Connect with us

Informazione

Prima dell’alba speciale estate | 5 settembre 2018 | diretta: viaggio nelle notti italiane

Prima dell'alba speciale estate | 5 settembre 2018 | diretta: viaggio nelle notti italiane. Appuntamento in prime time con il format condotto da Salvo Sottile.

Pubblicato

il

Prima dell'alba speciale estate | 5 settembre 2018 | diretta: viaggio nelle notti italiane. Appuntamento in prime time con il format condotto da Salvo Sottile.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il viaggio notturno di Salvo Sottile inizia da Rimini. Il giornalista cammina per le vie della città durante la notte rosa, dove c’è musica, eventi e tanta voglia di divertirsi. Per far sì che tutto vada bene, è necessario che venga garantita la sicurezza: per questo, Sottile segue l’attività della polizia che con un sistema di telecamere monitora la situazione. Lo fa ispezionando anche la spiaggia: sotto la sabbia gli spacciatori spesso nascondono sostanze stupefacenti o può capitare che avvengono scambi tra pusher e clienti. Per questo è importante l’ausilio di cani, capaci di scoprire se in zona si sono tracce di droga.

Durante la notte, l’attività della polizia può essere intensa: è il caso, ad esempio, del caso di un ragazzo ubriaco che dà in escandescenze. Sottile sale su una gazzella per seguire il suo arresto e il successivo trasporto in questura. Scelta vintage per la colonna sonora: viene riproposta quella dei film poliziotteschi degli anni ’70, quando Maurizio Merli, nei panni di un commissario, inseguiva in auto i malviventi di turno.

Da Rimini ci si sposta in Costa Smeralda, a Porto Cervo. Un luogo che in estate è meta di ritrovo di molti personaggi facoltosi, italiani e stranieri. Per l’occasione Sottile incontra Luca Gentilini, un organizzatore di eventi di lusso. Non è semplice assecondare le loro richieste (talvolta bizzarre), perché spesso chi le fa vuole che vengano esaudite nel giro di poco tempo.

La Sardegna non è solo movida: Sottile è a Samugheo. Qui, in estate, si mette in scena una sfilata in cui la gente veste abiti e maschere molto particolari. Una sorta di Carnevale estivo, dove vengono celebrate tradizioni ancestrali della cultura agropastorale del luogo. Attraverso questo approfondimento, Sottile vuole evidenziare le diverse realtà folkloristico-culturali della regione insulare.

Risalito in auto, Salvo Sottile arriva a Poltu Quatu (in provincia di Olbia – Tempio). Stavolta incontra dei sommozzatori intenti a prepararsi ad un’immersione notturna. E lui stesso decide di prendervi parte insieme a loro. Prima, però, è interessato a capire in cosa consista il loro lavoro e come ci si siano avvicinati. Arriva il momento di andare al largo e di immergersi: perfetta la scelta della colonna sonora, The sound of silence di Simon e Garfunkel.

Dalla Sardegna a Genova: Sottile intervista alcune persone che ricordano il disastro del ponte Morandi, crollato in parte lo scorso 14 agosto. Una tragedia che ha causato la morte di 43 persone. L’approfondimento è dedicato anche ad accendere i riflettori sulle persone costrette a lasciare le loro case perché situate nei pressi del viadotto. La gente prova a reagire e a organizzarsi in questa situazione di emergenza anche con l’aiuto di volontari.

La notte avanza e l’auto del conduttore siciliano raggiunge Roma. Nella Capitale c’è chi, munito di bombolette, di notte segnala la presenza di buche sulle strade: a farlo è un’associazione di motocicliste che di fatto svolge una funzione di pubblica utilità. Poi, vengono avvisati dei volontari, semplici cittadini, che muniti di appositi strumenti provvedono a tappare le buche per prevenire ed evitare incidenti, anche fatali. Ciò avviene senza l’ausilio del Comune. Per l’occasione, Sottile raccoglie la testimonianza di una donna che ha perso sua figlia per un incidente in moto proprio a causa del dissesto della strada.

