Connect with us

Informazione

Cronaca nera in tv: i danni apportati alla corretta informazione

L'incontro sui danni apportati dall'eccesso di cronaca nera in tv al giornalismo e al pubblico del piccolo schermo
Irene Natali

Pubblicato

il

L'incontro sui danni apportati dall'eccesso di cronaca nera in tv al giornalismo e al pubblico del piccolo schermo
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il crimine diviene intrattenimento: cambia la narrazione dei fatti di sangue, inserita in cornici di stereotipi e dimensione privata. Basti pensare al delitto di Perugia, dove l’omicidio di Meredith Kercher è diventato la cronaca di Amanda Knox e Raffele Sollecito, raccontato attraverso le cornici di un’Italia in cui non funziona niente e quello della bella straniera arrivata in Italia con poca voglia di studiare.

{module Pubblicità dentro articolo}
In un documentario di Petrolio proiettato prima dell’incontro, lo studioso di media Giorgio Simonelli sostiene che la materia è talmente delicata che occorre che lo maneggino i giornalisti, cioè gente con un “patentino” atto a trattarla. L’importante, è che non diano adito a schieramenti in cui si discetta a favore o contro, ergendo le persone coinvolte a protagonisti dello spettacolo.
Ma il male contiene tutti gli elementi del grande romanzo, portati agli estremi da Dostoevkiji ne I fratelli Karamazov, in cui la massima libertà diventa essere in grado di uccidere una persona senza alcun movente. Perché la cronaca nera attira tanto il pubblico?
Lo hanno spiegato in un incontro svoltosi al Teatro della Sapienza Duilio Giammaria, Lucia Annunziata, Antonio Socci e Nino Rizzo Nervo.
A un certo punto, sintetizza il conduttore di Petrolio, i telegiornali sono stati invasi dalla cronaca nera, dimenticando che il ruolo dei giornalisti è anche di filtro. “Se mettiamo Amanda Knox davanti a tutto, è chiaro che il pubblico pensa che sia importante: nel frattempo, mentre giocavamo a indovinare l’assassino, nasceva Isis e il mondo andava in una direzione che noi non stavamo leggendo”: gli studi televisivi insomma, hanno reso i protagonisti della cronaca dei pupazzi di plastilina.
Antonio Socci cita la Medea: la tragedia greca era un’elaborazione culturale dell’uomo che si interrogava sulla sua natura. Al di là della cronaca, che va fatta, non si può lasciare che il male irrompa nei palinsesti senza elaborazione: il rischio oggi, è che i media ci portino ad uno stadio pre-tragedia.

incontro cronaca
“Il racconto della cronaca, allo stadio attuale, è diventato sollecitazione della morbosità del pubblico”: è Nino Rizzo Nervo a dare questa descrizione della trattazione giornalistica. Raccontare lo scempio subito da un corpo non ha sempre un valore pubblico che merita di essere condiviso: lo è se si parla di Giulio Regeni, perché mette in luce che è stato torturato e che le autorità egiziane mentano, ma non lo è ad esempio nel caso di Sara Scazzi.
Lucia Annunziata fa riferimento al delitto del Circeo: qual è la differenza con l’assassinio di Luca Varani? Nel caso del Circeo la lettura era traslata in un’ottica che si apriva alla società del tempo. Il problema quindi non è se occuparsene o meno o del perché ci attragga: è come lo si fa. Se si affondano le mani nei luoghi comuni, le analisi diventano scontate: il problema è la mancanza di competenze, dato che nelle redazioni la cronaca non viene più affidata a figure giornalistiche specifiche. La cronaca nera fatta da chi ha interesse a difendere una parte o l’altra, ad esempio portando in tv gli avvocati o i familiari dei coinvolti, è che quelle parti hanno imparato ad usare i media: il padre di Foffo a Porta a porta per esempio, sostiene la Annunziata, era chiaramente spinto dal suo avvocato. In questo modo invece, i giornalisti si lasciano sottrarre la capacità di gestire la materia. La televisione invece, è entrata nella strategia di difesa dei presunti colpevoli, con il risultato -è l’amara conclusione- che i giornalisti hanno abdicato completamente al loro compito.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marchigiana, sarda per metà e romana d’adozione, si laurea in comunicazione alla Sapienza con una tesi triennale sulla satira televisiva e la chiusura del Decameron di Luttazzi. La tesi specialistica è ancora sulla televisione, stavolta sul ruolo di Al-Jazeera nella “primavera araba”. Collabora con alcune testate giornalistiche e siti web, è stata analista televisiva del programma di RaiTre TvTalk, condotto da Massimo Bernardini. La partecipazione ad una serie di trasmissioni televisive, le ha consentito di conoscere a fondo tutto quello che ruota intorno al mondo del piccolo schermo. Ama scrivere e disegnare, soprattutto fumetti.

