Connect with us

Informazione

Non è l’Arena 2018 | Diretta 30 settembre | Asia Argento: Fu Jimmy Bennett ad assalirmi

Non è l'Arena 2018 | Diretta 30 settembre | Intervista ad Asia Argento. Questa sera, Massimo Giletti ospita Asia Argento. L'attrice darà la sua versione dei fatti sulle presunte violenze su Jimmy Bennett, presente nella scorsa puntata. Seguite con noi l'intervista.
Alessandro De Benedictis

Pubblicato

il

Non è l'Arena 2018 | Diretta 30 settembre | Intervista ad Asia Argento. Questa sera, Massimo Giletti ospita Asia Argento. L'attrice darà la sua versione dei fatti sulle presunte violenze su Jimmy Bennett, presente nella scorsa puntata. Seguite con noi l'intervista.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le accuse di Bennet sono state rese pubbliche per la prima volta dal The New York Times ad agosto di quest’anno. Poi, il sito scandalistico TMZ ha pubblicato foto e messaggi privati riconducibili ad Asia Argento e Jimmy Bennet, dai quali sembrava emergere che i due avessero avuto una relazione.
Oltre alla violenza, Bennett ha denunciato di essere stato pagato per mantenere segreta la vicenda.
Nel frattempo, Asia Argento era diventata uno dei simboli principali del movimento femminista #metoo, nato sulla scia dello scandalo sessuale che aveva coinvolto il produttore hollywoodiano Harvey Weinstein.
Secondo Bennett, Asia Argento lo aveva pagato appunto per proteggere questa sua immagine di leader del #metoo. L’attrice italiana ha subìto le accuse, perdendo il suo posto di Giudice a X Factor.
La scorsa puntata di Non è l’Arena non ha aggiunto molto alla versione di Bennett. Massimo Giletti, in un’intervista, ha detto che qualcosa in Bennet non lo ha convinto. Ma non c’è stata alcuna rivelazione così significativa da stravolgere il quadro della vicenda.
Vedremo se stasera riusciremo a cogliere qualche elemento significativo in più.

Com’era successo già con Jimmy Bennett, Massimo Giletti prova a creare la suspense per mezzo di collegamenti con il dietro le quinte. Francamente, sembra un tentativo sproporzionato rispetto alla reale posta in gioco.
Inizia la parte di Non è l’Arena dedicata ad Asia Argento. Massimo Giletti raggiunge l’attrice nel backstage.
Per prima cosa, viene rimandato in onda un passaggio dell’intervista di Jimmy Bennett rilasciata al scorsa settimana. Il momento in cui spiega l’approccio prima del rapporto sessuale incriminato.