Dalla Capitale alla provincia: eccoci a Monte Porzio Catone. Qui c’è uno specifico osservatorio astronomico e Sottile ha deciso di raggiungere il posto per osservare l’eclissi dello scorso 27 luglio, quella della famosa “Luna rossa”. Il conduttore visita l’osservatorio insieme ad un’astronoma che lo guida all’interno della struttura raccontando in cosa consiste la sua professione, dando dettagli tecnici sulla suggestiva eclissi.

Si resta in Lazio ma più a nord, a Vignanello (Viterbo). Durante la festa padronale è previsto il concerto di Cristina D’Avena. Tanta la gente interessata ad ascoltare le sue canzoni, grandi in particolari. Salvo Sottile la incontra per le vie del paesino prima di esibirsi. La cantante racconta com’è nata la sua carriera, partita dagli anni ’80 e ancor oggi di successo. Il suo brano del cuore è Kiss me Licia, uno dei pezzi più noti del suo repertorio.

Il tragitto notturno va avanti, e stavolta l’auto di Sottile arriva a Vittoria, in provincia di Ragusa. Le campagne della zona sono ricche di serre dove vengono impiegati moltissimi lavoratori stagionali, molti dei quali rumeni. Da qui provengono anche storie di degrado: ragazze straniere costrette a prostituirsi, torturate e ridotte in schiavitù. Storie di caporalato che rappresentano un male di alcune specifiche zone d’Italia, dove chi subisce è costretto a vivere in condizioni estreme. Sottile parla con un uomo rumeno che con la sua famiglia lavora nelle serre a 4 euro all’ora, per poi approfondire la questione con il capo della squadra mobile di Ragusa, Antonio Ciavola. Indagini hanno portato a scoprire un traffico illegale di esseri umani arrivati in Italia dall’Est Europa: c’è chi è stato messo di fatto in schiavitù, chi invece, come non poche donne, ha subito tanti soprusi, anche sessuali.

Dalla Sicilia al lago di Garda: siamo a Cassone, in provincia di Verona, dove si svolge ogni anno il Palio delle Bisse. Si tratta di una gara in cui equipaggi di vari paesi si sfidano in una gara a colpi di remo in apposite imbarcazioni, dette appunto bisse. Da alcuni anni è stato creato anche un apposito campionato femminile. C’è molta rivalità tra i protagonisti della manifestazione, come Sottile ha modo di capire mentre cerca di capire in cosa consista la gara e cosa la contraddistingue.

Si ritorna nel riminese, a Saludecio. Qui si trova una villa dove adulti si dedicano agli scambi di coppia. Sottile si aggira all’interno dell’edificio e incontra persone attratte dalla trasgressione, come una coppia che spiega perché si eccita con pratiche sadomaso. Nella villa c’è spazio per tutte le tipologie di trasgressione.

L’alba si avvicina e il giornalista siciliano stavolta arriva a Capo Colonna, in provincia di Crotone. Lì c’è un faro, una vecchia struttura risalente al 1874. Salvatore Sestito, che da anni si occupa della manutenzione dell’edificio come in passato hanno fatto anche i suoi parenti, mostra a Sottile la sua vita all’interno della struttura raccontandogli la lunga storia del faro, testimoniata anche da vecchie foto e pagine di giornali incorniciate. Sottile, insieme al guardiano, assiste all’alba: con lo spuntare del sole, la luce del faro si spegne. Ma tornerà ad accendersi con l’avvicinarsi della notte come guida per i naviganti.

Termina qui Prima dell’alba speciale estate. Il programma tornerà nella sua collocazione abituale, alle 23.10, a partire dal prossimo 22 ottobre.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nasco a Napoli nel 1989, ma la mia città è San Giorgio a Cremano, la stessa di uno dei miei miti: Massimo Troisi. Gli studi mi hanno portato a Roma, dove mi sono laureato in Editoria multimediale e nuove professioni dell’informazione alla Sapienza. Sono giornalista pubblicista. Il varietà è il mio genere preferito, sia in tv che in radio. A ruota seguono serie tv e quiz. La mia passione è il Festival di Sanremo: da piccolo fantasticavo di cantare sul palco dell'Ariston, ora mi limito a sognare di condurlo!

