The Voice 2: i nostri giudizi sulla 1° puntata di battle


Le valutazioni sulle performance della prima puntata di battle


 

A The Voice (Rai2) dopo cinque settimane di audizioni al buio, è tempo di sfide all’interno di ciascuna squadra. Questi i nostri giudizi sulle esibizioni dei concorrenti al termine della puntata.

Andrea Azzurra e Elisabetta (team Pelù) danno il via alla gara con una versione esplosiva di E la luna bussò di Loredana Bertè. Andrea Azzurra in particolare dimostra una grande padronanza del palcoscenico e vince il duello.

Andrea Azzurra

 

Entra poi in scena il team Noemi che cala due assi come Gianna e Angela che devono interpretare Titanium di David Guetta. Entrambe hanno inserito il turbo ma la sana follia di Gianna prende il sopravvento e non lascia scampo alla sua avversaria.

 

La prima sfida della squadra di J-Ax è tra Giulia e Debora. Le ragazze cantano You And I di Lady Gaga e, sebbene il buon livello tecnico di entrambe, Debora ha dalla sua una più spiccata originalità e una personalità più forte che prevale sulla rivale. Piero Pelù però preme il pulsante dello “Steal” e salva Giulia dall’eliminazione, portandola nella propria scuderia.

 

Raffaella Carrà ha scelto di far sfidare Tommaso e la coppia di fidanzati Marco e Sara. Il trio si esibisce su Counting Stars dei One Republic: un confronto impari e perso in partenza per i fidanzatini, piuttosto insipidi davanti alla voce androgina di Tommaso che supera facilmente il turno.

 

Hedonism degli Skunk Anansie è il pezzo che vede contrapposti Esther e Steven della squadra di Pelù. Più misurata ed efficace l’interpretazione della ragazza che vince senza troppe difficoltà.

 

Simone e Valentina portano sul palco di The Voice un classico di Caterina Caselli, Sono bugiarda. Esibizione frizzante e divertente che premia il giovane concorrente, ritenuto da Raffaella Carrà più pronto della sua collega.

 

Per il team Noemi si sfidano Andrea e Jimmy su Vita di Dalla-Morandi. Passa il turno Andrea nonostante Jimmy ci sia sembrato, a parità di bravura, più completo e dotato di una maggior presenza scenica.

 

Arriva poi la sfida più attesa della serata: Luna Palumbo VS Suor Cristina per la squadra di J-Ax. Il brano in questione è Girls Just Want To Have Fun di Cyndi Lauper. Una gara a chi fa capire meno il testo. Soprattutto Luna mostra grandi lacune nel canto in inglese e la sua vocalità non rende su questo brano squisitamente pop. Suor Cristina risulta più spontanea e dentro lo spirito della canzone; è lei, giustamente, a passare il turno. Ma a sorpresa Pelù, Noemi e la Carrà premono il pulsante dello “Steal” per Luna, e la ragazza sceglie di entrare nella squadra di Raffaella.

 

Ed è proprio il caschetto biondo a dover prendere la decisione successiva tra Francesco e Giuseppe che si misurano su I Don’t Wanna Miss A Thing degli Aerosmith. Gli acuti che entrambi sfoderano da metà esibizione strappano applausi in studio, ma a livello interpretativo Francesco regala qualcosa in più. Raffaella preferisce però Giuseppe.

 

La palla passa nuovamente a Noemi per il duello tra Andrea Nocera e Gianmarco Dottori sulle note di Beggin’. Bella prova per i due giovani che dimostrano grande grinta. A favore di Gianmarco gioca anche un timbro più originale ed è lui a proseguire la gara.

 

Paola e Claudia sono le due ragazze del team Pelù che salgono sul ring con Città vuota di Mina. Sfida molto interessante, due voci convincenti ma il graffio di Claudia ha la meglio e conferma l’ottima impressione che ci fece alle “Blind”. Per Paola il cammino continua ugualmente perché viene salvata da Noemi che la prende con sé.

 

Just The Way You Are di Bruno Mars è la canzone che vede contrapposti Alice e Pietro del team J-Ax. Prova non esaltante, con diverse imprecisioni specialmente da parte del ragazzo. Il rapper sceglie di portare avanti lui perché Alice, essendo più giovane, ha più tempo per sfondare.

 

Per la squadra di Raffaella Carrà scendono in campo Federica e Francesca che si sfidano su Tra te e il mare di Laura Pausini. Nettamente migliore Federica, laddove invece Francesca più volte è stata in anticipo sul tempo. A passare il turno è la prima.

 

Si torna alla squadra di Piero Pelù con Federica e Benedetta che si cimentano in Knock On Wood dando prova di essere due elementi molto forti. A spuntarla è Federica e proprio quando sembra che per Benedetta non ci sia più nulla da fare, J-Ax la accoglie nel proprio team.

 

Sfida in rima per i due rapper del team di J-Ax, Dylan e Ivan. Il pezzo in questione è Wild, Young & Free ma la performance è alquanto inutile e dimenticabile. Il coach elimina Ivan.

 

La rossa Noemi deve prendere ancora una decisione. A contendersi un posto sono Claudia e Francesca con La musica che gira intorno di Ivano Fossati. E con la vittoria della ragazza vi diamo appuntamento a mercoledì prossimo per la seconda puntata delle “Battle”.



0 Replies to “The Voice 2: i nostri giudizi sulla 1° puntata di battle”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*