Connect with us

Informazione

Le Iene Show, la diretta del 24 marzo

Tutti i servizi della puntata odierna andata in onda su Italia 1 con la conduzione di Geppy Cucciari, Nadia Toffa e Pif.
Avatar

Pubblicato

il

Tutti i servizi della puntata odierna andata in onda su Italia 1 con la conduzione di Geppy Cucciari, Nadia Toffa e Pif.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

{module Pubblicità dentro articolo}

iene show 24 marzo negramaro

La puntata inizia con il servizio delle nuove iene: Golia, Billo e Venanzio con il servizio,  “Il finto plagio dei Negramaro”. La canzone accusata, per finta, è “Attento” dei Negramaro. Le due Iene chiedono aiuto alla giovane Melissa, che sulle note di “Attento” ha scritto una nuova canzone, accusando i cantanti di averla ascoltata anni prima e di averla plagiata. Lo scherzo riesce perfettamente, Giuliano Sangiorgi sta per arrabbiarsi, ma alla fine un video di Melissa lo tranquillizza, era tutto uno scherzo.

iene show 34 marzo nadia toffa

Il secondo servizio è proprio di Nadia Toffa, sui “Maxi stipendi alla CISL”. Un vecchio servizio mostra Fausto Scandola, un ex dirigente, che ha denunciato i maxi tipendi della CISL e per questo è stato licenziato. Questa volta allora, la Iena, decide di parlare direttamente con il segretario generale Annamaria Furlan, anche lei coinvolta negli scandali. 
 Nadia Toffa, non riesce però a parlare con il segretario, prova anche nelle altre sedi della CISL ma è difficile poter commentare con qualcuno i documenti presentati dall’ex sindacalista. Finalmente il segretario della CISL pensionati riceve la Iena, ma le risposte sono poco convincenti. Solo alla fine la Furlan decide di ricevere la Toffa, e spinge la Iena ad andare sul sito della CISL per vedere le buste paga della signora Furlan, ma sul sito non si trova nulla, se non una busta paga di importo molto superiore a quanto previsto dal regolamento. Alla domanda sul perché Fausto Scandola è stato cacciato, il segretario non da nessuna risposta, anzi accusa le Iene di sciacallaggio sulla morte, l’uomo infatti è venuto a mancare per una malattia. Con le sue parole di speranza sul sindacato si conclude il servizio. Pubblicità. 

iene show 24 marzo bullismo
 
Matteo Viviani ci parla invece di Bullismo, con il servizio “Reagire al bullismo”. Protagonisti sono giovani, soprattutto minorenni, che diventano bulli o vittime, gli effetti sono devastanti. La Iena, intervista una giovane ragazza, che ha subito bullismo dalle elementari. La vittima, nella maggior parte dei casi, inizia a percorrere percorsi pericolosi, la vergogna di aver subito e non aver reagito, porta all’alcolismo, alla droga e nei casi peggiori al suicidio. Viviani cerca di capire quali motivi portano al bullismo, maschile e femminile, causato da motivi differenti.
La Iena cerca di capire grazie anche ai medici che lavorano nel primo centro di anti-bullismo in Italia e grazie ad interviste anonime di alcune vittime. Proprie grazie a questi centri, i ragazzi riescono a reinserirsi nella società e a tornare a scuola, ma la strada da fare per gli psicologi è lunga. Si tratta spesso di bambini, anche dell’asilo, ma soprattutto delle media e del liceo. Insieme ai medici, i ragazzi fanno anche dei corsi di auto-difesa.
 Il cambiamento deve essere prima di tutto mentale ma anche l’atteggiamento è fondamentale. Non si deve reagire in maniera violenta, ma la fiducia in se stessi è fondamentale, come anche allontanare fisicamente il bullo facendolo uscire dal proprio spazio vitale. Il centro, oltre ad aiutare le vittime, aiuta anche i bulli che possono imparare a difendere e a diventare invece i soggetti pronti a difendere la vittima. Pubblicità.
iene show 24 marzo terra di tutti
 