Continua a leggere
Advertisement
1 Commento

1 Commento

  1. Avatar

    Gaspare

    28 Luglio 2016 at 18:35

    Gli effetti della RAI-TV – IT S.p.A.
    Gli effetti negativi da trasmissioni no-stop RAI-TV-IT S.p.A. sono sotto occhi e orecchie di tutti gli ascoltatori italiani (in particolare), e quindi quantificabili dalla parte lesa che riceve programmi e informazioni deleterie e lesive (a pagamento forzato). Telegiornali di cronaca varia, ripetuta, ampliata e integrata condita da una pubblicità persistente e monotona, agli ascoltatori producono:
    -effetti indesiderati a grandi e piccini; -effetti consequenziali a persone sensibili e ipersensibili; -insufficienza informativa politico-sociale e culturale; -effetti collaterali mediante atti di violenza verso familiari; -deviazioni verso atti criminali di qualsiasi livello verso parenti, amici e nemici; -incapacità di ragionare; -diminuzione rispetto verso il prossimo; -difficoltà a svolgere i propri doveri personali e familiari; -incitamento alla violenza avversii propri simili; -insufficienza volontà di difendere i propri diritti e interessi; -prevalenza di umori depressi a qualsiasi età.
    Per completare le negatività di detta RAI-TV-IT si fa riferimento a tutte le tele-novelas sulle disgrazie altrui, che produce e trasmette imperterrita nelle varie esibizioni televisive (tipo Porta a Porta, Chi l’ha visto?, TG Medicina 33, notizie dettagliate su cronache didelitti vari di TG1, TG2, TG3, ecc.) . L’attuale sistema televisivo della RAI-TV-IT ha creato e continua a creare danni ingenti incalcolabili a carico d’incolpevoli ascoltatori tra l’altro, minacciati di pagare un canone attraverso la bolletta ENEL di dubbia legittimità. Per cui è necessario invitare-diffidare i responsabili della RAI-TV-IT affinché adottino ed applichino immediatamente il programma che suddivide le notizie di cronaca al fine di dare la possibilità all’ascoltatore di scegliere le varie notizie preferite attraverso canali specifici relativi alla Cronaca, Cultura & Arte, Politica, Scienze e Salute, Scuola e Università, Ricerca e Sperimentazione, Società, Spettacoli, Film per adulti e bambini, ecc., ovviamente attraverso l’accesso regolato e consentito con una password personale. In mancanza chiunque parte lesa, ha il diritto di procedere per le vie legali mirate al risarcimento danni non patrimoniali diretti e indiretti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informazione

Stasera in tv domenica 16 maggio 2021, I programmi in onda

Su Raiuno vanno in onda gli ultimi due episodi della fiction La compagnia del cigno 2. Canale 5 trasmette un nuovo appuntamento con Avanti un altro! Pure di sera.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Stasera in tv domenica 16 maggio 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv domenica 16 maggio 2021. Raitre trasmette una nuova puntata di Che tempo che fa con Fabio Fazio. Su Rete 4, invece, va in onda il film Il Gladiatore con Russell Crowe.

