x

Connect with us

x

Film in tv

Opera senza autore film Rai 3 – trama, cast, finale

La vicenda, ispirata ad una storia vera, racconta come un pittore si è riuscito a trasformare i propri traumi in opere d'arte

Pubblicato

il

Opera senza autore film Rai 3
La vicenda, ispirata ad una storia vera, racconta come un pittore si è riuscito a trasformare i propri traumi in opere d'arte
Condividi su

Rai 3 propone in prime time il film dal titolo Opera senza autore. Si tratta di una pellicola che arriva in prima visione assoluta sulla terza rete diretta da Franco Di Mare.

La produzione è datata 2018, la durata è di 3 ore e 8 minuti. La pellicola è tedesca e la visione è consigliata ad un pubblico adulto. La presenza dei bambini deve essere accompagnata da una persona maggiorenne.

Opera senza autore film attori

Opera senza autore film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Florian Henckel von Donnersmarck, che ha curato anche il soggetto e la sceneggiatura ed ha contribuito alla produzione. Protagonisti sono gli attori Tom Schilling e Sebastian Koch (protagonista del film Le vite degli altri, Premio Oscar per il miglior film straniero) che interpretano rispettivamente Kurt Barnert e il professor Carl Seeband.

Le riprese si sono svolte tutte in Germania, in particolare a Dresda, Berlino Est ed Ovest, quando ancora c’era il muro a dividere la città, e a Dusseldorf. Alcune scene sono state girate anche a Mosca in Russia.

La produzione è della Wiedemann & Berg Filmproduktion in collaborazione con Pergamon Film. Le musiche sono di Max Richter, compositore e musicista britannico nato in Germania.

Il titolo originale è Werk ohne Autor. Il film internazionalmente invece è conosciuto con il titolo Never Look Away.

Opera senza autore film dove è girato

Opera senza autore – trama del film in onda su Rai 3

La trama del film ha come protagonista il giovane artista Kurt Barnert che è riuscito a trasformare e ad elaborare i propri traumi in opere d’arte. Tutto si svolge in una Germania dilaniata dalla Seconda Guerra Mondiale e dal dramma successivo alla caduta del Terzo Reich.

Siamo nel 1937 e Kurt Barnert ha 5 anni. Insieme a sua zia, amante dell’arte, visita una mostra itinerante a Dresda. Successivamente la zia viene ricoverata in un istituto psichiatrico dove muore. Intanto il piccolo vive lontano da Dresda e trova un’occupazione in una fabbrica di insegne e di striscioni. Molto presto il talento del ragazzo viene riconosciuto e gli si permette di studiare all’Accademia d’Arte di Dresda come rappresentante della classe operaia.

Il suo professore è comunista per convinzione. Ma Kurt non si dimostra attratto dalla ideologia del docente. Il ragazzo successivamente conosce la giovane Ellie Seeband, che gli ricorda la zia.

I due ragazzi si innamorano e Kurt conosce per la prima volta il padre di Ellie, il professor Carl Seeband responsabile della morte della zia. D’altra parte Carl ignora che Kurt è il nipote di una delle sue vittime.

L’uomo considera Kurt geneticamente inferiore e fa di tutto per interrompere il rapporto con la figlia. Però non riesce nell’intento e i due si sposano. Dopo Kurt viene incaricato di realizzare un grande affresco murale in stile socialista. Accetta il compito solo perché ha bisogno di soldi.

Il finale del film

Intanto Kurt inizia una produzione artistica molto intensa. Dopo un periodo di grande creatività, entra in crisi a causa del giudizio negativo di un professore. Per disperazione allora brucia tutte le sue opere. Successivamente si dedica alla fotografia. Un giorno Seeband si reca al suo studio e nota un quadro raffigurante un collage con la propria testa e il volto della zia assassinata di Kurt. L’uomo comincia così ad intuire la verità.

Intanto la moglie Ellie rimane incinta e Kurt si è finalmente riconciliato con la sua arte. È riuscito così a superare i traumi dell’infanzia e della giovinezza.

Segnaliamo che il regista ha scritto la sceneggiatura basandosi su fatti realmente accaduti. Infatti il personaggio di Kurt Barnert è basato sulla vita del pittore tedesco Gerhard Richther.

Opera senza autore film finale

Opera senza autore – il cast completo

Di seguito il cast del film Opera senza autore e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Tom Schilling (The Same Sky): Kurt Barnert
  • Sebastian Koch: Prof. Carl Seeband
  • Paula Beer: Ellie Seeband
  • Saskia Rosendahl: Elisabeth May
  • Oliver Masucci: Prof. Antonius van Verten
  • Ina Weisse: Martha Seeband
  • Florian Bartholomäi: Günther May
  • Hans-Uwe Bauer: Prof. Horst Grimma
  • Ben Becker: caporeparto
  • Antonia Bill: infermiera
  • Rainer Bock: Dr. Burghart Kroll
  • Jonas Dassler: Ehrenfried May
  • Lars Eidinger: curatore dell’esposizione

Doppiatori italiani:

  • Alessandro Campaiola: Kurt Barnert
  • Francesco Prando: Prof. Carl Seeband
  • Valentina Favazza: Ellie Seeband
  • Tiziana Martello: Elisabeth May
  • Franco Mannella: Prof. Antonius van Verten
  • Chiara Colizzi: Martha Seeband
  • Emanuele Ruzza: Günther May

Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
1 Commento

1 Commento

  1. Marina

    5 Giugno 2020 at 10:18

    Bellissimo vorrei per favore che mi date indicazioni per poterlo rivedere o in Tv o sul mio haipad
    Grazie se mi dare risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

ARCHIVIO

Maggio 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it