Nel nuovo servizio, “La terra di tutti svenduta ai privati”, Mario Foti, sindaco di Furnari (Sicilia), accusa la Regione, di aver venduto un terreno, che vale 300mila euro, a poco più di 3mila euro. Scopriamo che chi ha comprato il terreno ha dei rapporti intimi con il funzionario del Genio Civile che ha deciso il prezzo del terreno.
 La Iena, riesce ad intervistar Leonardo Santoro, Ingegnere Capo del Genio Civile di Messina, che promette di risolvere tutto entro una settimana. 
iene show 24 marzo migranti
Nel prossimo servizio, le Iene intervistano i cittadini di Roma che vivono vicino all’ex centro di accoglienza Baobab, gestito interamente dai volontari. Il Comune, nel 2015, ha deciso di chiudere in centro promettendo una nuova collocazione, ad oggi, ovviamente, nessuna promessa è stata rispettata. I giovani si sono dovuti adattare con tende, nella speranza di avere un letto per dormire e un pasto. I volontari chiamano la sala operativa del Comune per cercare aiuto, ma le risposte sono tutte negative.  Pubblicità.
iene show 24 marzo paparazzi
Si torna con il servizio di Paolo Calabresi, con “Vita da paparazzo”. Il protagonista è Alex, un paparazzo addestrato da Fabrizio Corona. Alex vive a Milano e passa la sua giornata al centro, alla ricerca di vip. Ma come nasce uno scoop rosa? Una soffiata e il paparazzo corre a cercare le “vittime”, qualche scatto segreto e poi l’assegno è pronto.
Le Iene vogliono mettere alla prova Alex, portandolo via da Milano e trasferendolo a Roma, l’obiettivo è trovare Piero Chiambretti, ma il vip non è tra i più interessanti, soprattutto dopo che Alex viene a conoscenza che a Vigevano c’è Elisabetta Canalis. Inizia il viaggio verso Vigevano, la Canalis è a pranzo, Alex non deve farsi vedere se vuole avere lo scoop ma alla fine scopre che c’è anche un altro fotografo, il servizio non è più unico. 
Alex confessa di aver aiutato anche dei vip a nascondere le proprie “scappatelle”, l’importante è sempre vendere il servizio, tanto che Alex può stare dietro ad un vip per mesi, senza mangiare e dormire. Il servizio che gli ha portato più soldi? Quello in cui Alex ha ripreso l’ex compagno della Clerici con una giovane ragazza, le foto hanno distrutto una famiglia, ma Alex è contento ugualmente per il suo lavoro.
 iene show 24 marzo software
I toni si fanno più seri con il servizio di Giulio Golia, “Il software che ti rende libero“. Si parla di giovani affetti da tetraparesi spastica. Il giovane protagonista, è Simone, un ragazzo laureato in ingegneria informatica che ha inventato il software “facemouse”, per utilizzare il computer con la faccia. Il software venduto da Simone costa 2600 euro, molto poco per un’idea geniale, ma che proprio in questo modo può essere acquistato da tutte le famiglie, anche quelle in difficoltà economiche. Gianluca ad esempio, bloccato dal collo in giù dopo un incidente stradale, e laureato in ingegneria meccanica, programma macchine da corsa proprio grazie a facemouse. L’ultima storia parla di Giovanni, un ragazzo disabile, che grazie a facemouse è riuscito a conquistare Patrizia, la sua nuova ragazza.
iene show 24 marzo orso parlante
E’ il momento dello Sconvolt Quiz, con la Iena e Tod, in giro per la città. L’orso risponde male a tutti i passanti, facendo fare delle figuracce alla Iena. Ted prende di mira una signora al parco, un giovane ragazzo che da indicazioni e dei bambini. Alla fine del servizio, Tod è in studio con i tre presentatori, fortunatamente non parla più. Pubblicità.
 iene show 24 marzo santoni russi
Si torna con il servizio di Monica Ruggiero, “I miracoli dei guaritori russi”. Protagonisti, sono ancora una volta, i santoni che fingono di poter curare malattie apparentemente inguaribili. Il primo incontro costa 150 euro, per il resto basta rimanere in contatto, anche attraverso cd audio, che si possono avere con altri 150 euro. Il primo a parlare è Alexander, che inizia a fare pubblicità al santone, raccontando di malati guariti miracolosamente. La Iena, partecipa ad un primo incontro con il chiaroveggente Roman, che dice di poter guarire i tumori con la mente e purtroppo, la gente nella sala, ci crede. Addirittura il santone, di nome Roman, fa credere di poter ricostruire organi. Alla fine la Iena riesce a parlare direttamente con il santone, ma ovviamente tutte le parole sembrano vane.
iene show 24 marzo drone
Nel prossimo servizio, Enrico Lucci, ci parla di droni con il servizio “Tanti droni per tutti”. I droni infatti avranno sempre più funzioni nel futuro. Alla fiera del drone, Lucci, incontra anche operai che spendono tutto il proprio stipendio per comprare un drone, ma alla fine non sanno neanche loro cosa farci. La Iena, mette in risalto le assurdità della nostra società, anche chi non può permetterselo, compra un oggetto così costoso, e addirittura c’è un’assicurazione sui droni.
iene show 24 marzo.parcheggi abusivi
In onda, va anche un servizio di qualche tempo fa di Giulio Golia, sui parcheggi a Napoli. Alessia, una ragazza di soli 19 anni, ha deciso di aprire una propria attività, un parcheggio sotterraneo, ma fuori dal suo parcheggio sono arrivati i parcheggiatori abusivi con prezzi molto più bassi, si tratta della famiglia di Rosetta. In un video, il capo dei parcheggiatori abusivi addirittura picchia un anziano che si rifiuta di pagare. E i vigili? Alessia li chiama quasi cinquanta volte al giorno, e l’unica volta che arrivano salutano amichevolmente i parcheggiatori abusivi. Alessia, ha contattato anche il sindaco De Magistris, ma non ha avuto nessuna risposta, ci pensano allora le telecamere delle Iene, alle quali il sindaco risponde prendendosi un impegno. Inizialmente la situazione non cambia, i vigili intervengono facendo le multe alle macchine parcheggiate abusivamente ma i parcheggiatori le levano lasciando i cittadini ignari. Ad un anno di distanza però la situazione è migliorata e grazie a delle transenne oggi è impossibile per i parcheggiatori abusivi lavorare e il parcheggio di Alessia invece può andare avanti.
 iene show 24 marzo balene uccise
 La iena Mauro Casciari, che non fa più parte della crew delle Iene, viene salutato dai presentatori e per ricordarlo viene mandato in onda un suo ex servizio sul Grindadrap, l’uccisione delle balene. Siamo alle Faroe Island, un arcipelago che appartiene alla Danimarca, bellissimo per la sua natura selvaggia, ma che è anche il luogo della mattanza delle balene, e i giornalisti occidentali che vogliono denunciare il fatto vengono visti poco volentieri. 