Entra Asia Argento.
Dice che quando ha ascoltato l’intervista di Bennett ha provato pena per lui. “I suoi occhi erano vitrei. Non c’era espressione. Ho rivisto il bambino-attore che poi non ha proseguito la sua carriera“.
Giletti esprime l’auspicio che i responsabili di Sky ascoltino l’intervista e rivedano la decisione della sua esclusione. La stessa Argento dice che spera che accada.
Aggiunge che il suo silenzio iniziale è dipeso dal fatto che non sapesse delle altre 183 donne che hanno subìto gli abusi da parte di Weinstein.
Asia Argento: “Io non ho avuto una relazione con Weinstein, non ho convissuto con lui. Dopo la sua violenza su di me, non ho nemmeno più lavorato con lui”.
La sera della violenza era stata portata dal produttore con la scusa di una festa. Una volta nella sua stanza, lui le chiese un massaggio, apparentemente innocuo. Lei capì che le cose non si mettevano bene. Poi lui le saltò addosso e consumò la violenza. “Dopo lo stupro ho sentito che lui aveva vinto. Aveva portato via una parte di me, la mia innocenza di ragazza”.
Per anni, dopo l’episodio, lei continuò a subire atteggiamenti al limite dello stalking da parte di Weinstein. Ma non lavorò più con lui, dice. Così si difende anche dalle insinuazioni dei molti che le hanno sempre detto di aver fatto tutto per avere una carriera di successo.  Dopo il primo scoop del The New York Times, la Argento capisce le proporzioni dello scandalo, si fa coraggio e inizia a denucniare. Il suo primo, vero affondo pubblico è al Festival di Cannes.
Da quel momento la Argento diventa uno dei volti più noti del #metoo. Ma rimangono in molti ad accusarla di essere una prostituta che ha approfittato dell’occasione per fare carriera e ora vuole farsi pubblicità.
Qualche mese dopo, è morto suicida il suo compagno, lo Chef Antony Bourdain. Un fatto – dice – totalmente inaspettato e che l’ha devastata. Anche perché in molti anno iniziato ad accusarla di essere la responsabile del suicidio.
Ora il racconto arriva al momento cruciale: il secondo scoop del The New York Times. Entra in gioco Jimmy Bennett.
Asia Argento: “La cosa strana è che la soffiata al giornale è arrivata tramite un indirizzo email criptato e ad occuparsene è stata una giornalista di cucina e non un giornalista investigativo”.
L’intervista entra nel vivo.
Si racconta del rapporto tra Asia Argento e Jimmy Bennett. La Argento dice che per lei l’attore era “come un figlio perduto”, perché aveva lavorato con lui, l’aveva coccolato, aiutato e difeso quando avevano lavorato insieme e poi non l’aveva più visto.
Si era emozionata in maniera spropositata quando ha avuto l’opportunità di rivederlo dopo anni. E l’aveva scritto anche pubblicamente su Twitter. 
La Argento nega che il giorno dell’incontro incriminato ci fosse un testimone oculare – “È per questo che non ne salta fuori il nome”, aggiunge – o che abbia fatto bere Bennett. Aveva contattato Bennett per rivedersi e lui aveva accettato, chiedendo se avesse anche potuto aiutarlo con un copione.
“Quando è arrivato, il copione non l’aveva portato. Mi ha detto che non lavorava da un sacco di tempo, con uno sguardo vitreo. Ho cercato di dirgli che prima o poi avrebbe ripreso a lavorare. Mi veniva da piangere. Quando lui mi ha detto che era nei casini, gli ho detto che forse ci sarebbe stata una piccola parte per lui in un film indipendente italiano“.
“Ci siamo abbracciati, dopo che gli avevo detto del possibile film insieme. In quel momento, lui ha iniziato a baciarmi e a toccarmi. Come un ragazzo con gli ormoni impazziti. Mi è saltato addosso ed ha avuto un orgasmo, dopo un rapporto completo. Io ero pietrificata, per me era come un figlio. Poi mi ha detto ‘Sei il mio desiderio sessuale da quando avevo 12 anni’. E si è scattato il selfie incriminato”.
La versione di Asia Argento ribalta quella di Bennett: seocondo la sua ricostruzione è lei ad aver subìto un rapporto sessuale non voluto.
Massimo Giletti ricorda ad Asia Argento che sul rapporto sessuale, secondo l’Avvocato di Bennett, lei ha dato tre diverse versioni.
La Argento dice che nella prima dichiarazione non ha parlato di rapporti sessuali perché per lei un rapporto sessuale deve essere consensuale. “E gli sms fatti uscire, in cui parlavo del rapporto, sono parziali: continuavano con i dettagli che sto raccontando adesso, dicendo che ero pietrificata perché un ragazzo mi era saltato addosso”.
“Ho fatto quello scatto sentendomi il suo trofeo di caccia. Dopo ho cercato di riportare tutto alla normalità e di tornare a quello che era il nostro rapporto normale”. È così che la Argento giustifica il fatto – apparentemente assurdo nelle versioni di entrambi – di essere andati insieme al ristorante. Un tentativo di rimozione in piena regola.
Poi Massimo Giletti fa vedere il biglietto originale che Bennett avrebbe scritto dopo il rapporto sessuale. Un elemento importante, perché lui dice di averlo scritto prima, lei che risale a dopo. Si può leggere che Bennet di dice contento che si siano “rivisti”, facendo pensare che la versione più credibile sul biglietto sia quella della Argento.
Viene mostrata anche la relazione di una psicoterapeuta a cui la Argento si era rivolta per superare il momento.
Uno dei passaggi controversi è quello in cui si parla della mancanza di reazione. Asia Argento: “Reagisco spesso così. La stessa reazione l’ho avuto durante la violenza subita da Weinstein. Ero pietrificata, non riuscivo a fare nulla“.
Successivamente, i due hanno avuto solo qualche contatto via social. In particolare, la Argento dice riceveva periodicamente foto erotiche su Snapchat, di cui era al corrente anche il compagno, Anthony Bourdain.
Giletti: “Questi fatti risalgono al 2013. Lo scandalo scoppia nel 2017. Dipende dal fatto che nel frattempo eri al centro dell’attenzione con il #metoo? Ti ha cercato?”.
Asia Argento: “No, non sono stata contattata se non per la richiesta di 3,5 milioni di dollari in cambio del silenzio”.
Continua, dicendo che non ha accettato di pagare perché altrimenti sarebbe stata un’ammissione di colpa. Questo anche se il suo compagno spingeva per pagare e chiudere la vicenda. Proprio il compagno Anthony Bourdain ha iniziato comunque a pagare, con una “rata” da 250mila Euro.
Poco dopo lo stesso Bourdain è morto. Solo qualche settimana dopo, è stato pubblicato lo scoop sul The new York Times.

