Superquark | 8 agosto 2018 | ancora negli abissi marini


Superquark | 8 agosto 2018 | puntata in diretta: con Piero Angela nel pianeta blu e alla scoperta della terapia genica


Va in onda su Rai 1 un altro appuntamento con Superquark. Continua il viaggio nel pianeta blu nell’appuntamento di oggi. Piero Angela ci mostra il quarto episodio della II serie di Blu Planet della BBC che porterà i telespettatori nel punto in cui gli oceani e le coste si incontrano. A seguire, si parlerà di come funziona la nuova tecnica genica, per sconfiggere i tumori modificando geneticamente le cellula del sistema immunitario.

La puntata comincia con il consueto sommario. L’episodio spazierà dagli abissi marini alla terapia genica,passando per gli esperimenti della NASA.

Piero Angela prende parola e ci introduce il quarto appuntamento con il documentario sugli abissi marini della BBC. Si comincia con i leoni marini,nello specifico,si parla del metodo di caccia di questi esseri. dal filmato si evince come questi animali prediligano la caccia di gruppo per raggruppare quanti più tonni pinna gialla.

Il documentario spiega quanto le maree possano far variare la vita sulle coste. Quando la marea si ritira,può lasciare dietro di se un oasi temporanea. Questo movimento del mare fa creare negli abissi un vero e proprio campo di battaglia. Gli esseri più in difficoltà diventano vittime di altri cacciatori. Tra le vittime ci sono le patelle. Molte vengono mangiate mentre a salvarsi sono solo quelle che riescono a creare uno scudo scivoloso.

Il documentario prosegue parlando delle onde e di ciò che creano nella fauna locale. Tra gli animali presi in considerazione, ci sono i pulcinella di mare. Viene spiegato come in una famiglia di questa specie,il padre e la madre caccino a turno.

Questi esseri viaggiano parecchio per trovare del cibo e spesso devono fare i conti con altri predatori. Purtroppo nei mari attuali la vita del pulcinella è sempre più dura,perchè stanno diminuendo le specie da cacciare.

Dagli abissi si passa a parlare di esseri che ogni tanto devono anche salire sulla terra ferma : i pinguini.

Viene raccontato come spesso questi animali si trovano davanti la loro strada dei grandi leoni marini. I pinguini sfruttano le lotte tra questi animali giganti per proseguire la loro strada indenni.

Il documentario spiega approfonditamente come questi animali dalle zampe palmate,passino un mese fermi per completare la loro muta “catastrofica”,che serve a ricreare la loro pelle impermeabile.

Si ritorna in studio,ed il sommario ci ricorda gli argomenti in scaletta. La parola poi passa a Piero Angela che introduce il discorso sulla terapia genica.

Terminato il discorso del presentatore si passa al servizio realizzato con la partecipazione dell’inviato Giovanni Carrada.

La dottoressa Quintarelli spiega come questa terapia sia stata effettuata già a Roma per combattere il tumore infantile. La pratica consiste nella moltiplicazione dei linfociti,che poi cominciano a scovare le cellule tumorali nell’organismo. I ricercatori ripongono grandi speranze in questa terapia dato che sta dando buonissimi risultati.

Si cambia totalmente argomento e si passa a parlare di storia,nello specifico dei longobardi. Comincia un servizio che ci porta nell’anno 568. Ci viene raccontata la rapida espansione longobarda,guidata da Desiderio che partito da Udine fu fermato da Carlo Magno,una volta arrivato verso il centro d’italia. Nel servizio viene spiegato come in provincia di Pavia siano rimaste

ancora diverse testimonianze dell’esistenza longobarda. Le ultime scoperte riguardano  delle tombe,all’interno delle quali sono state ritrovate armi ed ornamenti.

Altro rapido cambio di argomento. Si torna in studio,dove Piero Angela è in compagnia del segretario Cicap,Massimo Polidoro.