Casciari intervista molte persone ma i cittadini sembrano orgogliosi di questa tradizione, anche i bambini si divertono ad assistere al massacro e anche la polizia sembra d’accordo. Finalmente, la Iena, incontra anche i volontari contro la Grindadrap ma la Danimarca, pur avendo firmato un trattato che protegge le balene, invia addirittura la marina militare per far si che il grind possa avvenire senza problemi. 

Casciari intervista molte persone ma i cittadini sembrano orgogliosi di questa tradizione, anche i bambini si divertono ad assistere al massacro e anche la polizia sembra d’accordo. Finalmente, la Iena, incontra anche i volontari contro la Grindadrap ma la Danimarca, pur avendo firmato un trattato che protegge le balene, invia addirittura la marina militare per far si che il grind possa avvenire senza problemi. 
Con queste terribili immagini finisce questa puntata, l’appuntamento è per la domenica di Pasqua, con una puntata speciale: presenti in studio tutte le Iene e i servizi migliori.
 

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Studentessa di Editoria e Giornalismo all'università La Sapienza di Roma. Appassionata di tv e grande divoratrice di libri.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazione

Non è l’Arena 16 maggio: dall’intervista a Sebastiano Ardita al Grillo Gate

Tutti gli ospiti e le anticipazioni della puntata di oggi della trasmissione condotta da Massimo Giletti.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Non è l Arena 16 maggio La7
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Massimo Giletti, domenica 16 maggio, conduce in diretta una nuova puntata di Non è l’Arena. L’appuntamento è alle ore 20:30 su La 7.

Non è l’Arena 16 maggio, intervista a Sebastiano Ardita

A Non è l’Arena Massimo Giletti accoglie in studio Sebastiano Ardita. E’ magistrato e consigliere del Consiglio Superiore della Magistratura. Racconta la propria verità sulla vicenda dei verbali di Piero Amara. Sono i documenti che riguarderebbero l’esistenza della presunta loggia massonica “Ungheria”.