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazione

Melaverde 20 giugno a Chioggia e a Brescello, nella campagna emiliana

Tutte le anticipazioni sulla tappa odierna del viaggio di Ellen Hidding e Vincenzo Venuto nel nostro Paese.

Pubblicato

il

Melaverde puntata 20 giugno
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Melaverde torna con la puntata di domenica 20 giugno. L’appuntamento è su Canale 5 alle 11.55. I due conduttori on the road intraprendono un nuovo viaggio, dopo quello della scorsa settimana, alla ricerca delle eccellenze agro alimentari e gastronomiche del nostro Paese. Ecco la tappa odierna del programma per Ellen Hidding e Vincenzo Venuto.

Melaverde 20 giugno conduttori

Melaverde 20 giugno a Chioggia per il Gelato

Oggi il gelato con i suoi mille gusti e forme è un prodotto che troviamo davvero dappertutto e in ogni periodo dell’anno. Si calcola che ogni italiano, in un anno, ne consumi più o meno 7-8 chili.
Il mercato del gelato vale in Italia 4,2 miliardi di euro. Il mondo del gelato italiano utilizza ogni anno 250 mila tonnellate di latte, 70 mila tonnellate di zuccheri, 23mila tonnellate di frutta fresca e 32 mila tonnellate di altre materie prime.
Il Veneto ha una grandissima tradizione gelatiera. Nel secolo scorso, artigiani del gelato veneti partirono per l’Europa a cercare fortuna. E la trovarono. Solo in Germania aprirono più di 5000 gelaterie italiane.
A Chioggia c’è un’importante azienda che realizza molte tipologie di gelato, utilizzando come base solo latte di montagna, ricotta o mascarpone. Le tecnologie più moderne oggi permettono all’industria italiana del gelato di essere tra le più avanzate al mondo per numeri e per qualità. Sarà un viaggio goloso ed interessante per scoprire tutti i segreti dei processi produttivi che garantiscono qualità, salubrità e gusti eccellenti ai gelati confezionati.

A Brescello per le Cucurbitacee

Questa settimana Melaverde raggiunge la campagna Emiliana. Precisamente si reca a Brescello dove da qualche giorno è iniziata la raccolta dei meloni. I telespettatori scoprono infatti che l’intera zona, grazie al suo terreno fertile e alle sue caratteristiche climatiche, permette di avere meloni e angurie di grande eccellenza.
E questo lo sa bene Ettore che con la sua famiglia si occupa di questo da generazioni. Si inizia conoscendo la sua storia per poi scoprire ogni segreto sulla coltivazione e raccolta di meloni e angurie che, dopo una prima selezione nei campi, entrano in uno stabilimento dove addette esperte controllano ogni frutto, poi posizionato nelle classiche ceste per la consegna in tutta Italia e Europa. Non mancheranno, infine, consigli e curiosità anche in cucina dove il melone riserva moltissime sorprese.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv domenica 20 giugno 2021, I programmi in onda

Su Raitre va in onda Kilimangiaro Estate con Camila Raznovich. Italia 1 trasmette la replica di Colorado.

Pubblicato

il

Stasera in tv domenica 20 giugno 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv domenica 20 giugno 2021. Su Nove va in onda il reality Cambio moglie. Iris, invece, propone il film drammatico Defiance – I giorni del coraggio con Daniel Craig.

