Alessandro Borghese: un ristorante oltre la musica e le ricette in tv


Chef Borghese cede alla lusinga di un ristorante tutto suo in cui crea un connubio tra buona musica e buon cibo.

Anche Alessandro Borghese si unisce al folto numero dei suoi colleghi e apre un ristorante che ha chiamato “AB – Il lusso della semplicità“, dove naturalmente AB sono le iniziali del suo nome.

 

Nell’annunciare l’apertura del locale, chef Borghese svela che il ristorante era nei suoi pensieri da tempo. “Devo questo locale ai tantissimi sostenitori e agli ospiti che in questi anni hanno gustato la mia cucina durante i nostri ricevimenti privati e pubblici“.

AB – Il lusso della semplicità” si trova nel cuore della city life milanese in un edificio di Giò Ponti. Lo chef ha voluto che ci fosse una cucina visibile a tutti gli ospiti. È tutto ciò che costituisce l’arredamento è di marchio rigorosamente italiano.

Voglio essere trasparente e trasmettere agli ospiti che verranno a mangiare, l’emozione della nostra cucina in cui gli ospiti potranno assaporare le nostre creazioni prima con gli occhi e successivamente con il palato“.

A caratterizzare tutto quanto avviene nell’ambiente è una musica di sottofondo, perché come sappiamo chef Borghese è maestro nell’unire e coniugare l’alta cucina con la musica.

Non a caso da ieri 9 ottobre, ogni giorno dal lunedì al venerdì su Sky Uno HD, va in onda la terza edizione inedita di Alessandro Borghese Kitchen Sound.  Si tratta dell’originale videoenciclopedia di ricette a ritmo di musica dello chef. L’appuntamento quotidiano è composto da pillole di 5 minuti e sono state registrate precedentemente all’interno del Milano Cafè.

Saranno ricette realizzate con particolari musiche di sottofondo che sono state poi raccolte in un menù completo. In questa versione i telespettatori potranno seguire il sabato l’appuntamento con il programma.

Gli accostamenti realizzati da chef Borghese saranno davvero singolari. Infatti Alessandro Borghese e cercherà di mettere insieme ingredienti geograficamente e tradizionalmente lontani. Ad esempio realizzerà piatti come tortelli con salmone e lime con ‘nduja e squacquerone. La ‘nduja è un salume calabrese di consistenza morbida e lo squacquerone è un formaggio fresco e cremoso originario dell’Emilia-Romagna.

Dal programma Alessandro Borghese Kitchen Sound prende spunto anche l’omonimo libro edito da Mondadori.

Chef Borghese ci ha sempre tenuto a sottolineare che non si tratta di un semplice libro – contenitore di ricette, ma ogni ricetta è arricchita da una serie di citazioni musicali, da disegni e da racconti personali dello stesso chef e scrittore. In questo modo si vuole sottolineare il continuo ed incessante connubio tra musica e cibo.

E proprio per esaltare sempre di più questo connubio, Alessandro Borghese ha voluto che la prefazione e forse curata da uno chef culinario e un grande musicista. Si tratta dello chef Gennaro Esposito e di DJ Ringo.



Potrebbe interessarti anche:


0 Replies to “Alessandro Borghese: un ristorante oltre la musica e le ricette in tv”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*