Viene mandata in onda un’intervista realizzata da Non è l’Arena a Rain Dove, modella e figura ambigua della vicenda. Secondo Asia Argento, Rain Dove l’ha ingannata per poi poter rivendere gli sms e contribuire ad incastrarla. È la compagna di una sua fidatissima amica, presentatasi come un’agente al servizio della causa femminista. Grazie a quest’approccio riuscì a farsi raccontare ciò che poi – secondo Asia Argento – ha spifferato per soldi ai giornali.

L’intervista si chiude con una sorta di appello di Massimo Giletti ai responsabili di X Factor, affinché facciano nuove valutazioni, anche alla luce di questa intervista. 
Alla fine, Asia Argento si lascia andare al pianto mentre racconta del peso di tutte le vicende che l’hanno coinvolta nell’ultimo anno, della devastazione interiore che ha provato quando hanno iniziato a chiamarla “pedofila”. Di quando l’hanno esclusa da X Factor ed ha dovuto mandare suo figlio a vivere negli Stati Uniti.
Asia Argento: “Voglio tornare a X factor e riappropriarmi della mia vita. Perché me lo merito e perché non ho fatto nulla di ciò di cui vengo accusata”.
Si chiude così un’intervista intensa. Il confronto continuo con la versione di Jimmy Bennett ha aiutato a mantenere un certo ritmo, nonstante la lunghezza ragguardevole.
Non ci siamo trovati di fronte a veri e propri scoop, ma Asia Argento ha avuto modo di far conoscere i dettagli della sua versione come in poche altre occasioni.
Difficile entrare nel merito. Il caso è molto complesso e pieno di sfumature che sconsigliano qualsiasi presa di posizione netta.
Va, però, registrato come la Argento sia stata nel complesso convincente, pur dando in alcuni casi risposte non facili da comprendere.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazione

Stasera in tv domenica 18 aprile 2021, I programmi in onda

I programmi e i film trasmessi oggi sulle principali reti pubbliche, private, digitali e satellitari. Su Canale 5 va in onda la seconda puntata di Avanti un altro! pure di sera.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Stasera in tv domenica 18 aprile 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv domenica 18 aprile 2021. Su La7 Massimo Giletti conduce una nuova puntata di Non è l’Arena. Su Rai 4 va in onda il film drammatico La vendetta di un uomo tranquillo.

