti sono tutti i componenti della famiglia Carrisi. Al centro però del racconto c’è la matriarca dei Carrisi ovvero Jolanda la madre di Albano che ha spento recentemente 95 candeline.

Domenica va in onda la prima puntata, la seconda 7 giorni dopo.

Raccontare i membri della propria famiglia era stato sempre un sogno del cantante di Cellino San Marco. «La vita di mia madre è avvincente come un romanzo ed io ve la racconterò tutta dalla sua nascita nel 1923 ai giorni nostri» ha sottolineato Albano da troppo tempo al centro delle attenzioni dei massmedia per la sua vicenda sentimentale con Loredana Lecciso e la ex moglie Romina Power.

Ognuno dei componenti della famiglia Carrisi narra i propri ricordi ma ci saranno anche personaggi del mondo dello spettacolo particolarmente cari al protagonista e tra questi Mara Venier, Lino Banfi e Rita Dalla Chiesa. Ognuno darà delle testimonianze alle quali si aggiungono anche i ricordi di Romina Power e di tutti gli altri membri della famiglia. Naturalmente interverranno anche i figli di Albano, ovvero i nipoti di nonna Jolanda.

L’intervista ed i filmati verranno presentati dal giornalista Luigi Galluzzo che rappresenta una sorta di voce narrante nel docu-reality.

La vita di nonna Jolanda inizia da quando aveva soltanto due anni e la madre perse la vita. Non è stata da quel momento in poi facile tutta l’esistenza della signora Jolanda perché il padre si risposò e la moglie fu per lei una vera e propria matrigna cattiva dalla quale si sentiva disprezzata. L’anziana signora racconta che è riuscita a superare quel periodo così brutto della sua infanzia solo grazie ad una profonda fede religiosa che ha rappresentato un punto fermo in tutta la sua vita e non l’ha mai abbandonata anche durante i momenti brutti trascorsi in seguito.

Proprio in base a questa esperienza negativa, la signora Jolanda ha dato ai suoi figli tutto l’amore possibile cercando di farli crescere in maniera serena e senza traumi.

Verrà raccontato anche il grande amore che ha legato Jolanda al marito, ovvero il padre di Al Bano. Il docu-reality documenta come i genitori erano contrari a questa unione per cui i due fidanzati di allora dovettero realizzare la classica fuitina che suscitò tra l’altro un grande scandalo vista l’epoca in cui avvenne.

Naturalmente si punta l’attenzione anche sulla drammatica storia di Ylenia e sulla sua scomparsa. E soprattutto si mette in evidenza come è stato vissuto un dramma simile da tutta la famiglia.



0 Replies to “Madre Mia | la docufiction con Al Bano dal 10 giugno su Rete 4”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*