Tù Sì Que Vales, puntata del 21 ottobre in diretta


Quarto appuntamento stasera con Tù Sì Que Vales, il programma di Canale 5 dedicato ai talenti più vari.


Condotto dal trio Belen Rodriguez, Alessio Sakara e Martin Castrogiovanni, in giuria troviamo Maria De Filippi, Gerry Scotti, Rudy Zerbi e Teo Mammucari. A rappresentare la giuria popolare invece, Mara Venier.

Seguiamo la puntata in diretta.

Si inizia con una tredicenne appassionata di danza; la ragazza dice di essere stata accompagnata dal nonno, che è dietro le quinte. Finge di sbagliare un paio di volte a causa dell’emozione, ed entra in scena il nonno che balla break dance: si tratta del fratello, mascherato da vecchio. Valgono.

Giovanni Cervelli, 51 anni, si dedica da cinque anni al canto. Si esibisce con la Tosca di Puccini, commuovendosi alle parole dell’opera: viene applaudito. Zerbi spiega che è stato bravo perché non ha spinto sulla potenza vocale, ma si è concentrato sul significato. Mammucari apprezza che si sia presentato dicendo di avere un maestro alle spalle, che sta studiando. Vale per tutti.

Arriva di nuovo Giuseppe, talento del bacio che torna puntata dopo puntata: anche stavolta, la sua mira è Mara Venier. I due ripetono alcune celebri scene cinematografiche, non senza una certa ironia sulla Mara attrice da parte dei colleghi.

Dalla Siberia, il gruppo di ballerini Yudi. Nella loro scuola l’insegnamento è anche per ragazzi disabili: la loro rappresentazione è inscenata come una favola.
La De Filippi sottolinea che le famiglie non sono solo quelle in cui si nasce. Valgono all’unanimità.

Il trio dei The Quiddlers inscenano un teatrino comico con colonna sonora dei Village People. Stesi lunghi a terra, le braccia diventano le gambe dei loro personaggi, cioè un poliziotto, un marinaio e un pellerossa. Valgono pure loro.

Impressionanti i Duo Ice: sulle note di Tiziano Ferro e Carmen Consoli, i due danzano sotto l’acqua che cade, come fosse pioggia. La coppia dà prova di forza fisica impressionante, al punto che lei sale sopra la testa di lui. Ovviamente valgono; il pubblico vota al 100%  e i quattro giurati non ci pensano due volte prima di alzarsi. I Duo Ice vanno dritti in finale.

Claudio Fatibene scrive canzoni demenziali. Scotti non perde occasione per reclutarlo nella sua scuderia..
Nicolas Pellini, 11 anni, balla il tip tap; la colonna sonora è All night long. Il bambino è tre volte campione del mondo e altrettante campione italiano: vale, con il 100% da parte del pubblico. Nicolas va in finale.
Emanuele Villa canta con i personaggi famosi: in realtà canta in italiano con il pezzo che scorre. Zerbi guarda in alto chiedendo pietà al cielo.Bocciato.
Il trio dei Geometrie Variable balla creando linee: fa da contorno la cornice di un quadro. Valgono.

Vincenzo Grosso, americano di origine italiana, è un mago. Scotti gli fa da aiutante per un numero con le carte. Per dimostrare che non ci sono trucchi, si spoglia fino a doversi nascondere il bacino dietro un paravento. Vincenzo chiude pure gli occhi, mettendoci dello scotch sopra.
L’uomo si limita a toccare con la lingua la carta presa da Scotti, indovinando che era l’otto di cuori. Mammucari lo trova fenomenale: vale.

Tocca a Jan Reinder. L’uomo ha con sé cento trappole per topi, a ciascuna delle quali è stato assegnato un numero. Sistemate su  un tavolo. Jan chiede alla Rodriguez e Sakara di toglierne alcune comunicandogliene i numeri: in questo modo riesce a muoversi negli spazi rimasti vuoti, senza ferirsi.
Vale per Zerbi e Scotti, mentre la De Filippi ha delle remore. Il pubblico vota 88% si, quindi il concorrente passa comunque.