Nel caso Amara sono coinvolti anche alcuni magistrati. L‘inchiesta è seguita da quattro differenti Procure, Milano, Roma, Perugia e Brescia. Sulla questione era inoltre già intervenuto la scorsa settimana Luca Palamara. Ma anche i magistrati Piercamillo Davigo e Nino Di Matteo.

Non è l’Arena 16 maggio, ospite Francesco Zambon

Il conduttore si occupa del dossier sul piano pandemico dello scorso anno. Era stato pubblicato sul sito dell’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) e fatto sparire nelle 24 ore successive. Doveva rappresentare la prima risposta dell’Italia alla pandemia da Covid 19.

Massimo Giletti cerca di comprendere quali fattori hanno influito sulla scelta di rimuovere la documentazione. Ospita inoltre per la prima volta in studio Francesco Zambon. Si tratta dell’ex funzionario dell’Oms di Venezia che ha curato il dossier.

Tra le possibili cause della rimozione l’impreparazione italiana nel far fronte all’emergenza sanitaria. Ma anche il mancato aggiornamento del piano pandemico da presentare in Europa.

Nel frattempo Ranieri Guerra, ha depositato presso la Procura di Bergamo una memoria difensiva. Nel documento, di 40 pagine, il direttore vicario dell’Oms si difende dalle accuse giudiziarie a suo carico.

Massimo Giletti si confronta con Pierpaolo Sileri e Galeazzo Bignami. Partecipano al dibattito anche Gessica Costanzo e Sandra Amurri.

non è l arena 16 maggio caso Grillo

Non è l’Arena, il caso Grillo, la malasanità calabrese

Massimo Giletti si occupa ancora una volta del  Grillo-Gate. Nel caso è coinvolto Ciro, il più piccolo dei quattro figli di Beppe Grillo.

Il conduttore fornisce gli ultimi aggiornamenti sulla vicenda, a partire dalle deposizioni dei soggetti coinvolti. L’inchiesta è seguita dalla Procura di Tempio Pausania, in Sardegna. La trasmissione approfondisce anche il rapporto tra gli adolescenti di oggi e la sessualità.

Sul tema si confrontano Luca Telese e Vittorio Sgarbi. Intervengono anche Stefania Andreoli e Andrea Catizone.

Il conduttore torna infine ad occuparsi della malasanità calabrese. Si sofferma in particolare sul dissesto finanziario delle Aziende sanitarie locali. Nelle scorse settimane si è occupato a lungo del caso dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza.

Stavolta invece le telecamere di Non è l’Arena si spostano sull’Asp di Reggio Calabria. Lo scorso 24 aprile, inoltre, è stato nominato come nuovo Direttore Sanitario Domenico Minniti.

Partecipano al dibattito in studio Alessandro Cecchi Paone, Massimo Scura. Ma anche Lino Polimeni e Nicola Morra.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv domenica 16 maggio 2021, I programmi in onda

Su Raiuno vanno in onda gli ultimi due episodi della fiction La compagnia del cigno 2. Canale 5 trasmette un nuovo appuntamento con Avanti un altro! Pure di sera.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Stasera in tv domenica 16 maggio 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv domenica 16 maggio 2021. Raitre trasmette una nuova puntata di Che tempo che fa con Fabio Fazio. Su Rete 4, invece, va in onda il film Il Gladiatore con Russell Crowe.

Stasera in Tv domenica 16 maggio 2021, programmazione Rai

Su Raiuno, alle 21.25, gli ultimi due episodi della fiction La Compagnia del Cigno 2. Il primo s’intitola, La forza della tempesta. Irene combatte a fianco di Luca (Alessio Boni) per sostenere la sua innocenza. Anche i ragazzi non si danno per vinti e Sofia, in procinto di partorire, non perde occasione per convincere l’ispettrice Modiano a rivedere le indagini.

A seguire, l’ultimo episodio La verità. Luca, sopraffatto dal dolore e dalla rassegnazione, non è più l’uomo che tutti conoscono. E’ in questa situazione di estrema difficoltà che i ragazzi della Compagnia capiscono l’importanza della loro unione e sono disposti a mettersi in gioco pur di scagionare il loro maestro.