Stasera in tv domenica 18 aprile 2021 Programmi Rai e Mediaset

Su Raiuno, alle 21.25, la fiction La Compagnia del cigno 2. Anche stasera due episodi. Il primo s’intitola, Diventare grandi. Teoman ha deciso di diventare uno degli insegnanti del Conservatorio Verdi. La cosa fa felici tutti tranne Luca (Alessio Boni), che non riesce a fidarsi dell’ex amico. Intanto Matteo è sopraffatto dalla paura per il futuro, tanto da compromettere la sua storia con Sofia. A seguire, il secondo episodio, Saper tornare indietro. Sofia ha perso la fiducia nel suo rapporto speciale con Matteo. Grazie al sostegno dei Danieli, della Compagnia e del maestro Marioni, il ragazzo però capisce il valore di ciò che potrebbe perdere. Robbo intanto non riesce ad ignorare l’attrazione che prova per Natasha, la figlia del nuovo compagno della madre.

Su Raitre, alle 20.00, il talk show Che tempo che fa. Come sempre, a fianco della scrivania di Fabio Fazio siedono grandi personaggi della cultura, dello spettacolo, della politica e dello sport per interviste faccia a faccia. Completano la scaletta lo spazio musicale, i pungenti monologhi di Luciana Littizzetto e infine il Tavolo dove siedono, tra gli altri, Nino Frassica e Gigi Marzullo.

Su Canale 5, alle 21.20, il game show Avanti un altro! Pure di sera. Divertenti e imprevedibili, le sfide della domenica sera condotte da Paolo Bonolis e Luca Laurenti vedono di fronte due squadre di concorrenti famosi. Al loro interno, nasce una lotta fratricida che produce ogni settimana due campioni che si presentano al gioco finale delle 21 risposte sbagliate.

Stasera in tv domenica 18 aprile 2021 non è l arena

Programmazione La7, Tv8, Real Time

Su La7, alle 20.35, l’attualità con Non è L’Arena. Non ci si annoia mai la domenica sera nello studio del programma di Massimo Giletti: tra scoop, faccia a faccia esclusivi e invettive polemiche del conduttore, l’attualità viene passata in rassegna con uno stile inconfondibile.

Su Tv8, alle 21.30, il reality Bruno Barbieri – 4 Hotel. Si conclude la terza edizione del programma condotto da Bruno Barbieri, che si trova a Palermo per incoronare il miglior albergo della città. In lizza ci sono Tersane IV, Unico Boutique Hotel d’Arte, Palermo Gallery e Casa Nostra Boutique.

Su Real Time, alle 21.25, il reality Ti spedisco in convento. Le settimane al convento sono volate e ora Wendy e le altre ragazze sono pronte a tornare a casa. Tra entusiasmo e commozione è giunto il momento dei saluti. Ma come sarà la vita fuori dal convento? Sarà cambiato qualcosa?

Stasera in tv domenica 18 aprile 2021 la vendetta di un uomo tranquillo

I film di questa sera domenica 18 aprile

Su Rai 4, alle 21.20, il film drammatico del 2016, di Raùl Arévalo, La vendetta di un uomo tranquillo, con Luis Callejo. Madrid, agosto 2007. Curro è l’unico di una banda di quattro criminali che viene arrestato per una rapina. Uscito, dopo 8 anni di carcere, vorrebbe rifarsi una vita, ma non sarà facile.

Su Rai Movie, alle 21.10, il film commedia del 1998, di Andy Tennant, La leggenda di un amore: Cinderella, con Drew Barrymore. Dopo la morte del padre, Danielle subisce le angherie della matrigna Rodmilla e delle sorellastre. Intanto il principe Henry, erede al trono, è costretto a trovare moglie.

Su Rete 4, alle 21.20, il film drammatico del 2016, di Robert Zemeckis, Allied – Un’ombra nascosta, con Brad Pitt, Marion Cotillard. Seconda Guerra Mondiale: gli agenti segreti Max Vatan (Brad Pitt) e Marianne Beauséjour (Marion Cotillard) sono degli esperti a ingannare, recitare un ruolo e a uccidere. Durante una missione a Casablanca si innamorano e si sposano. Ma poi la donna è oggetto di un’accusa infamante.

Su Italia 1, alle 21.20, il film fantastico del 2017, di James Mangold, Logan – The Wolverine, con Hugh Jackman, Patrick Stewart. El Paso, Messico 2029. Il mutante Logan (Hugh Jackman), alcolizzato e indebolito nei suoi poteri, si prende cura del Professor X e lavora come autista. Quando accetta l’incarico di scortare una bambina di undici anni in Nord Dakota, non può immaginare che la piccola sia minacciata da una gang criminale.