La famiglia Mirabella è l’ultima famiglia di saltimbanchi rimasta in Italia. Genitori e figli eseguono le loro acrobazie con  ironia.
Mammucari è colpito di come il papà sia riuscito a farsi seguire dai figli, creando della propria professione un collante. La De Filippi ha visto di meglio, ma nell’insieme mai questo, messo in scena con tanto amore. Valgono.

Applausi scroscianti per Yann Frish: il ragazzo unisce la giocoleria a un’aria stralunata. Le palline e le tazze gli si moltiplicano tra le mani, poi spariscono; alla fine si scopre che una delle tazze era piena d’acqua. Complimenti da parte della giuria, vale.
Il mago Dona De Gens è persino oltre la scuderia Scotti: i trucchi delle sue magie sono palesi, come il pulsante che aziona il marchingegno della levitazione. In compenso ridono tutti tantissimo. Naturalmente non passa.

Il Design Kontrol mettono in scena una performance spettacolare: lui su una ruota, eseguendo acrobazie con la ragazza. Sono molto disinvolti: valgono. Su domanda “tecnica” di Zerbi, si scopre che sono stati fidanzati.
Damiano è un ballerino di hip hop, ma Zerbi non lo trova particolarmente brillante. Passa comunque, perché gli altri dicono si.

Mario Cerra organizza serenate. Appena lo vede, con la giacca a cuori, Scotti dice “secondo me questo è forte”. Chiedendo il supporto di Belen in veste di futura sposa, le canta la serenata. La de Filippi gli propone di allargarsi alle coppie di conviventi per guadagnare di più: lui risponde tutt’altro.

A pochi  minuti dalla mezzanotte, gli impressionanti contorsionismi di Yenivatov Oleksandr. L’uomo riesce a ruotare le gambe di 180 gradi: la messa in scena è horror, ambientata in un obitorio dove un cadavere prende vita.
Davidekyo propone il suo “ballo del cannolo”: momento animazione da villaggio turistico. L’idea era quella di un tormentone, ed effettivamente il coinvolgimento al primo momento c’è stato: lo riconosce anche Zerbi.

Si cambia completamente scenario: dalla Danimarca, i True Tricks raccontano in danza la perdita di un fratello. Valgono.
Daniene Verzetti scrive “poesie a carattere sociale” che vengono musicate. La Venier trova che sia stato penalizzato dalla lettura; Mammucari le chiede se per caso stia male, mentre Verzetti tenta di dare la colpa al chitarrista appena reclutato.

Amy G fa ridere a crepapelle la Rodriguez: la donna si toglie le mutande, e finge di suonare uno strumento con le parti basse. La performance è molto ironica. Attrice comica, la donna conclude con “yes, we can” dopo aver “omaggiato” l’inno americano: dice che il numero è una sorta di protesta femminista. Vale.
Segue Maurizio Di Girolamo, imitatore: Ezio Greggio, Lino Banfi, Vittorio Sgarbi, Ficarra e Picone, Massimo Troisi Renato Pozzetto, Aldo Baglio. Non convince in pieno, però passa grazie alla giuria poplare perché supera il 75% di consensi.
La crew dei Flash Mob scatena l’ormone in studio: valgono.
Infine Simone, che passa il turno grazie al voto della giuria popolare. Più che di esibirsi, si preoccupa di dichiararsi ad Elisaetta, la gelataia da cui va sempre a comprare il gelato alla fragola. Scotti gli consegna la busta della Costa Crociere: ora può invitare Elisabetta non a una semplice uscita, ma addirittura a una crociera di una settimana.

La puntata si conclude qui.



0 Replies to “Tù Sì Que Vales, puntata del 21 ottobre in diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*