Stasera in Tv domenica 16 maggio 2021, programmazione Rai

Su Raiuno, alle 21.25, gli ultimi due episodi della fiction La Compagnia del Cigno 2. Il primo s’intitola, La forza della tempesta. Irene combatte a fianco di Luca (Alessio Boni) per sostenere la sua innocenza. Anche i ragazzi non si danno per vinti e Sofia, in procinto di partorire, non perde occasione per convincere l’ispettrice Modiano a rivedere le indagini.

A seguire, l’ultimo episodio La verità. Luca, sopraffatto dal dolore e dalla rassegnazione, non è più l’uomo che tutti conoscono. E’ in questa situazione di estrema difficoltà che i ragazzi della Compagnia capiscono l’importanza della loro unione e sono disposti a mettersi in gioco pur di scagionare il loro maestro.

Su Raitre, alle 20.00, il talk show Che tempo che fa. Fabio Fazio, affiancato da Filippa Lagerback e Luciana Littizzetto, conduce una nuova puntata del suo talk. Nella seconda parte, quella del Tavolo, ritroviamo Nino Frassica, il Mago Forest, Ale e Franz e Gigi Marzullo. Come di consueto lo spazio dell’approfondimento sull’attualità è affidato a Roberto Saviano.

Su Rai Premium, alle 21.20, il varietà Cavalli di battaglia. Terzo appuntamento con il varietà di Gigi Proietti, andato in onda dal Teatro Verdi di Montecatini Terme. L’attore ha proposto alcuni pezzi storici del suo repertorio e ha duettato con numerosi ospiti del mondo dello spettacolo.

Programmi Canale 5, La7, Tv8, Nove

Su Canale 5, alle 21.20, il quiz Avanti un altro! Pure di sera. Sesto degli otto appuntamenti in prima serata con il divertente programma condotto da Paolo Bonolis. Tra le presenze fisse, oltre all’amico di sempre Luca Laurenti, ritroviamo i giudici di gara (Christian Monaco e Stefano Jurgens) e tutto il pittoresco Minimondo, capitanato da Claudia Ruggeri.

Su La7, alle 20.35, l’attualità con Non è L’Arena. I fan di Massimo Giletti ormai conoscono bene il suo carattere focoso. Nella puntata del 3 maggio, per esempio, il conduttore ha riservato parole di fuoco ad alcune delle case farmaceutiche produttrici dei vaccini antiCovid.

Su Tv8, alle 21.30, il talent Antonino Chef Academy. Proseguono le lezioni di Antonino Cannavacciuolo a giovani chef che sognano di lavorare al suo fianco: solo il vincitore ci riuscirà. Accanto allo chef campano, come sempre, c’è il suo braccio destro Simone Corbo.

Su Nove, alle 21.25, il reality Supernanny. Anche stasera Lucia Rizzi, l’educatrice più famosa d’Italia, corre in aiuto di due genitori in difficoltà, cercando di risalire, vivendo con loro per tre giorni, all’origine dei loro problemi. Riuscirà anche stavolta a riportare la pace in famiglia?

Stasera in tv domenica 16 maggio 2021 the illusionist

I film di questa sera domenica 16 maggio

Su Rai 4, alle 21.20, il film drammatico del 2006, di N. Burger, The Illusionist, con Edward Norton, Jessica Biel. Vienna, fine ‘800. Il famoso illusionista Eisenheim ritrova dopo molti anni Sophie, il suo primo, grande amore. I due scoprono che tra loro la passione non si è mai spenta.

Su Rete 4, alle 21.25, il film storico del 2000, di Ridley Scott, Il gladiatore, con Russell Crowe, Joaquin Phoenix. L’imperatore Marco Aurelio viene ucciso dal figlio Commodo (Joaquin Phoenix) per impedirgli di nominare suo erede il generale Massimo (Russell Crowe). Poi Commodo fa sterminare la famiglia del militare che riesce a fuggire finendo nelle mani di un mercante di schiavi. Diventerà un gladiatore.

