Connect with us

Film in tv

Suffragette Rai 2 – trama, cast, finale, location

Rai 2 propone in seconda serata il film Suffragette, che racconta gli inizi del movimento suffragista femminile del Regno Unito.

Pubblicato

il

Suffragette Rai 2
Rai 2 propone in seconda serata il film Suffragette, che racconta gli inizi del movimento suffragista femminile del Regno Unito.
Condividi su

Rai 2 propone oggi il film Suffragette. Il lungometraggio di genere storico/drammatico racconta gli inizi del movimento suffragista femminile del Regno Unito, e dura 1 ora e quarantasei minuti.

Suffragette è stato presentato in anteprima il Telluride Film Festival il 4 settembre 2015, quindi nuovamente al London Film Festival il 7 ottobre dello stesso anno. Durante la seconda proiezione londinese, un gruppo di femministe ha protestato sul Red Carpet della manifestazione, per portare avanti la loro battaglia contro la violenza domestica. Il film ha poi debuttato nelle sale statunitensi il 23 ottobre 2015.

Suffragette Rai 2

Suffragette Rai 2 – regia, protagonisti, location

La regista di Suffregatte Sarah Gavron è nota per il suo legame a temi quali la lotta di classe e l’emancipazione femminile. Non stupisce, quindi, che abbia accettato la proposta del British Film Institute di girare un film sulla storia delle Suffregette inglesi. Nei ruoli delle due protagoniste principali, Maud e Violet, recitano rispettivamente Carey Mulligan e Anne-Marie Duff.

Inoltre, nel cast sono presenti anche due vere e proprie star di Hollywood; la pluripremiata agli Oscar Meryl Streep e la nota attrice di origini britanniche Helena Bonham Carter. L’ex moglie del regista Tim Burton ha interpretato Edith Ellyn, una delle alleate più convinte di Maud e Violet. Maryl Streep, invece, recita nel ruolo di Emmeline Pankhurst; la donna che è stata alla guida del movimento delle suffragette del Regno Unito nella lotta per ottenere loro il diritto di voto.

L’intero film è girato a Londra e presso alcuni edifici caratteristici della città. Su tutti il Palazzo di Westminister, la sede del Parlamento del Regno Unito. Tale location è valsa a Suffragette un record mondiale, come primo film della storia ad aver ricevuto i permessi per girare all’interno dell’edificio. Altra location suggestiva riconoscibile nel film è la Holloway Prison, che fu una prigione di categoria chiusa, esclusivamente per donne. E’ stata chiusa nel 2016.

Il film è realizzato dalle case di produzione Ruby Films, Pathé, Film4, con la collaborazione del British Film Institute. BiM Distribuzione ha curato la distribuzione del film in Italia.

La colonna sonora è ad opera del compositore candidato a due David di Donatello Alexandre Desplat.

Suffragette Rai 2

Suffragette Rai 2 – trama del film

Siamo nel 1912, ci troviamo a Londra. Maud Watts è una moglie devota che dall’età di 7 anni lavora in una grande lavanderia londinese. Un luogo malsano, dove la sicurezza delle lavoratrici non è garantita, tanto che lei stessa rischia spesso di ammalarsi. Inoltre, è anche costretta a subire quotidianamente abusi dal suo capo, il signor Taylor. Maud, pur fiaccata dalle difficoltà di una vita insoddisfacente, resiste per il bene di suo marito e del loro figlio, George. Ma non sa che la sua vita sta per cambiare radicalmente.

Un giorno, Maud si trova suo malgrado coinvolta in una manifestazione femminista violenta nel centro di Londra. Un gruppo di manifestanti denominate suffragette (in quanto richiedono il diritto di voto, o suffragio, esteso anche per le donne) sta protestando contro il governo britannico. Colpita dal loro coraggio Maud si unisce a loro. 

Diviene da subito una figura di spicco nel movimento, tanto che è lei a tenere un discorso decisivo a David Lloyd George, un rappresentante della Camera dei Comuni. Che, purtroppo, non ha esito positivo perchè la richiesta di suffragio esteso alle donne viene successivamente rifiutata. Nei tumulti Maud viene arrestata. 

