Il Musichione: cronaca e analisi della seconda puntata


Il resoconto della seconda puntata del nuovo programma di Elio e le Storie Tese


 

Siamo su Rai2, in seconda serata. I due concorrenti della puntata sono il già visto Federico Russo e Caterina Balivo, recuperata dal limitrofo studio di “Detto fatto” come sostituta della tronista Anna Munafò. Viene annunciata la pubblicità.

 Elio a Il Musaichione

Al rientro in studio gli Elii suonano la sigla del programma e subito dopo vengono lanciate le schede biografiche per la presentazione degli ospiti. Inizia il quiz, non prima però di una lunga gag riguardante la ruota che non si ferma mai. Il primo gioco è quello delle domande incrociate: dopo la prima, la gara viene interrotta per mandare in onda un filmato che ha per protagonisti diversi imitatori di Celentano. Il fenomeno degli imitatori di massa del cantante italiano sta soppiantando la moda del selfie, stando alle parole di Elio. Riprende il gioco con una domanda riguardante Aba (pupilla di Elio nell’ultima edizione di X Factor) che entra in scena per una bella esibizione sulle note di “Kozmic Blues” di Janis Joplin.

 coletta Orsomando

Per la rubrica “E-Pistole” l’ex annunciatrice Rai Nicoletta Orsomando legge alcune lettere di commento inviate dal pubblico alla trasmissione. E fa alcuni commenti sulle annunciatrici di oggi: “Sono brave perchè fanno tutto in registrata. Noi andavamo rigorosamente in diretta”. Elio e la band la omaggiano cantando “Buonasera Signorina”. Ci si collega di nuovo con Rocco Tanica e il suo ospite, della cui carriera vengono ripercorse alcune tappe.

Per il gioco della canzone al contrario torna l’ospite Aba che si esibisce insieme agli Elii. Il brano, che non viene indovinato dai due ospiti, è “Jesahel” dei Delirium. Viene esaudito il desiderio della Balivo di cantare “‘O surdato ‘nnamurato” con le speciali attrezzature della band che consentono a chiunque di cimentarsi nel canto.

Nel delirio più completo arriva il momento della prova di Mangoni, che anche questa settimana canta sott’acqua un brano che i concorrenti devono riconoscere. Subito dopo si torna da Rocco Tanica e Bisio per continuare la strampalata intervista.

Balivo
Ancora una domanda incrociata, questa volta rivolta a Caterina Balivo e riguardante la vita di Federico Russo. C’è spazio anche per mostrare i premi della puntata, uno spot che illustra i gadget della trasmissione e un’esibizione in studio del conduttore di “The Voice” che canta “Helter Skelter” dei Beatles.
 
Si arriva finalmente al gioco finale. Torna nuovamente Aba che canta un medley degli Abba. Russo e Balivo devono indovinare nomi dei compositori, titoli dei brani, anno di pubblicazione e di edizione degli stessi. Anche questa volta la trasmissione su Rai2 termina prima che il gioco arrivi a conclusione e viene mandata in onda l’assurda fiction sugli zombie.
 
Ma dov’è la musica di cui tanto si parlava alla vigilia della partenza del programma? Possibile che sia ridotta a un paio di esibizioni che fanno da contorno allo stravagante quiz? Diventa difficile capire quale sia e che forma abbia il racconto musicale tratteggiato alla presentazione della trasmissione. L’impressione, piuttosto, è quella di un’ora e mezza di show senza capo né coda che invece di far sorridere rischia di innervosire lo spettatore. Peccato, perché Elio e i suoi compagni avrebbero potuto realizzare qualcosa di maggior spessore.

Il resoconto della prima puntata lo trovate qui



0 Replies to “Il Musichione: cronaca e analisi della seconda puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*