MasterChef Italia 7 presentazione della nuova edizione. Tutte le novità


Tutte le dichiarazioni degli intervenuti alla presentazione della nuova edizione del cooking show di Sky Uno


Milano. Presentata la settima edizione di MasterChef Italia la cui prima puntata inizia giovedì in prima serata su Sky Uno. Novità è l’assenza di Carlo Cracco sostituito da Antonia Klugmann che si unisce al gruppo storico di giudici formato da Bruno Barbieri, Jo Bastianich e Antonino Cannavacciuolo. Tutti presenti, tranne Bastianich per motivi di salute.

Prende la parola Barbieri: “il gruppo di partecipanti, quest’anno, è di altissimo livello. E’ gente che ama la cucina ed ho notato come l’amore per i fornelli nel nostro paese è notevolmente aumentato anche tra i più giovani. Inoltre sono arrivati a MasterChef Italia 7 anche molti stranieri”.

Antonia Klugmann: “voglio subito mettere in evidenza la discrepanza che esiste sul ruolo della donna in cucina. Nelle case è la donna ad essere la signora incontrastata, mentre dal punto di vista professionale, la figura della donna chef non è all’altezza di quella maschile. Questo è un problema non solo italiano ma a livello internazionale. E bisogna fare in modo che le differenze siano annullate per amore di giustizia”.

Antonino Cannavacciuolo a proposito della stella tolta a Carlo Cracco dice: “Le stelle si perdono e si guadagnano, a prescindere dalla televisione che, non posso certo negare, sta dando visibilità ai miei ristoranti. Le guide danno solo visibilità.

Ancora Barbieri: Le guide servono per dare visibilità ma sono fondamentali e bisogna avere per loro un grande rispetto. Quando ci viene data o tolta una stella è necessario chiedere le motivazioni. Soprattutto quando la tolgono perché spesso per conquistarla si è sacrificata buona parte della propria vita. Per quanto riguarda il collega Cracco, credo che in questo momento lui non stia poi così bene al di là delle dichiarazioni pubbliche. Il nostro è un lavoro molto difficile e i voti che ci vengono dati alla fine dell’anno servono per incentivare a fare sempre meglio. Adesso non si può negare che Cracco sia un grande professionista e avendo raccontato un pezzo di storia della cucina italiana sicuramente riuscirà a riconquistare la stella perduta nel minore tempo possibile.

Antonia Klugmann: sono sempre stata considerata una persona coerente e faccio l’imprenditrice da 13 anni. Certo ho una piccola realtà di provincia, un locale con 15 coperti e 7 dipendenti. Grazie a Masterchef sono entrata in contatto con persone con varie esperienze. Sarà sicuramente per me l’occasione per crescere professionalmente. Ma il mio sogno è restare nel mio paese, nel mio ristorante.

La novità di quest’anno è che i parenti possono seguire i giudizi dei giudici in diretta.

Inoltre per Bruno Barbieri ci sarà un futuro fuori da MasterChef: infatti lo chef sarà protagonista di un nuovo programma dal titolo Quattro Hotel.

Viene ribadito che Carlo Cracco ha deciso di fare altre cose ma resta nella famiglia di Sky e, tra gli altri impegni c’è un programma tutto suo.

 Antonino Cannavacciuolo fa notare che Antonia klugmann per la televisione viene scoperta oggi ma è una degli chef che ha dato grande prestigio alla cucina italiana nel mondo.

Paolo Bassetti ribadisce che la produzione MasterChef Italia è una delle migliori a livello internazionale.

Niels Hartman sottolinea che anche quest’anno ci sarà una grande attenzione ai temi del recupero degli sprechi. Ci saranno due esterne speciali, una che coinvolge I migranti e un’altra con una cooperativa che lavora con persone con disturbi mentali.

 Concorrenti,ospiti e prove in esterna

Tra gli aspiranti MasterChef c’è un ex pilota, un ambulante che fa piatti d’artista, una mamma esperta di cucina piccante, un giovane che sogna di aprire una risotteria a Parigi.

Anche quest’anno si esce dalla cucina di MasterChef per affrontare le prove in esterna. La MasterClass 2017 attraverserà per due volte i confini nazionali, spingendosi fino alle suggestive Isole Lofoten, patria dello stoccafisso sopra il Circolo polare Artico dove a giudicare la performance ai fornelli dei cuochi amatoriali sarà un gruppo di pescatori norvegesi.

Quindi il cantone svizzero dei Grigioni: qui gli aspiranti chef cucineranno nelle cucine del ristorante 3 stelle Michelin Schauenstein Schloss Restaurant di Andreas Caminada a Furstenau.

Ma la MasterClass visiterà anche alcuni dei luoghi più suggestivi del nostro paese: Bologna, Vieste, Milano, un campo scout in Abruzzo e il ghiacciaio dello Stelvio, dove gli aspiranti chef cucineranno per le vecchie e le nuove glorie dello sci italiano che si sono affrontate in una gara.

Tra gli ospiti di questa edizione, Valerio Braschi,vincitore di MasterChef 2017, la giovanissima pastry chef Isabella Potì che a 21 anni è nella lista dei 30 “under 30” di Forbes da tenere d’occhio nei prossimi anni, Giorgio Locatelli, chef italiano che ha fatto la sua fortuna a Londra dove ha un ristorante stellato, Pino Cuttaia, 2 stelle dalla Sicilia, Anthony Genovese, chef stellato de “Il Pagliaccio” di Roma, e il 3 stelle alto atesino Norbert Niederkofler.



0 Replies to “MasterChef Italia 7 presentazione della nuova edizione. Tutte le novità”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*