Su Iris, alle 21.00, il film drammatico del 2015, di e con Angelina Jolie, By The Sea. Vanessa e Roland lasciano New York e si recano in Francia nel tentativo di risolvere la loro crisi matrimoniale. L’arrivo di una coppia di sposi in luna di miele darà una svolta alla loro vita.

Su Paramount Network, alle 21.10, il film thriller del 2009, di T. Tykwer, The International – Denaro nell’ombra, con Clive Owen, Naomi Watts. L’agente dell’Interpol Salinger e l’assistente del procuratore di Manhattan collaborano per smascherare le attività illegali di alcune importanti banche.

Su Cine 34, alle 21.00, il film commedia del 1968, di Pietro Germi, Serafino, con Adriano Celentano, Ottavia Piccolo. Rientrato dalla leva militare, un ingenuo pastore riceve una grossa eredità che inizia a dilapidare in regali. I parenti lo credono pazzo e vogliono farlo internare.

Stasera in tv domenica 16 maggio 2021 from paris with love

Stasera in Tv domenica 16 maggio 2021, i film su Sky

Su Sky Cinema Uno, alle 21.15, il film d’azione del 2010, di Pierre Morel, From Paris With Love, con Jonathan Rhys Meyers, John Travolta. Parigi. James Reece, metodico agente della Cia, viene affiancato dal rozzo Charlie Wax in un’indagine sul narcotraffico. E c’è anche da sventare un attentato terroristico.

Su Sky Cinema Suspense, alle 21.00, il film drammatico del 2000, di Roger Donaldson, Thirteen Days, con Kevin Costner, Bruce Greenwood. Nel 1962 i sovietici installano dei missili nucleari a Cuba. Il presidente Kennedy, con il fratello e un consigliere, si destreggiano nel tentativo di scongiurare la terza guerra mondiale.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Linea Blu 15 maggio: Donatella Bianchi visita Ponza

Donatella Bianchi racconta le bellezze archeologiche e paesaggistiche di Ponza, nel cuore del Mar Mediterraneo.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Linea Blu 15 maggio
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabato 15 maggio, dalle ore 14:00 su Rai 1, va in onda una nuova puntata di Linea Blu.

Dopo aver esplorato le Isole Tremiti, Donatella Bianchi si sposta nel Mar Mediterraneo per visitare Ponza.

Linea Blu cisterna romana

Linea Blu 15 maggio, la Cisterna Romana di Ponza

Nella puntata del 15 maggio Donatella Bianchi raggiunge Ponza, l’isola di origine vulcanica più grande dell’Arcipelago Pontino. In attesa dell’arrivo della stagione estiva la conduttrice visita il Porto di Ponza. Presenta una zona adibita esclusivamente agli approdi per pescherecci e per le imbarcazioni più imponenti. Essa confina con i pontili galleggianti che sono invece riservati alle barche dei turisti.

Il Porto di Ponza è facilmente raggiungibile tutto l’anno per mezzo di traghetti ed aliscafi che partono da Formia e Terracina. In estate invece si uniscono anche i collegamenti con Anzio, Ischia e Napoli per poter accogliere i visitatori nell’alta stagione.

Donatella Bianchi si sposta poi nel centro storico dell’Isola per esplorare la Cisterna Romana della Dragonara. Si tratta di una delle tre maestose cisterne realizzate dagli antichi romani per poter sopperire all’insufficiente quantità di risorse idriche.

La struttura è scavata nel tufo ed è formata da alcuni corridoi sotterranei che s’incrociano con delle ampie navate. L’acquedotto rappresentava inoltre l’unico impianto che poteva garantire a Ponza il fabbisogno d’acqua per la popolazione, raccolto soprattutto nel periodo invernale.

La Cisterna Romana della Dragonara è stata riaperta al pubblico qualche anno fa dopo un lungo periodo di pulizia e restauro.