Su Raitre, alle 20.00, il talk show Che tempo che fa. Fabio Fazio, affiancato da Filippa Lagerback e Luciana Littizzetto, conduce una nuova puntata del suo talk. Nella seconda parte, quella del Tavolo, ritroviamo Nino Frassica, il Mago Forest, Ale e Franz e Gigi Marzullo. Come di consueto lo spazio dell’approfondimento sull’attualità è affidato a Roberto Saviano.

Su Rai Premium, alle 21.20, il varietà Cavalli di battaglia. Terzo appuntamento con il varietà di Gigi Proietti, andato in onda dal Teatro Verdi di Montecatini Terme. L’attore ha proposto alcuni pezzi storici del suo repertorio e ha duettato con numerosi ospiti del mondo dello spettacolo.

Programmi Canale 5, La7, Tv8, Nove

Su Canale 5, alle 21.20, il quiz Avanti un altro! Pure di sera. Sesto degli otto appuntamenti in prima serata con il divertente programma condotto da Paolo Bonolis. Tra le presenze fisse, oltre all’amico di sempre Luca Laurenti, ritroviamo i giudici di gara (Christian Monaco e Stefano Jurgens) e tutto il pittoresco Minimondo, capitanato da Claudia Ruggeri.

Su La7, alle 20.35, l’attualità con Non è L’Arena. I fan di Massimo Giletti ormai conoscono bene il suo carattere focoso. Nella puntata del 3 maggio, per esempio, il conduttore ha riservato parole di fuoco ad alcune delle case farmaceutiche produttrici dei vaccini antiCovid.

Su Tv8, alle 21.30, il talent Antonino Chef Academy. Proseguono le lezioni di Antonino Cannavacciuolo a giovani chef che sognano di lavorare al suo fianco: solo il vincitore ci riuscirà. Accanto allo chef campano, come sempre, c’è il suo braccio destro Simone Corbo.

Su Nove, alle 21.25, il reality Supernanny. Anche stasera Lucia Rizzi, l’educatrice più famosa d’Italia, corre in aiuto di due genitori in difficoltà, cercando di risalire, vivendo con loro per tre giorni, all’origine dei loro problemi. Riuscirà anche stavolta a riportare la pace in famiglia?

Stasera in tv domenica 16 maggio 2021 the illusionist

I film di questa sera domenica 16 maggio

Su Rai 4, alle 21.20, il film drammatico del 2006, di N. Burger, The Illusionist, con Edward Norton, Jessica Biel. Vienna, fine ‘800. Il famoso illusionista Eisenheim ritrova dopo molti anni Sophie, il suo primo, grande amore. I due scoprono che tra loro la passione non si è mai spenta.

Su Rete 4, alle 21.25, il film storico del 2000, di Ridley Scott, Il gladiatore, con Russell Crowe, Joaquin Phoenix. L’imperatore Marco Aurelio viene ucciso dal figlio Commodo (Joaquin Phoenix) per impedirgli di nominare suo erede il generale Massimo (Russell Crowe). Poi Commodo fa sterminare la famiglia del militare che riesce a fuggire finendo nelle mani di un mercante di schiavi. Diventerà un gladiatore.

Su Iris, alle 21.00, il film drammatico del 2015, di e con Angelina Jolie, By The Sea. Vanessa e Roland lasciano New York e si recano in Francia nel tentativo di risolvere la loro crisi matrimoniale. L’arrivo di una coppia di sposi in luna di miele darà una svolta alla loro vita.

Su Paramount Network, alle 21.10, il film thriller del 2009, di T. Tykwer, The International – Denaro nell’ombra, con Clive Owen, Naomi Watts. L’agente dell’Interpol Salinger e l’assistente del procuratore di Manhattan collaborano per smascherare le attività illegali di alcune importanti banche.

Su Cine 34, alle 21.00, il film commedia del 1968, di Pietro Germi, Serafino, con Adriano Celentano, Ottavia Piccolo. Rientrato dalla leva militare, un ingenuo pastore riceve una grossa eredità che inizia a dilapidare in regali. I parenti lo credono pazzo e vogliono farlo internare.

