Don Matteo le repliche: la rivalutazione di Insinna passa attraverso il capitano Anceschi


Le repliche della serie Don Matteo con la presenza di Flavio Insinna nel ruolo del capitano Anceschi.

 La notizia potrebbe passare inosservata: una replica come tante in questo inzio di stagione estiva. Ma non si tratta di una replica qualsiasi. Dal 5 giugno Rai 1 manda in onda nella fascia della tarda mattinata, le vecchie puntate di Don Matteo con co- protagonista Flavio Insinna nel ruolo del capitano Anceschi.

Un ruolo che l’ex conduttore di Affari tuoi e attore, ha ricoperto per cinque edizioni prima di passare il testimone a Simone Montedoro, attualmente in uscita dalla serie dopo altrettante cinque edizioni.Dunque Flavio Insinna, necessariamente lontano dalla tv dopo le polemiche seguite ai fuori onda trasmessi da Striscia la notizia, vi ritorna come personaggio di fiction. La rete mantiene accesi i riflettori sul capitano Flavio Anceschi di Don Matteo, per quasi tutta l’estate.

Infatti Rai1 con una decisione, non sappiamo quanto casuale, propone la quarta stagione di Don Matteo, in cui il capitano Anceschi era perfettamente operante con un ruolo importante accanto al maresciallo Cecchini interpretato da Nino Frassica.

Certo sorge il dubbio che si tratti di una mossa strategica dell’azienda che ha sempre difeso Flavio Insinna fin dall’inizio dell’incresciosa querelle con Striscia. E non potendolo attualmente riportare in video, lo manda in onda in replica. Per di più nel ruolo di un personaggio positivo e di grande valenza umana e professionale. Anceschi, infatti, è molto legato al suo lavoro, lo svolge con precisione e con dedizione ed ha un alto senso del dovere. Ha un carattere non certo facile, è orgoglioso e brontolone ma sempre nei limiti del consentito perchè in realtà ha un animo buono e sensibile. E si comporta sempre in una maniera corretta e rispettosa nei confronti dei colleghi e dei superiori.

insinna don matteo

Quel rispetto che, invece, il vero Insinna non ha mostrato nei fuori onda che hanno invaso il piccolo schermo nei quali appariva sgarbato, con toni e linguaggio estremamente volgari. Comportamenti imbarazzanti che rischiano di comprometterne la carriera.

Insomma ad un occhio attento sembra che la rivalutazione dell’ex conduttore di Affati tuoi debba passare attraverso i suoi personaggi positivi nella serialità targata viale Mazzini. Con la continua e quotidiana presenza del bravo e rispettoso Anceschi, così umanamente valido, pian piano si dovrebbe sfumare la figura del suo interprete come è stata mostrata dai fuori onda di Striscia. Poichè sotto il solleone le polemiche tendono a stemperarsi, chissà, forse, l’arroganza di Insinna  potrebbe essere dimenticata dinanzi alla gentilezza di Anceschi. Un pensiero malizioso? Può darsi. A pensar male si fa peccato ma quasi sempre si indovina, aveva sentenziato Giulio Andreotti con profonda conoscenza dell’animo umano.

Così il pubblico più in età che segue tradizionalmente la mattinata estiva di Rai1, può ritrovare l’Insinna pieno di quei valori etici e morali di cui, invece si era mostrato privo nei filmati di Striscia la notizia. 

 La certezza, però, è che Rai1 sta mostrando di difendere Insinna ad oltranza più di quanto non si sia difeso lui stesso con la sua seconda ospitata a Cartabianca, il talk show condotto da Bianca Berlinguer.



One Reply to “Don Matteo le repliche: la rivalutazione di Insinna passa attraverso il capitano Anceschi”

  • domingo ramon dinatale

    In Quanto a Flavio Insinna, non ho Visto è Sentito, assolutamente Niente, pero, mi sembra che, quando se la Prendono con Qualcuno, cercano di Distruggerlo, è questo non va Bene, mi piacerebbe poter Trovare, quel Filmato, che secondo Striscia che ( non è la Santa Parola) coinvolge Flavio, Grazie…

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*