Egli spiega come esiste una pratica poco ortodossa per mangiare rimanendo comunque in forma. “Basta ingoiare una tenia” dice i segretario. Ovviamente la discussione assume un tono ironico,poichè anche se la pratica è davvero usata,in rari casi, è fortemente sconsigliata.

Dopo un piccolo spazio dedicato all’importanza dell’acqua,si passa a parlare di un argomento ormai sparito dai giornali, Si tratta della bistecca artificiale. In realtà lo sviluppo di questo

alimento sta andando avanti e potrà evitare anche il troppo spreco di acqua che serve per mantenere la carne bovina. Secondo il servizio che ci viene mostrato,produrre la carne,senza passare per l’animale,potrebbe rivelarsi una carta vincente.

Si torna in studio e Piero Angela accoglie anche quest’oggi,lo storico,Alessandro Barbero. Lo studioso ci parla della storia del diritto d’autore e di come nell’antichità gli stampatori facessero a gara per ottenere i diritti dei libri.

A proposito di storia,viene mandato in onda un servizio,sull’orologio da polso. Si tratta di un oggetto che esiste da tanto tempo e che nonostante la tecnologia sia andata avanti,viene ancora utilizzato poichè ha un fascino molto particolare.

Grazie agli inviati Paolo Magliocco e Daniela Franco viene realizzato un servizio sul trapianto di valvole del cuore. Attraverso la testimonianza del professor Axel Haverich,viene spiegato che ci sono dei risultati positivi su questo progetto che prevede l’inserimento di valvole che durino per sempre.

Rimanendo sempre nel tema della medicina in studio viene illustrato l’argomento della tecnologia a contatto con la medicina.Secondo un breve servizio mandato in onda,grazie ai computer,c’è la possibilità che in futuro si possa arrivare a curare anche i tumori.

Viene mandato in onda un servizio che ci porta negli Stati Uniti,dove stanno studiando un metodo che permette di assorbire il CO2. Questo perchè ogni volta che si utilizza l’automobile si soffoca il pianeta con l’anidride carbonica. Secondo molti è impossibile portare avanti questo progetto ma il professore dell’Arizona State University,Klaus Lackner,assicura che ci sarà un futuro radioso per l’ingegneria ambientale.

Al rientro in studio Piero Angela riprende l’argomento della scorsa puntata,riguardante l’alimentazione, Dopo aver sentito un buon numero di pareri di alcuni passanti,si passa a sentire il parere

degli esperti,i quali assicurano che l’alimentazione giochi un ruolo fondamentale se si vuole mantenere una corporatura nella norma.

L’argomento viene spiegato anche attraverso un servizio realizzato con la collaborazione dell’inviata,Elisabetta Bernardi. Ci viene spiegato come in base al tipo di alimentazione,vengano formati nel nostro organismo una tipologia specifica di batteri che possono favorire o sfavorire il mantenimento del nostro peso.

Viene consigliata una dieta ricca di fibre per sviluppare quanti più batteri buoni.

Sul finire di puntata c’è anche tempo per parlare di spazio. Attraverso un esperimento della NASA,ci viene spiegato come gli ingredienti necessari alla nascita della vita siano sparsi nell’universo

Nel servizio viene ipotizzato che anche su Marte un tempo ci potrebbero essere state forme di vita.

Al rientro in studio,ci sono ad attenderci,Piero Angela ed il professor Jannini. L’argomento che i due tratteranno oggi è il testosterone. Il professore attraverso una pera ed una mela spiega come funziona il testosterone nell’uomo. Ci viene spiegato come i culturisti vedono ridursi la loro quantità di testosterone.

Dopo una breve rassegna di libri consigliati,Piero Angela saluta i telespettatori e ricorda a tutti l’appuntamento con SuperQuark Natura che va in onda subito dopo.



0 Replies to “Superquark | 8 agosto 2018 | ancora negli abissi marini”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*