Stasera in tv domenica 20 giugno 2021, Rai Mediaset

Su Raiuno, alle 21.30, il film tv biografico Storia di Nilde, con Anna Foglietta. Rivediamo la docufiction trasmessa per la prima volta nel 2019, a 20 anni dalla scomparsa di Nilde Iotti (Anna Foglietta) e a 40 dalla sua nomina a Presidente della Camera. Intrecciando ricostruzioni, materiali di repertorio e testimonianze illustri, il racconto si sofferma anche sul rapporto con Palmiro Togliatti.

Su Raitre, alle 21.20, i viaggi con Kilimangiaro Estate. Tema portante della puntata è il colore. Dal mare blu della Melanesia a quello delle Maldive, al verde dell’Irlanda e della Cina. Camila Raznovich ospita lo storico dell’arte Jacopo Veneziani, Zelda Franceschi, professoressa di Antropologia all’Università di Bologna, e la campionessa mondiale di sci Marta Bassino.

Su Italia 1, invece, alle 21.20, il varietà Colorado. Rivediamo la ventesima edizione del programma trasmessa su questa rete nel 2019. Al timone ci sono Belen Rodriguez e Paolo Ruffini. Al loro fianco Scintilla (alias Gianluca Fubelli), i PanPers e altri 40 artisti come Pino & gli Anticorpi, Max Pisu, Gianluca Impastato, i Pantellas, Marco Stabile.

Programmi La7, Nove

Su La7, alle 21.30, l’attualità con Abbattiamoli. Rivediamo in replica l’inchiesta andata in onda il 10 giugno scorso. Massimo Giletti, costretto a vivere sotto scorta per le minacce ricevute, si è recato in Sicilia per parlare di Cosa Nostra con magistrati e carabinieri ma anche pentiti.

Su Nove, alle 21.20, il reality Cambio moglie. Rivediamo la seconda stagione del reality, trasmesso su questa rete. Come di consueto, due donne accettano di scambiarsi casa e famiglia per una settimana. Alla fine dell’esperienza le due coppie protagoniste si incontrano per un confronto.

Stasera in tv domenica 20 giugno 2021 conta su di me

I film di questa sera domenica 20 giugno

Su Canale 5, alle 21.20, il film commedia del 2017, di Marc Rothemund, Conta su di me, con Elyas M’Barek. Lenny (Elyas M’Barek), viziatissimo figlio di un celebre chirurgo, viene punito dal padre per la sua vita da fannullone: se vorrà riguadagnare la sua stima e l’uso della carta di credito, dovrà occuparsi di David (Philip Noah Schwarz), un adolescente affetto da una grave malformazione cardiaca.

Su Iris, alle 21.00, il film drammatico del 2008, di Edward Zwick, Defiance – I giorni del coraggio, con Daniel Craig. Nel 1941, Tuvia Bielski e i suoi due fratelli fuggono dalla Polonia occupata dai nazisti e si rifugiano in Bielorussia. Lì organizzano la resistenza e aiutano centinaia di ebrei in fuga.

Su Cine34, infine, alle 21.00, il film commedia del 1986, di Luca Verdone, 7 chili in 7 giorni, con Renato Pozzetto, Carlo Verdone. Silvano e Alfio, laureati in medicina, aprono una clinica per persone che devono perdere peso. Ma i loro metodi esasperati porteranno i pazienti a cercare vendetta.

Stasera in tv domenica 20 giugno 2021 La vita straordinaria di David Copperfield

Stasera in tv domenica 20 giugno, film in onda su Sky

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film commedia del 2019, di Armando Iannucci, La vita straordinaria di David Copperfield, con Dev Patel. Adattamento cinematografico del romanzo di Charles Dickens: un racconto della vita del personaggio letterario, dalla giovinezza all’età adulta, sullo sfondo dell’Inghilterra del XIX secolo.

Su Sky Cinema Family, invece, alle 21.00, il film commedia del 1995, di Chris Noonan, Babe – Maialino coraggioso. Il maialino Babe viene allevato in una fattoria da Fly e Rex, una coppia di cani pastore e impara ad accudire benissimo le pecore. Riuscirà così ad evitare una brutta fine.