Su Sky Cinema Family, alle 21.00, il film commedia del 2014, di Alessia Scarso, Italo, con Marco Bocci. In un paesino della Sicilia, il sindaco Antonio Bianco ha emanato un’ordinanza che bandisce i cani randagi. Ma un golden retriever gli farà cambiare idea. Ispirato a una storia vera.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Linea Bianca 17 aprile: Ossini visita il Gran Paradiso, in Valle D’Aosta

Il conduttore prosegue il suo tour in Valle D'Aosta. Dopo Cervinia visita il Gran Paradiso ed incontra lo scrittore di montagna Gian Luca Gasca.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Linea Bianca 17 aprile Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabato 17 aprile Massimiliano Ossini e Giulia Capocchi tornano con una nuova puntata di Linea Bianca. L’appuntamento è alle ore 14:00 su Rai 1. Dopo aver visitato prima Courmayeur e poi Cervinia sette giorni fa, proseguono il loro tour in Valle d’Aosta spostandosi sul Gran Paradiso.

Linea Bianca 17 aprile Gran Paradiso

Linea Bianca 17 aprile, Gran Paradiso

In apertura della puntata del 17 aprile Lino Zani, guida i telespettatori alla scoperta della vetta del Gran Paradiso, a quota 4.061 metri sul livello del mare. E’ situato nelle Alpi Graie, tra i comuni di Cogne e Valsavarenche. Ed è l’unico monte in territorio italiano a superare i 4.000 metri di altezza.

Massimiliano Ossini invece si sposta nelle vicinanze del Parco Nazionale del Gran Paradiso, inaugurato il 3 dicembre del 1922, che presenta una ricca varietà di flora e fauna. In questo luogo lo scorso 25 marzo è stato liberato Mario, un esemplare di Aquila Reale. E’ stato salvato dal centro di recupero animali selvatici e rimesso in libertà davanti alle telecamere di Linea Bianca. Il volatile si è ferito durante uno scontro con i propri simili e si è sottoposto ad una terapia di 43 giorni. I guardiaparco hanno dotato Mario di un trasmettitore Gps in modo da monitorare i suoi spostamenti.

Linea Bianca 17 aprile gian luca gasca

Linea Bianca, la sicurezza in montagna

Massimiliano Ossini e Giulia Capocchi hanno scelto di occuparsi anche della sicurezza in montagna e non solo. Nella vallata di Valnontey intervistano lo scrittore e giornalista Gian Luca Gasca che presenta il progetto Linea 7000. E’ ideato per permettere ai visitatori di raggiungere i Parchi e le riserve naturali solo con i mezzi pubblici per salvaguardare l’ambiente.

Incontrano poi alcuni agenti della Guardia di Finanza che mostrano ai telespettatori un modo innovativo per ricercare un disperso in montagna. E’ possibile infatti salvare un numero maggiore di vite con l’ausilio di una nuova tecnologia in grado di intercettare i loro cellulari.

Massimiliano Ossini infine si sposta a Valeille-Lillaz per arrampicarsi sulle Cascate di ghiaccio, in uno scenario unico nel suo genere. E’ una delle mete preferite per gli appassionati di arrampicata sportiva di tutto il mondo.

Tradizioni culturali e gastronomiche

Oltre a visitare le bellezze della Valle D’Aosta la trasmissione si occupa anche delle tradizioni e dei piatti tipici. Ossini infatti si reca a Gimillan, in una caratteristica costruzione montana, per assistere alla preparazione della Seupetta di Cogne. Si tratta di un pasticcio composto da riso in brodo con fontina e pane fritto nel burro. E’ ottimo da consumare ancora caldo nelle classiche giornate invernali.

Successivamente si sposta ad Ozein per incontrare un allevatore di Terranova. Sono cani di taglia grande adatti alle famiglie con bambini per il loro carattere docile e protettivo. Hanno origini canadesi e sono spesso impiegati nel soccorso acquatico.