Linea Blu 15 maggio mare Ponza

Linea Blu, il mare di Ponza

Nella puntata del 15 maggio Donatella Bianchi esplora anche il mare cristallino che circonda Ponza, che è caratterizzato da una cospicua varietà di flora e di fauna.

Con il supporto di alcuni sommozzatori  visita infatti i fondali delle Formiche, che sono situati nella parte sud-orientale dell’isola. Essi raggiungono i 30 metri di profondità che si affacciano su una “sporgenza” che arriva invece sfiora i 50 metri. Questi fondali rappresentano una delle mete preferite per gli amanti delle attività subacquee. 

Successivamente spiega anche agli spettatori come gli ornitologi studiano e monitorano le numerose specie di volatili che scelgono l’isola di Ponza per nidificare. Tra questi i gabbiani, gli aironi e la Beccaccia di mare e tanti altri. Donatella Bianchi sale infine a bordo di un peschereccio per seguire la prima uscita stagione di pescaturismo. E’ un’attività che coinvolge sempre più appassionati del mare.

 Fabio Gallo in Friuli Venezia Giulia

Questa settimana Fabio Gallo si trova invece a Portopiccolo Sistiana, vicino Trieste, per illustrare il progetto Un mare di idee per la salvaguardia dell’ambiente. Nel corso dei prossimi mesi a partire proprio da Portopiccolo Sistiana verranno collocati in molte località italiane 34 seabin. Si tratta di cestini mangiarifiuti per poter raccogliere tonnellate di pattume e detriti che giacciono nei nostri mari.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv sabato 15 maggio 2021, I programmi in onda

Raiuno trasmette la miniserie Io non mi arrendo con Giuseppe Fiorello. Su Canale 5 va in onda la finale di Amici.
Giancarlo Leone

Pubblicato

il

Stasera in tv sabato 15 maggio 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv sabato 15 maggio 2021. Su Real Time va in onda un nuovo appuntamento con Sorelle al limite. Iris propone il film thriller del 1990 Presunto innocente.

Stasera in tv sabato 15 maggio 2021 io non mi arrendo

Stasera in tv sabato 15 maggio 2021, Programmazione Rai e Mediaset

Su Raiuno, alle 21.25, la miniserie Io non mi arrendo di Enzo Monteleone, con Giuseppe Fiorello, Massimo Popolizio, Paolo Briguglia, Antonio Milo. Campania: il funzionario di polizia Marco Giordano (Giuseppe Fiorello) scopre che l’avvocato Gaetano Russo (Massimo Popolizio) fa incetta di terreni agricoli per trasformarli in discariche abusive. Ma incastrarlo non è facile perché l’uomo ha agganci con i vertici della malavita organizzata.

Su Raitre, alle 21.45, Sapiens – Un solo pianeta. Partendo dalle statue e dalle immagini del Gabinetto Segreto, sezione a tema del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Mario Tozzi racconta il rapporto con la propria sessualità di maschi e femmine, anche attraverso riflessioni che coinvolgono i nostri costumi e la nostra cultura.

Su Rai 5, alle 21.15, serata di prosa con Così è (se vi pare). E’ una delle più acclamate edizioni della commedia di Luigi Pirandello. Prodotta dallo Stabile di Torino, vede in scena Filippo Dini, Maria Pajato, Andrea Di Casa, Mariangela Granelli e Nicola Pannelli. Le musiche sono di Arturo Annecchino.

Su Canale 5, alle 21.20, il talent Amici. Si conclude la 20° edizione del talent di Maria De Filippi, che continua a collezionare ottimi ascolti con una share del 28%. Stasera scopriremo chi alzerà la coppa del vincitore dopo Gaia Gozzi. Sarà ancora un cantante o toccherà a un ballerino? L’ultimo ballerino a vincere un’edizione è stato Andreas Muller.

Su Real Time, alle 21.20, il docu-reality Sorelle al limite. A quattro mesi dall’operazione, Amy ha perso più di 50 chili, raggiungendo un risultato importante. Al contrario la sorella Tammy, durante la pandemia causata dal coronavirus, fa molta fatica a seguire la sua dieta.

