MasterChef Italia 7, puntata del 4 gennaio in diretta: fuori Simonetta e Tiziana


Terzo appuntamento questa sera su Sky Uno con MasterChef Italia 7.


Formata la squadra che si cimenterà nella cucina del cooking show, è tempo di Mistery Box ed esterne. Seguiamo la puntata in diretta.

I 20 concorrenti entrano nella cucina: i giudici li stanno aspettando. Hanno già raggiunto la loro prima vittoria, ma da questo momento il gioco si fa duro.

Viene aperta la Mistery Box: tra gli ingredienti peperoncino, orata, noci, bietole, noodles, radice di fiore di loto, lenticchie, melograno. Il tema infatti è la fortuna, con ingredienti che “portano bene”: le bietole per esempio, sono verdi come i dollari, mentre l’orata è benaugurale in Giappone, le noci simbolo di fertilità. 45 i minuti di tempo a disposizione.

Scaduto il tempo, si passa alla valutazione dei piatti degli aspiranti chef. Il livello è alto: i giudici sono cinvinti che piatti simili non si erano mai visti alla prima Mistery Box.
I migliori si rivelano  Alberto, Joayda e Denise. A lei la Klugmann aveva fatto notare che gli ingredienti che stava per frullare insieme, in realtà avrebbero reso il tutto marrone.

Per “tecnica e cottura perfetta” si distingue Joayda. La ragazza va così in dispensa: potrà scegliere quali piatti prepareranno lei e gli altri concorrenti. La Klugmann scopre la cloche: sotto ci sono erbe di campo, ingredienti da affumicare con apposita pistola, frutta da fare sotto spirito o aromatizzati o come succo.
Joayda deve dunque scegliere con quale gruppo di ingredienti bisognerà cucinare: come vantaggio però, gode delle spiegazioni della Klugmann. Tra erbe spontanee, affumicati e frutta, la scelta ricade sugli affumicati.

Gli ingredienti a disposizione sono: rapa bianca e rossa, patate, cipolla, topinambur, radicchio, lonza di maiale, trota, filetto di manzo. Possono essere utilizzati tutti o no, ancora in 45 minuti.
Joayda vuole mettere gli altri in difficoltà, perché ha notato che gli altri erano in difficoltà con l’utilizzo di elettrodomestici più “raffinati”. Ed effettivamente, nella cucina serpeggia il panico.

Ironia della sorte, Joayda viene redarguita dalla Klugmann: “Hai fatto il compitino”, e per quanto il piatto possa anche essere riuscito, non si tratta di un complimento. Gli assaggi procedono.

Ludovica viene aspramente criticata: “il tuo piatto vale meno di zero”, sentenzia Bastianich. La ragazza incassa, ma poi piange e si dice delusa di aver deluso i giudici.
La fatica di Simonetta a Bastianich sembra “scatoletta per gatto”.

Siamo al verdetto: la migliore è Giovanna, che invece si era dichiarata insicura riguardo la prova. Giovanna sarà capitano di brigata nella prova in esterna.
Le preparazioni di Simonetta, Tiziana e Ludovica sono invece le peggiori: la prescelta a uscire sembra essere Ludovica, e invece andrà al pressure test. Esce invece Simonetta; Tiziana è salva.

La puntata in esterna inizia in Piazza Maggiore a Bologna, città considerata “capitale gastronomica d’Italia”. A casa sua, Barbieri racconta come la gente viva per le strade e nelle osterie.

Gli aspiranti chef dovranno cucinare piatti tipici per 150 bolognesi. Due i menù da realizzare, uno per brigata: avendo vinto l’Invention Test, Giovanna può decidere sia il menù che i membri della brigata con cui lavorare.

Mentre le due brigate si danno da fare a Piazza Santo Stefano, Bastinich va alla scoperta degli artisti di strada sotto i portici e in Piazza Maggiore.Caos nella brigata blu: Cannavacciuolo sgrida sui tempi di cottura della crema fritta. La Klugmann invece, sprona Giovanna a dare indicazioni chiare alla brigata rossa.
Nel frattempo Barbieri e Bastianich passeggiano tra i tavoli per raccogliere qualche opinione. Diversi gli errori: non è piaciuta la torta di riso né le tagliatelle, ma entrambe le squadre hanno ottenuto sia consensi che critiche. Alla fine il voto dei commensali premia la brigata blu.

Si rientra in cucina per il Pressure Test: contro Ludovica va la brigata rossa. Uno per uno, i concorrenti dovranno associare il coltello adatto ad un determinato ingrediente. A questo primo turno, si salvano in quattro; poi bisogna tagliare perfettamente degli ingredienti in 15 minuti.

All’ultimo turno rimangono Alberto, Eri e Tiziana: devono cucinare usando gli ingredienti appena tagliati. Un problema, se non si è riusciti ad affilare tutto: si perdono infatti minuti preziosi. L’esito finale va a discapito di Tiziana: è lei la seconda eliminata.

La puntata si conclude qui.



0 Replies to “MasterChef Italia 7, puntata del 4 gennaio in diretta: fuori Simonetta e Tiziana”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*