Zelig Event la diretta del 15 dicembre


Terza puntata per Zelig Event, condotto da Michelle Hunziker e Christian De Sica. Questa edizione vuole omaggiare i 20 anni del programma. Tanti i comici che si alterneranno sul palco.


Penultima puntata per Zelig Event, in onda questa sera su Canale 5 alle 21.10. Michelle Hunziker e Christian De Sica, al timone di questa edizione che festeggia i 20 anni del programma, sono pronti ad accogliere i tanti comici, cabarettisti e artisti che si sono susseguiti nel passato. Tra loro Ale e Franz, Teresa Mannino e Maurizio Lastrico. L’ospite di stasera è Paolo Cevoli, che ha portato alla ribalta il personaggio di Palmiro Cangini. Seguiamo la diretta insieme a voi.

{module pubblicità dentro articolo 2}

Si comincia. Come vi avevamo annunciato, il primo a esibirsi è Paolo Cevoli, romagnolo, che ha portato al successo diversi personaggi, con uno sketch ispirato alle abitudini della sua nonna. Il pubblico gradisce. Per lui un gran ritorno.  

Paolo Cevoli

Si continua con il duo Ale & Franz, seduti attorno ad un tavolino, che inscenano un classico discorso tra amici di vecchia data. I due discutono sulle passioni dei propri nipoti, lontane anni luce dalle loro. 

ale e Franz

Sdraiati sul letto, Nuzzo Di Biase fingono una banale conversazione di coppia, tra selfie fatti vicino alla lavatrice, amici che se le dicono di sana pianta sui social e ritocchini della chirurgia estetica. Battute già sentite e risentite, niente di nuovo. Pubblicità. 

Nuzzo Di Biase

Christian De Sica racconta un aneddoto su un incontro avuto con suo padre e Wanda Osiris. La Hunziker, chiamata in causa, racconta invece un episodio che vede coinvolto un certo Gianni, suo amico di Bellinzona. Ci si chiede perché si dovrebbe ridere.

Antonio Ornano affronta il discorso della dimensione dialettica in un rapporto coniugale. Donne gelose degli uomini, uomini invaghiti di altre donne, donne che vorrebbero di più dagli uomini, uomini che assecondano le proprie donne con estrema facilità. Il comico conclude con un “Non c’è luogo più bello di Zelig per fare un pezzo”.

Antonio Ornano

Parte lo speed date di Marta e Gianluca, vera rivelazione delle passate edizioni. Fingono fugaci incontri di coppie che si conoscono per la prima volta. Divertono, tanto, senza per forza ricorrere ad un linguaggio volgare e sconcio. 

Marta e Gianluca

Prima della breve interruzione è la volta di Maurizio Lastrico, che si destreggia con un monologo prima in italiano e poi in un fantomatico inglese. 

Maurizio Lastrico

I due conduttori affiancano poi I Beoni nelle loro interruzioni improvvise. Brevi ma intensi.

Al rientro del break pubblicitario, Christian De Sica versione cantante con tanto di corpo di ballo alle sue spalle. Un po’ di dinamismo e ritmo ad una puntata fin qui decisamente sotto tono.

Christian De Sica

A Maurizio Battista il compito di risollevarne le sorti. E’ tempo di Natale: l’attore romano parla di regali che “per quest’anno facciamo solo ai figli” e di alberi fatti in compagnia. Si discute sul dubbio modo di mettere le mutande. 

Maurizio Battista

Ci si collega con Gene Gnocchi, poi gran ritorno per Paolo Migone, talmente commosso che avverte una “commozione cerebrale”. Ben noti sono i suoi racconti in cui deride la malaugurata moglie. Il figlio vorrebbe studiare all’estero, magari a Bellinzona, dove il sole c’è “dalle 12.00 alle 12.01”.

Paolo Migone

Si ritorna in studio col duo Senso D’oppio, che danzano su spezzoni di canzoni. Da Michael Jackson a Lucio Battisti, passando per ‘Ai se eu te pego’ di Michel Telo.

Accolta a gran voce, arriva Teresa Mannino, alla sua ultima puntata. “L’ultimo libro che avete letto?”, chiede. “Dalle vostre facce, secondo me è il sussidiario. Io ieri ho riletto l’Odissea”, afferma. E ne racconta la trama, il viaggio di Odisseo. “Come si fa a scoprire se un uomo ti tradisce? Semplice, si lava”, ironizza.

Teresa Mannino

La Hunziker ricorda l’hashtag ufficiale del programma, invitando il pubblico a condividere contenuti sulle varie piattaforme social.

Mr Forest è arrivato in aereo. Si sente elettrico. E racconta dell’avventura avuta durante un volo low cost, in cui “l’hotess l’ho dovuta fare io”. Comincia il numero con le carte. I due padroni di casa fanno da assistenti e da protagonisti del gioco. 

Mr Forest

Davide Paniate è in cerca di nuovi talenti per Zelig Event. Il primo è Vincenzo Comunale, pronto a chiamare il proprio figlio “Assessore, così guadagna senza far nulla”. Il giovane artista spiega la crisi economica coi colori, bianco, nero e giallo quelli più citati, ma suo cugino, da anni iscritto all’Università, non riesce a studiare “perché è daltonico”. Nuovo blocco pubblicitario.

Tornano in scena Ale e Franz. Parlano di una rapina in banca. La Hunziker interpreta Marlene, la nuova cantante del club da loro frequentato. 

Ale e Franz2

Si parla di sport coi Boiler e Alessandro Betti, nei panni dello sportivo Gunter Fraikoffel, che spiegano cos’è la disciplina del biathlon. 

Boiler

Il Duo Idea propone un mix di canzoni rivisitate e suonate utilizzando sottofondi e musiche atipici. Prima di chiudere, la padrona di casa ricorda che Zelig Event sostiene la campagna di solidarietà per migliorare le condizioni di salute e di crescita dei bambini del Mozambico. 

Gene Gnocchi continua a ringraziare gli sponsor del programma. Tra loro la merceria dei fratelli Sorella, Tabaccissimo Shop e la casa di produzione ‘Famolo coi calzini’. 

Momento serietà: i vincitori del premio Gianni Palladino, cabarettista scomparso nel 2008 e protagonista di Zelig ai tempi di Claudio Bisio, sono la Disturbata, band composta 6 elementi che associa musica e comicità.

Disturbata

Per il saluto finale tornano sul palco tutti gli artisti che si sono esibiti questa sera. Scorrono i titoli di coda, e appuntamento a giovedì prossimo, per l’ultima puntata di Zelig Event



0 Replies to “Zelig Event la diretta del 15 dicembre”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*