Stasera in tv sabato 15 maggio 2021 parliamo delle mie donne

I film di questa sera sabato 15 maggio  

Su Rai Movie, alle 21.10, il film commedia del 2014, di Claude Lelouch, Parliamo delle mie donne, con Johnny Hallyday. Jacques Kaminsky, fotografo di guerra, ha girato il mondo amando molte donne dalle quali ha avuto quattro figlie. Arrivato a settant’anni, si rende conto che gli manca qualcosa.

Su Rete 4, alle 21.20, il film drammatico del 2008, di Clint Eastwood, Changeling, con Angelina Jolie. Los Angeles, 1928: Christine Collins (Angelina Jolie) è una ragazza madre. Suo figlio Walter (Gattlin Griffith) di nove anni scompare mentre lei si trova al lavoro. Cinque mesi dopo la polizia, che non gode di buona reputazione, gliene riconsegna un altro. Lei protesta, ma viene ritenuta pazza.

Su Italia 1, alle 21.20, il film d’animazione del 2012, di E. Darnell, T. McGrath, C. Vernon, Madagascar 3 – Ricercati in Europa. Arrivati a Montecarlo, il leone Alex, l’ippopotamo Gloria, la zebra Marty e la giraffa Melman si mettono nei guai e vengono braccati dal terribile capitano Chantal DuBois. Per far perdere le tracce si infiltrano in un circo diretto a Roma. Conoscono così la tigre russa Vitaly e il giaguaro femmina Gia.

Su La7, alle 21.15, il film commedia del 2010, di Ryan Murphy, Mangia prega ama, con Julia Roberts, Javier Bardem. Dopo il divorzio, Liz Gilbert vuole abbandonare le vecchie abitudini. Per dare una svolta radicale alla sua vita, decide di intraprendere un viaggio intorno al mondo.

Tv8, Iris, Cine34

Su Tv8, alle 21.30, il film fantastico del 2008, di Peter Berg, Hancock, con Will Smith. La città di Los Angeles è alle prese con Hancock, un supereroe pasticcione e dedito all’alcool. Ogni sua impresa finisce per provocare dei danni, ma quando incontra Ray Embrey le cose cambieranno.

Su Iris, alle 21.00, il film thriller del 1990, di Alan J. Pakula, Presunto innocente, con Harrison Ford. Il sostituto procuratore Rusty Sabich è incaricato di occuparsi dell’omicidio di Carolyn Polhemus, una collega. Le cose si complicano quando emerge che i due erano amanti.

Su Cine34, alle 21.00, il film western del 1969, di Italo Zingarelli, Un esercito di 5 uomini, con Bud Spencer. Un rivoluzionario messicano commissiona il furto di un tesoro a cinque fuorilegge. Al momento di riscuotere, però, i banditi decidono di schierarsi con i ribelli.

Stasera in tv 15 maggio 2021, i film in onda su Sky

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film commedia del 2005, di Joe Wright, Orgoglio e pregiudizio, con Keira Knightley. La signora Bennet cerca facoltosi mariti per le figlie senza dote. Charles s’innamora di Jane, la primogenita. La giovane Lizzie è invece attratta dal nobile Darcy.

Su Sky Cinema Action, alle 21.00, il film d’azione del 2012, di David Koepp, Senza freni, con Joseph Gordon-Levitt, Dania Ramirez. New York. Wilee si guadagna da vivere lavorando come pony express in bicicletta. Un giorno prende in consegna una busta alla Columbia University dalla giovane Vanessa.

Su Sky Cinema Suspense, alle 21.00, il film thriller del 1991, di James Dearden, Un bacio prima di morire, con Sean Young, Matt Dillon. Jonathan Carliss, un giovane rampante, prende di mira due ricche sorelle gemelle. Ne uccide una mentre seduce e sposa l’altra, riuscendo anche gradito al suocero.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it