Connect with us

Informazione

Non è L’Arena | puntata 12 maggio | Giletti in diretta da Mezzojuso in Sicilia

Non è L'Arena | puntata 12 maggio. Anticipazioni e ospiti. Tutte le notizie per seguire l'appuntamento speciale del talk show condotto da Massimo Giletti che sarà nel piccolo centro di Mezzojuso in Sicilia.

Pubblicato

il

Non è L'Arena | puntata 12 maggio. Anticipazioni e ospiti. Tutte le notizie per seguire l'appuntamento speciale del talk show condotto da Massimo Giletti che sarà nel piccolo centro di Mezzojuso in Sicilia.
Condividi su

Massimo Giletti, giornalista e conduttore dedica l’intero appuntamento alle sorelle Napoli, Irene, Gioacchina e Marianna, ed alla battaglia che le tre donne, da dodici lunghi anni portano avanti. A nulla sono valse le loro proteste contro le continue intimidazioni e le minacce fatte loro da parte della mafia dei pascoli. Fino a quando sono arrivate nel programma di La7.

 Per questi motivi, la puntata odierna è una lunga diretta da Mezzojuso il piccolo centro siciliano dove vivono le sorelle Napoli che, molte volte, nelle due edizioni di Non è L’Arena, sono state al centro delle attenzioni del programma e del suo conduttore.

Una lunga diretta dalla piazza del piccolo comune con la partecipazione di molti ospiti che intervengono di volta in volta nel corso della serata.

Il fine è di fare finalmente chiarezza su una storia che, per molto tempo, è rimasta quasi nascosta perchè nessuno l’aveva portata alla ribalta. Tra o presenti ci sono Nunzia De Girolamo, Rita Dalla Chiesa, Alfonso Sabella, Salvo Palazzolo, Pietrangelo Buttafuoco. Ed ha assicurato la sua presenza anche il sindaco di Mezzojuso, Salvatore Giardina.

Era stato proprio il primo cittadino, autorizzato dal consiglio comunale, a querelare per diffamazione Giletti, il direttore di La7 Andrea Salerno e l’allora opinionista Klaus Davi.  Questa sera la motivazione: il sindaco e consiglio comunale si ritenevano diffamati dal programma che per oltre un anno aveva acceso i riflettori sulla vicenda delle tre sorelle Napoli, proprietarie di un’azienda agricola con oltre 70 ettari di terreno tra Corleone e Mezzojuso dove coltivano cereali e foraggio.

Le sorelle Napoli avevano più volte denunciato minacce e intimidazioni mafiose per costringerle a cedere l’attività sulla quale la mafia locale aveva concentrato la propria attenzione. Le denunce erano state gravi: danneggiamenti ai campi, l’uccisione dei propri cani, sconfinamenti di vacche nei loro terreni. La procura di Termini Imerese aveva, inizialmente, chiesto il rinvio a giudizio dei tre interessati.Ma poi c’è stata l’assoluzione perchè il fatto non sussiste.

Sarà, dunque, una puntata interessante con molti risvolti sui quali riflettere.

Giletti ha scritto anche un libro sulla vicenda delle sorelle Napoli dal titolo Le dannate.

 


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Seguici su:
Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it