Su Sky Cinema Suspense, infine, alle 21.00, il film di spionaggio del 2001, di John Boorman, Il sarto di Panama, con Pierce Brosnan. Spedito a Panama per punizione, un cinico agente segreto inglese si serve di un sarto pieno di debiti per architettare una colossale truffa ai danni dei suoi superiori.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Linea Blu 19 giugno: Donatella Bianchi visita il Salone Nautico di Venezia

Donatella Bianchi bianchi raggiunge il Veneto per visitare il Salone Nautico di Venezia 2021

Pubblicato

il

Linea Blu 19 giugno Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dopo una settimana di stop a causa degli Europei Donatella Bianchi torna sabato 19 giugno con una nuova puntata di Linea Blu. L’appuntamento è alle ore 14:00 su Rai 1.

Quindici giorni fa, la conduttrice aveva esplorato la nave Amerigo Vespucci. Oggi invece si trova in Veneto per visitarne il capoluogo, Venezia.

Linea Blu 19 giugno salone nautico

Linea Blu 19 giugno, Salone Nautico di Venezia

Nella puntata del 19 giugno Donatella Bianchi visita il Salone Nautico di Venezia, che si è tenuto dal 29 maggio al 6 giugno. Si tratta dell’esposizione di barche e yatch provenienti da tutto dal mondo. Qui i visitatori possono infatti ammirare il meglio della nautica nazionale e internazionale, sempre più orientate verso un futuro green.

I produttori di navi infatti stanno realizzando delle imbarcazioni ibride o elettriche in modo da produrre meno inquinamento possibile nel rispetto dell’ambiente e, soprattutto, dei nostri mari. Alla manifestazione fieristica prendono parte non solo barche lussuose. Ma anche barche da lavoro, da trasporto e da servizio.

Successivamente Donatella Bianchi raggiunge un vero e proprio cimitero per barche che si trova all’interno della Laguna. Sono presenti oltre duemila relitti che si sono accumunati nel corso dei secoli.

Qui è possibile ammirare, tra gli altri, i mototopi ovvero le tipiche imbarcazioni venete che erano utilizzate per trasportare le merci. Ma anche i burci, delle particolari barche a fondo piatto che sono adatte alla navigazione dei fiumi.

Linea Blu 19 giugno Guggenheim

Linea Blu, Guggenheim

Proseguendo il suo viaggio a Venezia, Donatella Bianchi dedica spazio anche all’arte. Si occupa infatti della riapertura della collezione Peggy Guggenheim che è conservata all’interno del Palazzo dei Venier dei Leoni sul Canal Grande. Progettato a metà del XVIII secolo dall’architetto Lorenzo Boschetti, La Guggenheim acquistò lo stabile nel 1948.

Decise poi di trasformarlo in un museo privato nel quale custodire alcune opere d’arte realizzate da Salvador Dalì, René Magritte, Pablo Picasso e da tanti altri artisti. Dopo la sua morte, avvenuta nel 1979, l’esposizione è diventata poi accessibile ai visitatori. Oggi è considerato uno dei più importanti musei di arte europea e americana del XX secolo che si trovano in Italia.

Il mercato di Rialto

Dopo aver visitato la collezione Peggy Guggenheim la conduttrice raggiunge il celebre mercato di Rialto, che ha origini antichissime. La Pescheria si trova in una delle zone più antiche della città. Dall’anno 1007 il mercato ospita non solo prodotti alimentari ma anche gioielli, tessuti pregiati ed altri articoli di vario genere.

Al mercato di Rialto, inoltre, vengono ancora conservate delle tipiche indicazioni chiamate Nizioleti. Servivano per esporre ai clienti quali attività commerciali erano presenti, dai banchi della carne a quelli dedicati, ad esempio, a frutta e verdura.

Questa settimana Fabio Gallo si occupa della lavorazione del vetro nell’isola di Murano, una delle più grandi della Laguna. Da lì, infine, ripercorre la strada delle fornaci.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it