Il Governo Inglese inizia a temere seriamente il movimento suffragista femminile. Tanto da iniziare a pedinare e far fotografare le suffragette per ricattarle e costringere ad abbandonare i loro intenti. Le foto scattate a Maud durante le manifestazioni arrivano al suo capo, il signor Taylor, che la licenzia dalla lavanderia. In risposta, però, Maud lo ustiona con un ferro da stiro rovente. 

Finale del film

L’ispettore Steed, incaricato delle operazioni segrete di sorveglianza alle suffragette propone a Maud un’offerta. In cambio della cancellazione delle accuse mosse dal suo ex datore di lavoro dopo l’atto di violenza di Maud, lei deve diventare un’informatrice della polizia. Dopo un breve tentennamento, Maud rifiuta, e diviene un’attivista coinvolta al 100% in tutte le operazioni del movimento suffragista.

Si rende protagonista di diversi atti di protesta anche violenti, e viene nuovamente arrestata. Dopo uno sciopero della fame di cinque giorni è costretta ad alimentarsi con la forza. Una pratica estremamente violenta alla quale persino l’ispettore Steed si oppone; infatti, se Maud dovesse morire in prigione, diventerebbe una martire. Tuttavia, Maud sopravvive, e viene rilasciata.

Insieme ad altre due manifestanti, Emily ed Edith, Maud mette in scena l’ultimo grande atto di protesta delle suffragette. Vuole bardare il cavallo del Re con i colori delle suffragette, durante una corsa nel famosissimo ippodromo di Epsom. Ma il piano viene scoperto, ed Emily viene uccisa. Il suo coraggio, come quello di Maud ed Edith però, non è stato vano. I suoi funerali diventano una notizia da prima pagina, e il movimento delle suffragette ottiene il rispetto e l’attenzione della popolazione. 

Tuttavia, bisognerà aspettare il 1918 affinché le donne britanniche possano ottenere il diritto di voto. Ma a condizione che fossero già iscritte al registro degli elettori provinciali o che lo fosse il loro marito, oppure che avessero delle proprietà, o che fossero studentesse universitarie in una circoscrizione come Oxford o Cambridge. Infine, nel 1928 tutte le donne al di sopra dei 21 anni ottennero il diritto di votare esattamente come i coetanei maschi.

Suffragette Rai 2, il cast completo

Di seguito il cast del film Suffragette e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Carey Mulligan: Maud Watts
  • Helena Bonham Carter: Edith Ellyn
  • Brendan Gleeson: Steed
  • Anne-Marie Duff: Violet Miller
  • Ben Whishaw: Sonny Watts
  • Romola Garai: Alice Haughton
  • Meryl Streep: Emmeline Pankhurst
  • Finbar Lynch: Hugh Ellyn
  • Natalie Press: Emily Davison
  • Samuel West: Benedict
  • Geoff Bell: Norman Taylor

Ecco inoltre il cast di doppiatori italiani che hanno prestato la voce ai personaggi

  • Valentina Favazza: Maud Watts
  • Claudia Razzi: Edith Ellyn
  • Rodolfo Bianchi: Steed
  • Francesca Fiorentini: Violet Miller
  • Gianfranco Miranda: Sonny Watts
  • Barbara De Bortoli: Alice Haughton
  • Maria Pia Di Meo: Emmeline Pankhurst
  • Gianni Giuliano: Hugh Ellyn
  • Chiara Gioncardi: Emily Davison
  • Massimo Rossi: Benedict
  • Stefano De Sando: Norman Taylor

Condividi su

Appassionato di Cinema e Serie TV, di libri e di fumetti, di video e di videogiochi. Di avventure, si può dire riassumendo. Non ama molto dormire, ma a volte lo costringono. Del resto, gli servirebbero delle "vite extra" per seguire tutti i suoi hobby e interessi. Intanto, fa quel che può con quella che ha: scrive, disegna, registra video, ogni tanto mangia. A tal proposito, potrebbe sopravvivere mangiando solo pizza. Se serve, anche pizza estera, quando viaggia. Sì, anche quella con sopra l'ananas.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Seguici su:
Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it