L’ultima tappa è Saint-Pierre, che è ricco di mandorli in fiore e di vitigni che sono stati riscoperti e valorizzati dagli abitanti del luogo.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv sabato 17 aprile 2021, I programmi in onda

I programmi in onda sulle reti pubbliche e private, digitali e satellitari. Rai 1 propone il tv movie Sotto Copertura – La cattura di Zagaria con Claudio Gioè.
Giancarlo Leone

Pubblicato

il

Stasera in tv sabato 17 aprile 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv sabato 17 aprile 2021. Canale 5 propone una nuova puntata del serale di Amici 20. Rai Movie, invece, manda in onda film drammatico The Wife – Vivere nell’ombra.

Stasera in tv 17 aprile 2021 Programmi Rai

Su Raiuno, alle 21.25, il tv movie Sotto Copertura – La cattura di Zagaria, con Claudio Gioè e Alessandro Preziosi. Questo tv movie porta sul piccolo schermo l’impegno civile, i sacrifici e l’abnegazione con cui le forze dell’ordine e la magistratura combattono ogni giorno la criminalità organizzata nel nostro Paese. Nella miniserie viene raccontata una delle pagine più importanti della lotta contro il malaffare: la caccia all’imprendibile capo della camorra casertana, latitante da oltre vent’anni.

Nel ruolo di Michele Romano, il superpoliziotto capo della Squadra Mobile di Napoli, Claudio Gioè, che qualche mese prima aveva assicurato alla giustizia Antonio Iovine, altro grande latitante al vertice del clan. Alessandro Preziosi interpreta invece Michele Zagaria, il camorrista più ricercato d’Italia, killer feroce prima, spietato uomo d’affari dopo, che continua a gestire loschi traffici dal suo inaccessibile bunker, protetto da una rete di fedelissimi.

Stasera doveva andare in onda la seconda edizione del game show Top Dieci, condotto da Carlo Conti. Il programma ha subìto un ulteriore slittamento e inizierà invece che di sabato, venerdì prossimo 23 aprile, prendendo il posto del varietà condotto da Serena Rossi, Canzone segreta, conclusosi ieri sera.

Su Raitre, alle 21.45, Città segrete. Corrado Augias dedica la serata finale di questa edizione a Napoli. Il giornalista accompagna il telespettatore nei luoghi magici della città, attraverso quattro personaggi: Eduardo De Filippo, Diego Armando Maradona, Masaniello che nel 1647 guidò la rivolta contro gli spagnoli e Artemisia Gentileschi.

Su Rai 5, alle 21.15, serata di prosa con Il sangue e la neve. Con il film teatrale di Felice Coppa si conclude il ciclo su Ottavia Piccolo. Tratto dal testo di Stefano Massini, il film traccia il percorso professionale e umano di Anna Politovskaja. Le musiche sono eseguite da Floraleda Sacchi.

Programmazione Canale 5, La7, Real Time

Su Canale 5, alle 21.20, il talent Amici. La fase serale del talent show di Maria De Filippi arriva alla quinta puntata forte di ascolti sempre più sorprendenti per un programma in onda da 20 anni. Il nuovo meccanismo della gara, che rimette in primo piano gli insegnanti, è molto gradito dal pubblico. La finale è prevista il 15 maggio.

Su La7, alle 21.15, Eden – Antropocene – Terra, aria, acqua. “Antropocene” racconta la storia dell’uomo e in particolare la fase in cui, a partire dal 10.000 a.C., ha cominciato a disporre sistematicamente di acqua, fuoco e terra per dominare il Pianeta.

Su Real Time, alle 21.15, il docu-reality Vite al limite. Samantha ha un rapporto ossessivo con il cibo e ora, a causa del suo peso, la sua vita è in grave pericolo. A rendere la situazione ancora più drammatica è la sua insana abitudine di postare video che la riprendono mentre mangia.

