Sbandati, prima puntata in diretta


In onda il primo appuntamento della seconda edizione del programma condotto su Rai 2 da Gigi e Ross


È andata in onda su Rai 2 la prima puntata della nuova edizione di “Sbandati”,  lo scanzonato talk show sul mondo della tv condotto da Gigi e Ross.

Prendendo spunto dal programma appena finito (“Pechino Express”), Gigi e Ross coniano un nuovo format: “Pozzuoli Express”. Protagonista una coppia filippina che dovrà raggiungere la città napoletana in modo avventuroso, proprio come i concorrenti del vero adventure show di Rai 2.

I conduttori presentano gli opinionisti: tra conferme e novità, ecco Lory Del Santo. Tra gli ospiti di questa sera la nuova compagna di viaggio di Giancarlo Magalli ne “I fatti vostri”, Laura Forgia. Si  comincia a parlare, come prevedibile, del Grande Fratello VIP, alla luce anche di quanto accaduto nella seconda puntata Inevitabile parlare della doccia hot di Cecilia Rodriguez, con spunti critici infarciti d’ironia, qualche volta un po’ pesante nel linguaggio.

Gigi e Ross presentano una nuova rubrica: “Parlandone da vivo”. Si vuole andare contro “i coccodrilli”, cioè gli articoli celebrativi con cui si ricordano le biografie e le opere di personaggi noti appena scomparsi, fenomeno tipico della carta stampata. E così, piomba in studio Alba Parietti, che si stende su una sorta di letto di morte mentre gli altri esprimono opinioni, semiserie, su di lei. Idea davvero simpatica.

Si varca l’oceano per parlare della seconda stagione di “Narcos”: un assistente di produzione della serie è stato ucciso mentre cercava una location per girare scene della quarta serie.

Un breve accenno per focalizzarci su un importante risultato ottenuto da “Stasera Casa Mika” e, di conseguenza da Rai 2.  Il programma del cantante isrealiano ha vinto il prestigioso premio televisivo internazionale Rose D’Or per la sezione intrattenimento. Per questo i conduttori si collegano telefonicamente con lui e il direttore di Rai 2, Ilaria Dallatana, congratulandosi con entrambi.

Al breve intermezzo “aziendalista” segue ancora un talk sulla copertura giornalistica americana dell’uragano Irma. In un montaggio vengono accostati filmati dove i protagonisti sono i reporter in diretta dai luoghi colpiti da Irma, in difficoltà anche a tenersi in piedi data la forza del vento e dell’acqua.

Il discorso poi si sposta sul video-coming out di Willwosh, concorrente di Pechino Express: tema della discussione è se questa rivelazione sia stata spontanea oppure se si tratti di una trovata pubblicitaria in vista della sua partecipazione al reality. Opinione discordi, e tasso di parolacce crescente.

Dopo un breve dibattito sulla partecipazione del pubblico ai programmi tv, ecco la rubrica “La tv che non puoi perdere”, dedicato ai format mandati in onda da televisione estere. In Norvegia un programma è durato addirittura circa 7 ore, in diretta, con una telecamera fissa sulla cabina di pilotaggio di un treno diretto ad Oslo. È un esempio di “slow tv”, dicono Gigi e Ross.

I due conduttori prendono in giro il nuovo quiz di Alessandro Greco, “Zero e Lode”: in particolare, i comici si riferiscono al meccanismo del format, che eufemisticamente ritengono farraginoso. Anche gli opinionisti in studio sembrano non aver compreso appieno come funzioni il quiz, come dimostrato da un esempio pratico.

Nuova rubrica e nuova scenografia per la rubrica “Candy or not”: la ricostruzione dell’ufficio del commissario Montalbano. In questo spazio ci sono 6 oggetti commestibili, che due persone dal pubblico devono trovare: lo spunto viene da un assurdo programma di una tv giapponese dove le persone possono “assaggiare” scarpe, maniglie di porte e quant’altro, rischiando anche di spaccarsi qualche dente. Chi vince diventa opinionista per qualche minuto. Gioco non propriamente intelligente.

Siamo alla fine della puntata, ma c’è tempo anche per centrare l’attenzione sulla tv urlata di Rete 4 con una breve analisi di “Dalla vostra parte”, tra i talk show più discussi del piccolo schermo italiano. “I politici che vi partecipano fanno tutto questo per finire il giorno dopo sui tg on-line”, commenta la Del Santo. Giulia Salemi addirittura immagina che ci possa essere in futuro un Grande Fratello con protagonisti dei politici.

Gli opinionisti, per lo spazio “I programmi Top”, propongono i loro format preferiti “pescati” dalle tv estere. Tra questi, un reality dove persone comuni vivono in carcere per 60 giorni. Prima della conclusione, collegamento con i due filippini protagonisti di “Pozzuoli Express”: sono con l’inviato sotto la pioggia sul lungomare di Napoli. Il loro viaggio perciò ancora deve concludersi.

Termina qui la puntata odierna. Prossima puntata martedì 27 settembre, in seconda serata, su Rai 2.



0 Replies to “Sbandati, prima puntata in diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*