L’Arena Giletti tra fantasmi del Campidoglio e interviste già note


La puntata odierna del talk show l'Arena andata in onda su Rai 1, raccontata nelle sue fasi principali dal talk show alle interviste ai Protagonisti.


 Avrebbe dovuto andare in onda lo scorso 16 ottobre l’intervista a Lino Banfi. Invece i telespettatori hanno dovuto attendere circa un mese per vedere a L’Arena di Massimo Giletti, nonno Libero reclamizzare il suo libro e raccontare episodi della sua lunga carriera professionale e privata. Banfi ha sostituito oggi, Orietta Berti la cui intervista è rinviata a data da destinarsi. Dopo di lui è arrivata, come vi avevamo anticipato, Vanessa Incontrada a pubblicizzare il film tv La classe degli asini in onda domani in prima serata su Rai1.

 Compiuti 80 anni lo scorso luglio, Banfi ha seguito, nella seconda parte de L’Arena dal titolo Protagonisti, la medesima trafila dei suoi predecessori e di tutti coloro che lo seguiranno.

arena 13 novembre banfi

Il nonno di Un medico in famiglia però, ha già raccontato tutto di sè e del suo passato, per cui le sue rivelazioni sono apparse già note. Giletti è arrivato tardi. Non solo, ma l’attore è stato recentemente al centro di una polemica per essere stato testimonial della Energas azienda che opera nel settore della distribuzione e vendita di Gpl per uso civile e industriale. Banfi è stato accusato di promuovere un’azienda intenzionata a costruire il più grande deposito di gas in Europa, e proprio nella sua regione. Sinceramente non c’è stato nulla di originale nell’intervista “banfiana”. Anche l’episodio sulla sua iniziazione sessuale a 18 anni era già noto.

 arena 13 novembre incontrada

L’intervista a Vanessa Incontrada è arrivata dopo. Anche qui nulla di originale. Ma lei è oramai abituata alle ospitate di Giletti. Torna ad ogni fiction che interpreta.

La prima parte del talk show è stata dedicata come al solito ad argomenti di forte presa popolare. Dopo una breve parentesi dedicata all’assenteismo, uno dei due argomenti cardine della puntata è stata la truffa di chi sale sugli autobus e usufruisce dei mezzi pubblici senza biglietto.

Un’inchiesta ha mostrato quanto il fenomeno sia molto più frequente di quanto non si possa immaginare.
In studio a discuterne, tra gli altri, c’era Giovanni Toti presidente della Regione Liguria. Naturalmente le caratteristiche del paladino dei deboli degli emarginati e dei derelitti c’erano tutti nella conduzione a cui ci ha abituato oramai Massimo Giletti. Per non farci mancare nulla anche un capitolo dedicato alle spese folli delle ferrovie del Nord pagate tutte con la tessera aziendale.

arena 13 novembre ferrovie nord

Alla fine riferisce Massimo Giletti la persona che ha denunciato tutto questo è stata allontanata dal suo incarico e trasferita ad altra mansione. È l’occasione per Giletti per mostrare la propria preparazione sull’argomento ribattendo, punto su punto, all’avvocato della parte avversa.

arena 13 novembre giletti
Un’altra puntata all’insegna delle prevaricazioni da combattere in un talk show che cerca disperatamente di incidere nel mondo della politica e dei soprusi. Unico momento più leggero la improbabile leggenda metropolitana della presenza di un fantasma al Campidoglio che starebbe terrorizzando Virginia Raggi.



0 Replies to “L’Arena Giletti tra fantasmi del Campidoglio e interviste già note”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*