Stasera in tv domenica 16 maggio 2021 from paris with love

Stasera in Tv domenica 16 maggio 2021, i film su Sky

Su Sky Cinema Uno, alle 21.15, il film d’azione del 2010, di Pierre Morel, From Paris With Love, con Jonathan Rhys Meyers, John Travolta. Parigi. James Reece, metodico agente della Cia, viene affiancato dal rozzo Charlie Wax in un’indagine sul narcotraffico. E c’è anche da sventare un attentato terroristico.

Su Sky Cinema Suspense, alle 21.00, il film drammatico del 2000, di Roger Donaldson, Thirteen Days, con Kevin Costner, Bruce Greenwood. Nel 1962 i sovietici installano dei missili nucleari a Cuba. Il presidente Kennedy, con il fratello e un consigliere, si destreggiano nel tentativo di scongiurare la terza guerra mondiale.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Linea Blu 15 maggio: Donatella Bianchi visita Ponza

Donatella Bianchi racconta le bellezze archeologiche e paesaggistiche di Ponza, nel cuore del Mar Mediterraneo.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Linea Blu 15 maggio
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabato 15 maggio, dalle ore 14:00 su Rai 1, va in onda una nuova puntata di Linea Blu.

Dopo aver esplorato le Isole Tremiti, Donatella Bianchi si sposta nel Mar Mediterraneo per visitare Ponza.

Linea Blu cisterna romana

Linea Blu 15 maggio, la Cisterna Romana di Ponza

Nella puntata del 15 maggio Donatella Bianchi raggiunge Ponza, l’isola di origine vulcanica più grande dell’Arcipelago Pontino. In attesa dell’arrivo della stagione estiva la conduttrice visita il Porto di Ponza. Presenta una zona adibita esclusivamente agli approdi per pescherecci e per le imbarcazioni più imponenti. Essa confina con i pontili galleggianti che sono invece riservati alle barche dei turisti.

Il Porto di Ponza è facilmente raggiungibile tutto l’anno per mezzo di traghetti ed aliscafi che partono da Formia e Terracina. In estate invece si uniscono anche i collegamenti con Anzio, Ischia e Napoli per poter accogliere i visitatori nell’alta stagione.

Donatella Bianchi si sposta poi nel centro storico dell’Isola per esplorare la Cisterna Romana della Dragonara. Si tratta di una delle tre maestose cisterne realizzate dagli antichi romani per poter sopperire all’insufficiente quantità di risorse idriche.

La struttura è scavata nel tufo ed è formata da alcuni corridoi sotterranei che s’incrociano con delle ampie navate. L’acquedotto rappresentava inoltre l’unico impianto che poteva garantire a Ponza il fabbisogno d’acqua per la popolazione, raccolto soprattutto nel periodo invernale.

La Cisterna Romana della Dragonara è stata riaperta al pubblico qualche anno fa dopo un lungo periodo di pulizia e restauro.

Linea Blu 15 maggio mare Ponza

Linea Blu, il mare di Ponza

Nella puntata del 15 maggio Donatella Bianchi esplora anche il mare cristallino che circonda Ponza, che è caratterizzato da una cospicua varietà di flora e di fauna.

Con il supporto di alcuni sommozzatori  visita infatti i fondali delle Formiche, che sono situati nella parte sud-orientale dell’isola. Essi raggiungono i 30 metri di profondità che si affacciano su una “sporgenza” che arriva invece sfiora i 50 metri. Questi fondali rappresentano una delle mete preferite per gli amanti delle attività subacquee. 

Successivamente spiega anche agli spettatori come gli ornitologi studiano e monitorano le numerose specie di volatili che scelgono l’isola di Ponza per nidificare. Tra questi i gabbiani, gli aironi e la Beccaccia di mare e tanti altri. Donatella Bianchi sale infine a bordo di un peschereccio per seguire la prima uscita stagione di pescaturismo. E’ un’attività che coinvolge sempre più appassionati del mare.

 Fabio Gallo in Friuli Venezia Giulia

Questa settimana Fabio Gallo si trova invece a Portopiccolo Sistiana, vicino Trieste, per illustrare il progetto Un mare di idee per la salvaguardia dell’ambiente. Nel corso dei prossimi mesi a partire proprio da Portopiccolo Sistiana verranno collocati in molte località italiane 34 seabin. Si tratta di cestini mangiarifiuti per poter raccogliere tonnellate di pattume e detriti che giacciono nei nostri mari.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it