Stasera in tv sabato 17 aprile 2021 the wife

I film di questa sera sabato 17 aprile

Su Rai Movie, alle 21.10, il film drammatico del 2017, di Bjorn Runge, The Wife – Vivere nell’ombra, con Glenn Close, Jonathan Pryce. Joan è stata per quarant’anni la moglie perfetta: all’ombra del marito, ne ha favorito la carriera e ignorato l’infedeltà. Ma ora la donna ha deciso di riprendere in mano la sua esistenza.

Su Rete 4, alle 21.20, il film commedia del 1955, di Carmine Gallone, Don Camillo e l’onorevole Peppone, con Fernandel, Gino Cervi. Il sindaco Peppone (Gino Cervi) decide di presentarsi come candidato alla Camera dei Deputati nelle liste del Fronte Popolare. Ma prima gli occorre la licenza elementare. All’esame viene aiutato da Don Camillo (Fernandel) che, in cambio, ottiene una cospicua contropartita.

Su Tv8, alle 21.30, il film commedia del 2013, di Luc Besson, Cose nostre – Malavita, con Robert De Niro. Giovanni Manzoni, il più famoso pentito degli Stati Uniti, si trasferisce in Francia grazie al programma di protezione testimoni. Presto però il suo passato torna a fargli visita.

Su 20 Mediaset, alle 21.05, il film di fantascienza del 2003, di Lana e Lilly Wachowski, Matrix Revolutions, con Keanu Reeves, Carrie-Anne Moss. Imprigionato tra il mondo virtuale e quello reale, Neo fa una serie di scoperte. Liberato da Trinity, propone alle macchine un’alleanza. Queste però sferrano un attacco ai ribelli.

Iris, Paramount, La5, Cine34

Su Iris, alle 21.00, il film thriller del 1993, di Alan J. Pakula, Il rapporto Pelican, con Julia Roberts. Dopo l’omicidio di due giudici, Darby, studentessa di legge, formula una teoria che rischia di compromettere la Casa Bianca. Ben presto la ragazza finisce nel mirino.

Su Paramount Network, alle 21.10, il film drammatico del 2004, di Marc Forster, Neverland – Un sogno per la vita, con Johnny Depp. Il commediografo James Barrie sta attraversando un periodo di crisi. Ma l’incontro con Sylvia e i suoi figli cambia tutto. Con il loro aiuto, infatti, scriverà la celebre favola di Peter Pan.

Su La5, alle 21.10, il film drammatico del 2014, di Udo Witte, Inga Lindstrom – Ricomincio da te, con Peter Sattmann. Mina e suo figlio vengono invitati alcuni giorni a Oland da Hanno, fratello del nonno paterno del bambino. Lì Mina troverà il coraggio di dare una nuova direzione alla sua vita.

Su Cine34, alle 21.00, il film western del 1972, di Maurizio Lucidi, Si può fare…amigo, con Bud Spencer, Jack Palance. Coburn, cowboy burbero ma dal cuore d’oro, si prende cura dell’orfanello Chip, minacciato da una banda di criminali. Per difendere il piccolo, chiede aiuto al pistolero Sonny.

Stasera in tv sabato 17 aprile 2021 born to be blue

Stasera in tv 17 aprile 2021, i film in onda su Sky

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film biografico del 2015, di Robert Budreau, Born to be blue, con Ethan Hawke. La vera storia di Chet Baker, leggendario trombettista jazz, nella parte finale della sua carriera, cominciata dopo un periodo buio nel labirinto della tossicodipendenza.

Su Sky Cinema Family, alle 21.00, il film animazione del 2015, di Gabriel e Rodolfo Riva Palacio Alatriste, Pedro – Galletto coraggioso. Il gallo Pedro ha un sogno: combattere sul ring. L’occasione arriva quando la fattoria dove vive va in bancarotta: l’unico modo per salvarla è vincere un match.

Su Sky Cinema Suspense, alle 21.00, il film poliziesco del 1997, di James Mangold, Cop Land, con Sylvester Stallone. New Jersey. Lo sceriffo Freddy Eflin tenta di guadagnarsi la sospirata promozione in polizia smascherando gli affari illeciti di un gruppo di corrotti agenti newyorkesi.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it